25 aprile apertura straordinaria per il Polo Museale della Calabria

Il Polo Museale della Calabria, in occasione dell’apertura straordinaria per la festività del 25 aprile 2016, nel Museo Archeologico ha allestito uno spazio espositivo di reperti ritrovati nelle necropoli di Hipponion.

necropoli

Il sistema museale della Calabria mostra segni di vitalità che a noi di MyWhere fa piacere sottolineare. Dopo l’apertura di tutte le strutture museali durante le festività pasquali, un fatto non sempre scontato nel Sud, si evidenziano diversi motivi per una visita. Vale la pena anche segnalare alcune iniziative espositive interessanti. Dal momento che si tratta di eredità culturali a volte poco note pensiamo di fare cosa utile collegando all’articolo una gallery di questi beni culturali. Ecco un elenco delle location più significative.

Chiesa di San Francesco d’Assisi – Gerace (Reggio Calabria)

Galleria Nazionale di Cosenza

La Cattolica – Stilo (Reggio Calabria)

Le Castella – Isola Capo Rizzuto (Crotone)

Museo Archeologico Nazionale “Vito Capialbi” – Vibo Valentia

Museo Archeologico Nazionale di Crotone

Museo Nazionale Archeologico della Sibaritide – Cassano all’Ionio (Cosenza)

Museo Archeologico e Parco Archeologico dell’antica Kaulon – Monasterace (Reggio Calabria)

Museo e Parco Archeologico Nazionale di Capo Colonna (Crotone)

Museo e Parco Archeologico Nazionale di Locri (Reggio Calabria)

Museo e Parco Archeologico Nazionale di Scolacium –  Roccelletta di Borgia (Catanzaro)

Museo Statale di Mileto – Vibo Valentia

Infine a Castrolibero (Cosenza), nel prestigioso Palazzo Quintieri, è stata inaugurata il 2 aprile “La memoria dell’anima”, una personale di pittura di  Francesca Vena con l’intervento  alla cerimonia inaugurale di: Giovanni Greco, sindaco di Castrolibero; Yleana Illuminato, consigliere comunale; Rita Fiordalisi, funzionario MiBACT e Francesco Bitonti, pittore. Coordinati da Veronica Barbaro, storico d’arte, che così si è espressa così sull’artista cosentina: “Dipinge con passione, proiettando sulla tela emozioni, sentimenti, paure e speranze. Desideri sopiti che dalla tela gridano la necessità di realizzazione. Ognuno di noi rivede nelle opere di Francesca Vena aspetti ed emozioni della propria vita. Le sue tele parlano al cuore. I suoi lavori sono chiara espressione dell’amore e del legame con il passato, legata ad una necessità di rinascita e desiderio di vita nuova … desiderio di maternità che traspare in molte opere. Opere magnifiche … paesaggi incantevoli, scorci mirabili, pennellate decise e colori vivi che animano le tele di questa pittrice moderna”.

Francesca Vena ha al suo attivo numerose esposizioni, fra le quali segnaliamo: Mostra Internazionale Castello Svevo, Barletta; Mostra Sala del Bramante – Sale dell’Agostiniane, Roma; Galleria Flyer Art Gallery, Roma; Esposizione Galleria La Pigna, Roma; Mostra Itinerante Mosca- San Pietroburgo.

Un percorso culturale nel Polo Museale della Calabria

Redazione

In molte redazioni online, spesso, non si conoscono i veri autori degli articoli. MyWhere vuole presentare i suoi collaboratori e far sì che la bellezza della scrittura non racconti solo di viaggi o tecnologia ma anche di quella “mano invisibile” che rende la comunicazione così efficace. Vai alla pagina Redazione per conoscerci.
Redazione

Leave a Reply

Your email address will not be published.