Sunday Morning al Teatro Duse di Bologna

Sunday Morning al Teatro Duse di Bologna

Cicerone diceva che “Il piacere dei banchetti non si deve misurare dalle ghiottonerie della mensa, ma dalla compagnia degli amici e dai loro discorsi” e questo è il caso di aggiungere anche dalla location. Perché dalla scorsa stagione, il bar del Teatro Duse si propone non solo come luogo ristorativo per gli intervalli degli spettacoli (quest’anno saranno oltre 50 titoli molto interessanti), ma anche come luogo ideale per godere del proprio tempo libero, per lasciarsi sedurre dal piacere di stare in compagnia in una location di prestigio, in cui vengono organizzati eventi all’insegna dell’arte, della musica classica, della cultura in genere, ma soprattutto della cultura gastronomica sotto l’egida di Slow Food Bologna.

Aperitivo D'Eleonora
Aperitivo D’Eleonora

E dopo gli aperitivi con prodotti biologici e a km zero, Apertivo D’Eleonora che ogni 3 ottobre festeggia il compleanno di Eleonora Duse, grande attrice di inizio ‘900 che dà il nome al teatro di Via Cartoleria, dopo gli aperitivi tematici ispirati a Goldoni e al Futurismo, con pregevoli incursioni teatrali degli allievi della Scuola Galante Garrone, e dopo la Notte di San Giovanni alla Tenuta Bonzara, con degustazioni di vini dei colli bolognesi, Slow Food Bologna e Teatro Duse, rappresentati da Raffaela Donati, fiduciaria di Slow Food Bologna impegnata su moltissimi fronti, e Davide Martini, geniale ideatore di eventi del Teatro Duse, propongono una nuova occasione per ampliare l’offerta culinaria e far assaporare nuovi prodotti e sapori in un brunch, SUNDAY MORNING, che domenica 24 novembre avrà inizio alle 11.30 fino alle 14.30.

Aperitivo Futurista
Aperitivo Futurista

Il brunch domenicale in un teatro, in cui il piacere di gustare una colazione abbondante sarà esaltato anche dalla presenza di esibizioni dal vivo dei “BSMT Singers”, il gruppo di giovani talenti della Bernstein School of Musical Theater di Bologna, diretta da Shawna Farrell, che interpreteranno numerosi brani celebri della Storia del Musical, come Stia con noi da “La Bella e la Bestia”, Somebody to love da “We Will Rock You”, The rhythm of the life da “Sweet Charity”, Sunday da “Nine”, Be Italian da “Rent”.

A SUNDAY MORNING sarà possibile prendere anche solo un caffè, rigorosamente arabica 100% o proveniente dall’India a cura di Aroma, oppure fare una degustazione di torta di mela con mele del Trentino e spremuta d’arance dal Mercato della Terra a 7 €, scegliere il grande classico, uova strapazzate con pancetta, e abbinarlo a un bicchiere di vino della Cantina Manaresi, o decidere di prendere il menù completo, chiamato per l’occasione “Menù Lussuria” che a 25 € prevede l’intera gamma di prodotti offerti nel brunch, genuini e biologici: tè, caffè, cioccolata calda e spremuta d’arancia, uova strapazzate con pancetta di Mora Romagnola, presidio Slow Food, di Macelleria Zivieri; lo spiedo salato formato da 5 panini de Il Forno di Calzolari golosamente farciti, uno alle noci con caprini biologici provenienti dall’allevamento Feltrin, uno al farro con mortadella di Pasquini e Brusiani, uno di grani antichi con salame della Macelleria Zivieri, uno alle patate con crema di verdure del Mercato della Terra, uno al latte con prosciutto cotto della Macelleria Zivieri; lo spiedo dolce sempre con pane de Il Forno di Calzolari, ricotte e burro di vacca bianca modenese del caseificio Rosola, marmellate e mieli del Mercato della Terra, e sarà possibile assaggiare la marmellata di moretta, una ciliegia Presidio Slow Food di Vignola, il pane di grani antichi con burro e marmellate di mele cotogne, albicocche e lavanda, e il pane alle patate con ganache di cioccolato.

Ma val la pena comprendere la filosofia Slow Food alla base delle scelte degli ingredienti e dei piatti parlando con Raffaela Donati, fiduciaria Slow Food Bologna:

Macelleria Zivieri, Manaresi, il Forno di Calzolari, Aroma, uova e marmellate del Mercato della Terra: con quale criterio Slow Food Bologna ha selezionato i fornitori per questo brunch?

I fornitori di questo brunch rappresentano le 3 parole chiave che caratterizzano il Manifesto Slow Food:
– BUONO, la bontà organolettica nella scelta delle materie prime e dei metodi produttivi che non ne alterino la naturalità
– PULITO, prodotti nel rispetto dell’ambiente con pratiche agricole, zootecniche, di trasformazione e commercializzazione che proteggono gli ecosistemi e la biodiversità, a tutela della salute del consumatore e del produttore
– GIUSTO, prodotto in condizioni di lavoro rispettose dell’uomo e dei suoi diritti, attraverso la ricerca di economie globali equilibrate.

Qual è la filosofia alla base degli eventi e delle scelte di Slowfood?

Educare al gusto, all’alimentazione, alle scienze gastronomiche.
Salvaguardare la biodiversità e le produzioni alimentari tradizionali ad essa collegate: le culture del cibo che rispettano gli ecosistemi, il piacere del cibo e la qualità della vita per gli uomini. Promuovere un nuovo modello alimentare, rispettoso dell’ambiente, delle tradizioni e delle identità culturali, capace di avvicinare i consumatori al mondo della produzione, creando una rete virtuosa di relazioni internazionali e una maggior condivisione di saperi.

Il primo brunch domenicale al Teatro Duse: in che modo questo evento consolida la collaborazione della stagione scorsa?

Il Teatro del Gusto attraverso la presa in prestito e la messa in scena narrativa dalla rappresentazione teatrale – è forse l’attività più spettacolare tra gli appuntamenti educativi del Salone del Gusto e Terra Madre. Sulla linea di questa narrazione, abbiamo dato vita la scorsa stagione alla sinergia tra Teatro Duse e Slow Food Bologna, sinergia ora consolidata e che si rappresenterà attraverso nuove modalità, come appunto questo primo brunch, accomunati dalla stessa idea di cultura a 360°.

Al centro Raffaela Donati
Al centro Raffaela Donati

I posti a sedere disponibili per SUNDAY MORNING saranno 70 ed è vivamente consigliata la prenotazione alla biglietteria del teatro Duse (051.231836)… ricordatevi potete scegliere di fare il vostro brunch come desiderate con i piatti e gli ingredienti che preferite, ma saranno tutti eticamente giusti, buonissimi e Slow Food.

E scrivete già in agenda il prossimo appuntamento con il brunch Slow Food al BarDuse il 19 gennaio 2014.
www.teatrodusebologna.it

Redazione

In molte redazioni online, spesso, non si conoscono i veri autori degli articoli. MyWhere vuole presentare i suoi collaboratori e far sì che la bellezza della scrittura non racconti solo di viaggi o tecnologia ma anche di quella “mano invisibile” che rende la comunicazione così efficace. Vai alla pagina Redazione per conoscerci.
Redazione

Leave a Reply

Your email address will not be published.