The First Luxury Art Hotel Roma

The First Luxury Art Hotel Roma

Siamo nel centro di Roma, in un hotel dove spesso veniamo ad assistere a mostre ed eventi. E’ un boutique hotel di design. L’anno scorso durante la manifestazione di Alta Roma ci abbiamo ambientato lo shooting fotografico di moda di Miss Seychelles. L’architettura ed il design del luogo facevano di cornice alla bellezza creola della giovane Miss.

The First Hotel con Miss Seychelles
The First Hotel con Miss Seychelles
Miss Seychelles al First
Miss Seychelles al First

L’albergo è il The First Luxury Art Hotel Roma, che ha presentato un nuovo “concept” di aperitivo nel cuore della Capitale, a pochi passi da Piazza del Popolo. Questa nuova proposta, fresca ed originale, da la possibilità agli ospiti di rilassarsi in un ambiente ricco di opere d’arte contemporanea e di design, conoscendo così nuova tipologia di accoglienza. Qualità e stile regalano all’ospite un momento di evasione e di divertimento; l’attenzione alle diverse realtà gastronomiche internazionali e alle ultime tendenze culinarie costituiscono il punto di forza.

Abbiamo sentito tanto parlare del ristorante di questo hotel, e del suo giovane, ma già tanto affermato, chef stellato Riccardo Di Giacinto, che sono venuta a conoscerlo. Qui nell’hotel è stato creato il ristorante da lui stesso, “All’Oro” che vuole coniugare tradizione e innovazione. Questo locale vuole essere punto di ritrovo per gli appassionati di cucina ma anche nell’ora dell’aperitivo con gli stuzzichini ed i cocktail del Misceliamo. Infatti la zona food & bar ha già conquistato con successo un ruolo primario nelle serate romane. Riccardo e sua moglie Ramona, compagna di vita e professionale, accolgono i clienti del panoramico e splendido terrazzo dell’ultimo piano dell’hotel, dove sono serviti piatti che vanno dal freddo del crudo al caldissimo della cottura in forno.

Fabiola Cinque con Riccardo Di Giacinto
Fabiola Cinque con Riccardo Di Giacinto

Ho assaggiato il mini hamburger di seppia, che da una parte richiama la nostra tradizione, dall’altra confonde con un piacevole richiamo orientale. E, tra i primi, gnocchi farciti con dentro il salame o la mortadella, con uno sguardo al classico primo piatto familiare di una ricetta di quando eravamo bambini rivisitata con i salumi più tipici di casa.

Ottimo il risotto al baccalà e limone e poi particolarissimi i cappelletti in brodo con la sorpresa del ripieno liquido.

Riccardo ci ha conquistato con gusto ed allegria. Nella sua bella presenza ed il sorriso mediterraneo ci ha raccontato dei suoi progetti e della sua vita fin qui, già molto ricca di successi. Mi riprometto di trascorrere una bella serata in questa location lussuosa tra la romantica veduta dei tetti di Roma ed il profumo ed il gusto della sua cucina creativa.

Fabiola Cinque

Napoletana fino alla milionesima generazione (dal 1.400), nobile d’animo ma non più per albero genealogico, viaggiatrice e curiosa delle bellezze e delle stranezze del mondo riporto tutte le mie impressioni attraverso tutti i sensi che abbiamo e che vogliamo usare. Di estrazione e definizione “fondista”. Azzurra di nuoto per tutte le distanze più lunghe e massacranti che vi possono venire in mente. La fatica è il mio karma. Mai nulla regalato, tutto conquistato. La comunicazione e la pubblicità sono la mia anima, la moda la mia vita presente e futura. Vivo in un paese bellissimo dal quale desidero sempre di allontanarmi, per tornare e riassaporare i profumi ed i sapori. La mentalità e l’amore sono anglosassoni, ma d’altronde si sa, i Borboni sono stati dominati dai francesi come gli inglesi e gli spagnoli, quindi le mie origini ed il mio essere è globale, sono bastarda dentro.
Fabiola Cinque

Leave a Reply

Your email address will not be published.