Novità moda

Novità moda

Lo scorso 11 Dicembre un nuovo gigante dello shopping low-cost si è insediato in piazza Duomo a Milano. H&M, colosso svedese del fast fashion, ha onorato la capitale italiana della moda di un flagship store distribuito su quattro piani (e sette livelli) per un totale di 2385 metri quadrati di superficie. Lo spazio, dedicato alla moda donna, uomo, teenager e bambino, ha sostituito uno storico albergo milanese, pur conservandone l’atmosfera segreta ed esclusiva suggerita dal marmo candido e dai sempreverdi boschi verticali. Dulcis in fundo, lo store H&M di Piazza Duomo è il 125 esimo in Italia e darà lavoro a più di 200 persone.
HandM070611_560Frida l’aveva detto e noi di MyWhere ve lo avevamo anticipato nell’articolo dedicato al docu-film che la vede protagonista, The Director. Avrebbe lasciato Gucci di lì a breve per lasciare spazio a una creatività più giovane e fresca, aggiungendo il fatto che le sarebbe piaciuto dedicarsi maggiormente alla famiglia. Il 12 dicembre, dopo, per l’appunto, 12 anni di superbo lavoro, Frida Giannini, direttore creativo del marchio Gucci, e il compagno Patrizio Di Marco, CEO della società, hanno annunciato di lasciare i rispettivi incarichi. La nota ufficiale diffusa dal colosso Kering ha fatto rapidamente il giro del mondo, generando un comprensibile toto-successore. Intanto sappiamo che il ruolo di Di Marco verrà ricoperto da Marco Bizzarri a partire dal 1 Gennaio 2015, mentre Frida Giannini sfilerà con la sua ultima collezione alla prossima fashion week milanese.
frida-gianniniDoppia notizia in casa Armani: innanzitutto il team Expo 2015 ha annunciato che il 30 aprile, tra le iniziative pensate per l’inaugurazione dell’Esposizione Universale, Giorgio Armani celebrerà la città di Milano con un grande evento, che coincide inoltre con i 40 anni di attività del suo marchio. Per l’occasione è prevista una sfilata d’eccezione nonché l’apertura dell’Armani/Silos, quello che Re Giorgio definisce la sua personale Tate Gallery, il museo-archivio progettato dall’archistar Tadao Ando. Expo 2015 ha inoltre ringraziato lo stilista più iconico del Made in Italy per aver accettato di diventare “Special Ambassador” dell’evento. La seconda “buona nuova”, soprattutto per il pubblico femminile, riguarda il volto scelto per l’ad campaign della collezione Primavera/Estate: il gettonatissimo DJ Calvin Harris, rivalutato in versione di modello, mostra un fisico statuario che si propone di rubare la scena allo storico testimonial del marchio, David Beckham.
GiorgioArmaniCalvinHarrisL’anno nuovo segnerà l’inizio di una nuova era anche per Puma: dopo numerosi avvistamenti negli uffici del quartier generale del marchio di sportswear tedesco, la cantante Rihanna è stata ufficialmente presentata come futuro direttore creativo della linea donna e brand ambassador del marchio in toto. L’obiettivo di questa partnership pluriennale è quello di dare nuovo lustro a un marchio effettivamente un po’ sbiadito, scegliendo di aggrapparsi ad un’immagine comunicativa di primo ordine come quella di Rihanna, la pantera che da qualche tempo mancava al logo del brand. Il compito della cantante sarà essenzialmente di customizzare modelli e pezzi iconici firmati Puma, incarnando inoltre un ruolo da protagonista nella campagna “Brand Forever Faster”, al fianco di atleti di fame mondiale. Uno su tutti, Usain Bolt.
rihannaFioccano infine le campagne pubblicitarie tappezzate di celebrities: abbiamo appena citato Calvin Harris per Armani, che già l’attenzione si è spostata su Nicki Minaj per Cavalli (quale testimonial migliore in quanto a esuberanza e ridondanza?!), Olivia Palermo per Max&Co. (l’apoteosi dell’eleganza femminile) e la coppia dell’anno, West-Kardashian, per la maison francese Balmain. Avanti il prossimo.

Silvia Valesani

Silvia dal 1993, Sagittario ascendente Leone. Non che abbia particolare fede nell’astrologia, ma diciamo che, dati alcuni tristi precedenti, Paolo Fox è rimasto uno dei pochi uomini cui conferisco credibilità.
Studio moda, ho sempre voluto farlo. Studio moda a Firenze, anzi. Il che risulta ancora più poetico e umano. Lo so che Milano è la capitale italiana del Fashion, che è snodo principale e crocevia di personaggi influenti, ma ho scelto il compromesso di un’istruzione completa in una città la cui palette cromatica vada oltre la scala di grigi. Per Milano ci sarà tempo.
Silvia Valesani

Latest posts by Silvia Valesani (see all)

Leave a Reply

Your email address will not be published.