Saldi: istruzioni per l’uso

Saldi: istruzioni per l’uso

di Gilda Trepette.

Nonostante la malinconia che l’Epifania porta nell’animo di chi deve ritornare alla quotidianità, di chi deve riprendere il lavoro o l’università, ogni ragazza in cuor suo si consola pensando ai SALDI.

Il 5 gennaio, infatti, è la data ufficiale di inizio della stagione dei saldi, ad eccezione di alcune regioni quali la Sicilia, la Campania e la Basilicata. Per molte di noi i saldi rappresentano un vero e proprio “rito” e né la folla, né il tempo ostile riesce a fermarci. In questo periodo si può osservare una vera e propria “guerriglia” all’interno degli stores a chi riesce ad accaparrarsi il capo più in della collezione invernale ad un prezzo ragionevolmente basso.

Per le più tenaci, che hanno deciso di aspettare, la più grande soddisfazione è quella di trovare il capo tanto desiderato a metà prezzo. E questo ragazze non capita spesso, tuttavia ad una fortuna simile non si può che ripagare! Ed è proprio quello che mi è capitato al ritorno dalle vacanze.

Via Tornabuoni a Firenze

Sono una studentessa fuori sede e vivo a Firenze, una delle città d’arte più belle d’Italia e da sempre con una grande tradizione nella moda, d’altronde come poter resistere al richiamo delle vetrine di via Tornabuoni, via della Vigna Nuova, via degli Strozzi e via Roma?
A meno che non si abbia i paraocchi è impossibile!
Passeggiando per il corso di via Roma una settimana prima delle vacanze di Natale, vidi (e desiderai fortemente) un paio di Jeffrey Campbell, diverse dal modello di base Lita. Semplici décolleté nere di camoscio interamente ricoperte da piccolissimi strass oro e argento, con plateau e tacco vertiginoso. Nonostante fosse stato amore a prima vista decisi di rimandare l’acquisto.

Pochi giorni fa, infatti, dopo un’interminabile fila all’ingresso del negozio Raspini di via Roma, ho rivisto le “mie” scarpe a metà prezzo su uno degli scaffali e felicissima ho deciso di acquistarle.

Per quanto possano essere convenienti e per quanto possano farci sentir bene i saldi, bisogna cercare di acquistare tenendo ben in mente tre cose:

1. Ponderare gli acquisti, comprando ciò che realmente ci serve e non la prima maglietta “carina” che ci capita tra le mani e che non indosseremo mai.
2. Non comprare al primo negozio che pratica sconti ma visitarne altri e confrontare i prezzi.
3. Controllare con attenzione i capi che stiamo per acquistare, perché spesso sono rovinati e quindi possiamo sostituirlo con un altro della stessa taglia, oppure ottenere uno sconto maggiore.

Per il resto buon periodo dei saldi e buone spese a tutte.

Gilda Treppete

Latest posts by Gilda Treppete (see all)

One Response to "Saldi: istruzioni per l’uso"

  1. Louison Paolinelli   27 Gennaio 2013 at 20:47

    I saldi sono il momento piu atteso dalle donne e capitano purtroppo solo 2 volte all’anno! Mi piace molto fare shopping durante i saldi per trovare i capi desiderabili a prezzo scontato pero spesso gli articoli scontati sono quelli che non si vendono quindi ” gli errori ” : articoli tagliati male, colori sbagliati ecc ma ogni tanto si trova l’oggetto dei nostri sogni 🙂
    buona fine dei saldi a tutte!

    Rispondi

Leave a Reply

Your email address will not be published.