Tre minuti non vi basteranno per vedere la mostra di Riccardo Ghilardi

Tre minuti non vi basteranno per vedere la mostra di Riccardo Ghilardi

FESTA del CINEMA – THREE MINUTES: un viaggio attraverso i volti del cinema la mostra di Riccardo Ghilardi in occasione della Festa del Cinema. Ad ingresso libero all’Auditorium Parco della Musica. Un motivo in più per non mancare questa rassegna cinematografica.

Lo sguardo appassionato di Riccardo Ghilardi ci accompagna in un viaggio attraverso i volti del cinema, colti in quei luoghi iconici che ogni anno diventano vetrina della fabbrica dei sogni: Cannes, Venezia, Berlino, Los Angeles con gli Oscar® e i Golden Globe, e ancora Toronto, Roma, New York e tanti altri.
La mostra presenta una cinquantina di ritratti realizzati da Ghilardi, fotografo ritrattista dell’agenzia internazionale Contour by Getty Images, nel corso della sua vita artistica e professionale, durante i suoi anni vagabondi tra i festival internazionali di cinema.

Riccardo Ghilardi
Perplesse davanti a Tim Roth

L’obiettivo di Ghilardi ha catturato le star in quei momenti – prima che le luci del red carpet si accendano o subito dopo che si sono spente – in cui si riappropriano della propria intima umanità, come se volessero farne tesoro per prepararsi nuovamente ai riflettori.

mostra di Riccardo Ghilardi
Davanti al manifesto della mostra di Riccardo Ghilardi

Come ha scritto Riccardo Ghilardi: “Quelli sono stati i miei momenti, dove ho cercato di cogliere la loro essenza. Ho avuto l’onore di avere i miei ‘slot’ nella fittissima schedule e ho scattato questi ritratti di ‘persone’ prima che celebrities”.

E la sua definizione ritratti di ‘persone’ prima che celebrities” è quella che arriva a noi attraverso il suo obiettivo. Gli scatti in bianco nero ci catturano, ma è la sequenza di volti ed emozioni, e non pose plastiche, che ci conquistano.

Riccardo Ghilardi
In adorazione davanti a David Linch

Photo by INTERNOS Paolo Specchioli

INFO MOSTRA:

THREE MINUTES | MOSTRA FOTOGRAFICA DI RICCARDO GHILARDI

Orari per il pubblico

18 – 28 ottobre ore 9 – 24

Foyer Sala Sinopoli, Foyer Sala Petrassi (Auditorium Parco della Musica)

La mostra è realizzata in collaborazione con Rai Cinema e con il sostegno di Istituto Luce Cinecittà.

Riccardo Ghilardi

Fabiola Cinque

Napoletana fino alla milionesima generazione (dal 1.400), nobile d’animo ma non più per albero genealogico, viaggiatrice e curiosa delle bellezze e delle stranezze del mondo riporto tutte le mie impressioni attraverso tutti i sensi che abbiamo e che vogliamo usare. Di estrazione e definizione “fondista”. Azzurra di nuoto per tutte le distanze più lunghe e massacranti che vi possono venire in mente. La fatica è il mio karma. Mai nulla regalato, tutto conquistato. La comunicazione e la pubblicità sono la mia anima, la moda la mia vita presente e futura. Vivo in un paese bellissimo dal quale desidero sempre di allontanarmi, per tornare e riassaporare i profumi ed i sapori. La mentalità e l’amore sono anglosassoni, ma d’altronde si sa, i Borboni sono stati dominati dai francesi come gli inglesi e gli spagnoli, quindi le mie origini ed il mio essere è globale, sono bastarda dentro.
Fabiola Cinque

Leave a Reply

Your email address will not be published.