Dentro e fuori di Taste

Dentro e fuori di Taste

Di Giulia Giliberti

A Firenze la moda incontra l’alta gastronomia e prende il via la nona edizione di Taste, una tappa molto interessante per gli appassionati del buon cibo e i professionisti in cerca idee nuove. Dall’8 al 10 marzo l’appuntamento è in Stazione Leopolda, al salone che Pitti Immagine dedica alle eccellenze italiane del gusto: Pitti Taste 9.
Il tema-guida di quest’anno è “la Fabbrica del Gusto”, un omaggio agli artigiani alimentari presenti, “gli eroi della bontà” che fra tradizione e innovazione ci mostrano le nuove tendenze enogastronomiche.
Torna King of Catering, il premio che giudica le migliori aziende di Catering e Banqueting italiane. Il tema, “i matrimoni del gusto”, era dedicato alle contaminazioni culturali e i riconoscimenti più importanti sono stati assegnati a

Taste – Fiera del Gusto

Le Gourmet (VA), SIRE ricevimenti (NA), Santi group (TV) e Caffè la Scala (MI). Lo spazio ALCATRAZ, luogo in cui si è svolta la premiazione, ospita anche una monumentale installazione firmata Richard Ginori 1735, composta da 600 frammenti di collezioni Richard Ginori sospese nel vuoto, l’impatto visivo è spettacolare.
Sono 300 le aziende presenti, 55 in più rispetto all’anno scorso e provengono da quasi tutte le regioni italiane. Non mancano le presenze straniere, per esempio, un’area speciale del percorso è dedicata a Formaggi della Svizzera, una società composta dai produttori, esportatori e consorzi dei migliori formaggi elvetici. Ma non finisce qui, un ricco calendario di eventi animerà la città fino a martedì 11. Si tratta del FuoriDiTaste, il programma off della manifestazione che comprende 150 eventi enogastronomici tra cene, degustazioni, performance ed eventi speciali sparsi in città.
In questi giorni Firenze sembra la città ideale per godersi spettacoli culinari, scoprire nuovi sapori, trovare accostamenti a cui non avresti mai pensato, piccoli spunti, dettagli che fanno la differenza e un’avventura dentro e fuori di Taste è sicuramente un’ottima idea.

Redazione

In molte redazioni online, spesso, non si conoscono i veri autori degli articoli. MyWhere vuole presentare i suoi collaboratori e far sì che la bellezza della scrittura non racconti solo di viaggi o tecnologia ma anche di quella “mano invisibile” che rende la comunicazione così efficace. Vai alla pagina Redazione per conoscerci.
Redazione

Leave a Reply

Your email address will not be published.