Teatro Duse di Bologna: Stagione 2016/2017

Si apre la Stagione Teatrale 2016/2017 con un ricchissimo calendario tra il Contemporaneo e la Tradizione, un cartellone con oltre ottanta titoli e la partecipazioni di tantissimi artisti.

Teatro Duse di Bologna: Stagione 2016/2017
BOLOGNA – La Stagione del Teatro Duse 2016/2017 si apre con una programmazione densa e quanto mai multiforme in grado di spaziare fra tutti i generi. Presentando accanto alla prosa, la danza classica e quella contemporanea, la commedia musicale e il teatro di parola, il jazz, il musical, senza dimenticare l’operetta né la musica classica il cartellone di quest’anno si presenta davvero vario.
Una tale ricchezza vede il teatro bolognese collocarsi tra i più vivaci teatri in Italia grazie al proficuo dialogo con la città mentre il suo pubblico, rispondendo in massiccia presenza, ha stabilito, la scorsa stagione, una media di 700 persone a spettacolo. Non è un  caso che  il ministero abbia riconosciuto il Teatro “Duse come unico Organismo di Programmazione Multidisciplinare dal Mibact” (Ministero dei Beni  e  delle Attività Culturali e del Turismo ndr). Il Duse è di fatto un Teatro che non è solo un teatro ma anche uno dei principali luoghi d’incontro e scambio della scena culturale locale e nazionale, collocato al centro di una fitta rete di relazioni con la città di Bologna.
Il cartellone, quest’anno, con gli oltre 80 titoli (clicca qui), si rafforza  in qualità e quantità prestando attenzione anche verso un pubblico più giovane e curioso. Il tutto grazie ai risultati della stagione 15/16 che si è chiusa con oltre 3.300 abbonati, una media di spettatori superiore alle 800 presenze a replica e un apprezzamento da parte del pubblico – chiamato a dare il proprio parere al termine della messa in scena – superiore al 96%.

La seconda stagione da quando il teatro è stato riconosciuto – unico in Italia – quale Organismo di Programmazione Multidisciplinare dal Mibact, la sesta firmata dalla direzione artistica composta da Walter Miramor (presidente Teatro Duse Srl e direttore di a.ArtistiAssociati Gorizia), Livia Amabilino (presidente Associazione Teatro Duse e presidente de La Contrada –Teatro Stabile di Trieste), Berto Gavioli (direttore del Teatro Michelangelo di Modena), Stefano Degli Esposti (responsabile di Dems Teatro Srl, società proprietaria del teatro) affianca agli oltre 20 spettacoli di DUSEprosa,  DUSEdanza  con i suoi otto titoli divisi tra classico e contemporaneo e con artisti di prima importanza nel panorama internazionale come Carla Fracci, ospite eccezionale di Shéhérazade e le Mille e una Notte del Balletto del Sud, e Carolyn Carlson al Duse con Short Stories.  DUSEvarietà (5 spettacoli) presenta una sezione trasversale dedicata al teatro di evasione tra spettacoli brillanti, operette e musical; DUSEoltre (5 spettacoli) dedicato allo spettacolo che si rivolge maggiormente al contemporaneo con protagonisti di assoluto valore come Giuseppe BattistonAntonio RezzaDUSEsmile (4 spettacoli), con le ultime novità del teatro comico, da Pucci a Maurizio Battista.
Un’altra sezione che ritorna è DUSE nuova danza, con Circo Massimo programma artistico al quale partecipano i talenti più virtuosi della nuova coreografia internazionale a cura di Fabrizio Favale.
Tra le novità 2016/2017 la sezione DUSEracconti (4 spettacoli), dedicata, appunto, al racconto del contemporaneo con protagonisti come Corrado Augias, Gianluigi Nuzzi o Andrea Scanzi.
Per ogni sezione è previsto un abbonamento differenziato vedi qui.

Un altro importante debutto nella stagione 2016/2017 è quello della collaborazione tra due storici spazi bolognesi: il Teatro Duse e il Piccolo Teatro del Baraccano che insieme hanno dato vita a Duse-Baraccano progetto di teatro musicale con Atti Sonori: in programma otto spettacoli nello spazio di via Santo Stefano (BARACCANOduse al Piccolo Teatro del Baraccano) e due in via Cartoleria (DUSEbaraccano al Teatro Duse). Infine, un’altra prima volta per il Duse nasce dalla collaborazione con il Bologna Festival, si tratta di  BolognaFestivalDuse, una nuova modalità di abbonamento che unisce quattro spettacoli di teatro (al Duse) e musica (presso la biblioteca del Centro San Domenico), rivolto agli appassionati della prosa e della classica.
Tra le conferme, la collaborazione con l’Orchestra Senzaspine per la terza stagione di Senzaspine@DUSE (4 concerti: il primo il 7 novembre Filmusic); quella con la Compagnia Fantateatro; e quella con la Bernstein School of Musical Theater. Saranno infatti  i cantanti della BSMT i protagonisti della serata inaugurale della stagione a presentare  il   il 21 ottobre  The colours of emotions.
INFO
Teatro Duse, Via Cartoleria, 42 40124 Bologna (BO)
Biglietteria 051 231836 – Uffici 051 226606 – info@teatrodusebologna.it

ACQUISTA ONLINE: VivaTicket

ORARI DI BIGLIETTERIA
da giovedì 1 settembre
dal lunedì al sabato dalle ore 15 alle 19
da un’ora prima dell’inizio degli spettacoli

PUNTO VENDITA VIVATICKET E TICKETONE

Daniela Ferro

Daniela Ferro legge, scrive, ascolta ma soprattutto annusa. Appassionata di rose e di fragranze vive con 2 gatti, 3 conigli, due tartarughe, oltre 400 piante di rose che conosce e coltiva personalmente nonché un imprecisato numero di bottiglie di profumo.
Daniela Ferro

Leave a Reply

Your email address will not be published.