Torna a Narni il Ciliegiolo d’Italia

Si è concluso l’annuale appuntamento con il Ciliegiolo d’Italia, evento dedicato ai vini da uva ciliegiolo andato in scena sabato 14 e domenica 15 maggio nella suggestiva cornice dell’Auditorium di San Domenico, perla architettonica di Narni.

Il bilancio è davvero positivo, il pubblico ha risposto molto bene sia a livello di numeri che di partecipazione alle varie proposte. Una due giorni di assaggi, incontri, laboratori e cooking show, con protagonisti alcuni tra i migliori vignaioli della Penisola.

Un evento molto interessante, anche perché capace di fornire uno spaccato sulla realtà attuale dei vini ottenuti da questo antico vitigno a bacca rossa, diffuso principalmente nel Centro Italia.
Fra i momenti clou la consegna del premio,“Ciliegiolo. Un Piccolo Grande Rosso, A Briglia Sciolta” alla memoria di Dante Ciliani, caporedattore della redazione ternana de Il Messaggero e presidente dell’ordine dei giornalisti dell’Umbria prematuramente scomparso lo scorso settembre: appassionato di vino, amico e grande sostenitore di quell’Associazione dei Produttori del Ciliegiolo di Narni che ha fortemente voluto questo riconoscimento. Ad aggiudicarselo l’azienda Antonio Camillo di Manciano (GR) con il vino “Il Principio 2015”, scelta dai giornalisti Antonio Boco, Gianpaolo Gravina, Fabio Pracchia e Giampiero Pulcini nella degustazione alla cieca con protagonisti tutti i vini presenti.
“Questa seconda edizione è stata molto importante a livello numerico, sia per i giornalisti intervenuti, sia per le quasi 40 aziende coinvolte, proventi da Liguria, Lombardia, Toscana, Umbria, Lazio, Marche e Puglia” ha commentato Leonardo Bussoletti, presidente dell’Associazione dei Produttori del Ciliegiolo di Narni “Ricordiamo anche i due seminari e le quattro degustazioni tematiche di approfondimento, guidate da altrettanti esperti del settore di livello nazionale. Il ringraziamento va a chi ha permesso che questo accadesse, Comune di Narni e Regione Umbria su tutti. L’arrivederci è all’anno prossimo con la terza edizione!”.

Conto alla rovescia per la II edizione di Ciliegiolo d’Italia, manifestazione nata per rendere omaggio ad un’uva antica, quanto nobile e preziosa: il ciliegiolo.
Ciliegiolo d’Italia vi aspetta a Narni (Tr), il 14 e 15 maggio, con degustazioni ai banchi di assaggio presenziati dai vignaioli, degustazioni guidate presentate da importanti firme del mondo vinicolo, cooking show a cura di chef umbri e gastronomia.
La manifestazione prenderà vita nei suggestivi spazi dell’Auditorium di San Domenico, chiesa sconsacrata e di rara bellezza, risalente al XII secolo, dove si riuniranno 30 produttori da tutta Italia pronti per far assaggiare i loro vini a base ciliegiolo; un confronto pensato per esaltare le differenze che intercorrono tra vini ottenuti in diverse località, con differenti climi, terreni ed idee produttive, ma da un unico vitigno.
A Ciliegiolo d’Italia si potrà partecipare, previa prenotazione, ad alcuni seminari e degustazioni curate dai giornalisti Antonio Boco, Giampaolo Gravina, Fabio Pracchia e Giampiero Pulcini, che avranno come temi vecchie annate, vitigni e territori a confronto, ed il ciliegiolo di Narni.
Grazie alla collaborazione con Slow Food Terre dell’Umbria Meridionale si potranno invece apprezzare, degustare ed acquistare alcuni Presidi, piccole e rare creazioni agroalimentari del Bel Paese.
Ma la gastronomia sarà anche altro. Sia sabato che domenica, infatti, a dare ancora più pepe alla kermesse ci saranno i cooking show, che mostreranno la stoffa e la bontà della cucina umbra.
Grazie a Ciliegiolo d’Italia, che si svolgerà nel centro storico di Narni, sarà possibile anche andare alla scoperta di una paese dalle numerose ricchezze storiche, culturali e paesaggistiche, come Narni sotterranea, la Rocca Albornoziana risalente al 1367 e posta a 332 m.s.l.m. e tanto altro ancora.
L’Associazione dei Produttori di Ciliegiolo di Narni è formata dalle aziende Leonardo Bussoletti (il cui titolare, Leonardo Bussoletti, è il Presidente dell’Associazione), Fattoria Giro di Vento di Azienda Agricola Mazzocchi, Tenuta Casale Milli, Tenuta Fabrucciano, Agraria Ponteggia, Cantina Sandonna, Ruffo della Scaletta. Queste sette realtà che producono ed etichettano Cilegiolo di Narni in purezza hanno aderito a un disciplinare che certifica l’adozione di determinate norme di lavorazione, sia in vigna che in cantina, più rigorose rispetto al disciplinare IGT, e si contraddistinguono grazie ad un bollino posto in etichetta.

Ciliegiolo d’Italia si avvale del contributo dell’Unione Europea, della Repubblica Italiana e della Regione Umbria – Programma di Sviluppo rurale per l’Umbria 2014-2020, Misura 3.2.1 -, del patrocinio e del supporto del Comune di Narni e della Provincia di Terni

 

ciliegiolo

 

Prima della manifestazione avevamo pubblicato il PROGRAMMA:

Sabato 14 maggio – Auditorium di San Domenico
– ore 10.30 – Conferenza sul Ciliegiolo. Interverranno il prof. Alberto Palliotti dell’Università degli Studi di Perugia ed Attilio Pagli, enologo Gruppo Matura
– ore 12.00 – Apertura dei banchi di assaggio di Ciliegiolo e dei presidi Slow Food Terre dell’Umbria Meridionale
– ore 13.00 – Cooking Show con Michele Pidone del ristorante Il Lampone (Spoleto
– ore 15.00 – Degustazione guidata da Fabio Pracchia: Il Ciliegiolo nel tempo (Sala Camino, Palazzo Eroli)
– ore 17.00 – Cooking Show con Enzo Iapadre del Bistrot dei Sognatori (Stroncone)
– ore 18.00 – Degustazione guidata da Giampaolo Gravina: Ciliegiolo d’Italia: territori e stili a confronto
– ore 21.00 – Chiusura dei banchi di assaggio

Domenica 15 maggio – Auditorium di San Domenico
– ore 11.00 – Dibattito a cura della Strada dei Vini Etrusco Romana: “Faccia a faccia tra Etruschi e Romani: un vitigno identitario per un turismo originale
– ore 12.00 – Apertura dei banchi di assaggio di Ciliegiolo e dei presidi Slow Food Terre dell’Umbria Meridionale
– ore 13.00 – Cooking Show con Francesco Cocchi del ristorante Salefino (Terni)
– ore 15.00 – Degustazione guidata da Antonio Boco: Il Ciliegiolo di Narni in anteprima: annate 2014 e 2015 (Sala Camino, Palazzo Eroli)
– ore 17.00 – Cooking Show con Armando Beneduce del ristorante Nascostoposto (Stroncone)
– ore 18.00 – Degustazione guidata da Giampiero Pulcini: Il Ciliegiolo e alcuni “intrusi”, degustazione alla cieca. (Sala Camino, Palazzo Eroli)
– ore 19.00 – Chiusura dei banchi di assaggio

Per maggiori info sulle degustazioni ed i seminari: info@ciliegioloditalia.it
Video: https://www.youtube.com/watch?v=Edmra-rfKs8

Ciliegiolo d'Italia

Ciliegiolo d'Italia

Ciliegiolo d’Italia

Ciliegiolo d'Italia

Ciliegiolo d’Italia

Ciliegiolo d'Italia

Ciliegiolo d’Italia

Ciliegiolo d'Italia

Ciliegiolo d’Italia

Ciliegiolo d'Italia

Ciliegiolo d’Italia

Ciliegiolo d'Italia

Ciliegiolo d’Italia

Ciliegiolo d'Italia

Ciliegiolo d’Italia

 

Leave a Reply

Your email address will not be published.