Stefania Lucchetta: gioiello tra design, arte e tecnologia 

Stefania Lucchetta: gioiello tra design, arte e tecnologia 

VENEZIA – Intersezioni, gioiello tra design, arte e tecnologia è il titolo della mostra personale di Stefania Lucchetta, curata da Valeria Accornero, aperta fino al 3 novembre 2018 all’interno di Palazzo Contarini Polignac.

La mostra personale di Stefania Lucchetta, inaugurata il 7 ottobre, è una rassegna sul gioiello coesa, convincente e appassionante che ha l’ulteriore pregio di dimostrare come in oreficeria contemporanea ci sia ancora lo spazio ad una interpretazione allestiva di ricerca.

Stefania Lucchetta, veduta della mostra
Stefania Lucchetta, veduta della mostra

La mostra si presenta all’interno in un unico volume espositivo di non facile interpretazione ed è scandita, nella parte centrale, attraverso gli effetti scenografici delle luci che giocano con le ombre dei gioielli illuminati. Gli artefatti entrano in sinergia con i fasci luminosi dei faretti creando dei risultati percettivi chiaroscurali del tutto effimeri ma altamente coinvolgenti.

Stefania Lucchetta, Diamond 04 ring, 2009, titanio : Diamond 21 ring, 2010, titanio
Stefania Lucchetta, Diamond 04 ring, 2009, titanio : Diamond 21 ring, 2010, titanio
Stefania Lucchetta, Serie di anelli in resina e titanio, 2003 : 2006
Stefania Lucchetta, Serie di anelli in resina e titanio, 2003 : 2006

Perimetralmente alla grande sala il percorso progettuale di Stefania Lucchetta è raccontato in modo sintetico e chiaro; una narrazione attraverso i gioielli dell’autrice che ben testimonia un viaggio di ricerca e sperimentazione con la tecnologia, i materiali e le forme di quasi 20 anni. Un cammino progettuale messo in evidenza anche attraverso l’esposizione degli “errori” che sono stati necessari per arrivare ai risultati desiderati.

Stefania Lucchetta, Serie di errori, prove, sperimntazioni
Stefania Lucchetta, Serie di errori, prove, sperimentazioni

Il tutto è confezionato in modo elegante e discreto, con l’accompagnamento di un video che racconta le tecniche produttive e che genera una musica perfettamente calibrata sul ritmo dell’esposizione, aiutando e rendendo piacevole la visita.

INFO: Stefania Lucchetta

Intersezioni, gioiello tra design, arte e tecnologia
dal 7 ottobre al 3 novembre 2018.
Magazzino Gallery, Palazzo Contarini Polignac,
Dorsoduro 874, Venezia

Roberto Zanon

Già prima della laurea in architettura, mi sono occupato del progetto dei prodotti fino a farlo diventare una professione. Poi con gli anni ho iniziato ad insegnare la progettazione tridimensionale – anche in giro per il mondo –  ed ora è questa la mia attività principale. Sono fortunato; all’Accademia di Belle Arti di Venezia tengo il corso di Design e questo mi permette di sviluppare assieme agli studenti i progetti che realmente mi interessano. Negli ultimi anni ho conseguito un diploma in oreficeria e un Phd in design. Da molti anni collaboro con diverse riviste occupandomi di allestimento e di design.
Roberto Zanon

Leave a Reply

Your email address will not be published.