Un sorriso brillante: trucchi e suggerimenti per una bocca bellissima

Un sorriso brillante: trucchi e suggerimenti per una bocca bellissima

ITALIA – Breve guida all’uso del colluttorio e degli altri strumenti per avere un sorriso sempre sano, pulito e luminoso.

Il nostro sorriso è una vera e propria presentazione: è ciò che, per prima cosa, offriamo di noi a chi ci guarda, è l’immagine della nostra voce, la sintesi del nostro volto. Non sempre abbiamo tempo di prenderci cura del proprio sorriso, ma ci sono alcuni semplici gesti che, se ripetuti quotidianamente, ci aiuteranno a mantenere la nostra bocca sana e bella senza drastici interventi, cure costose e impegnative.

1) Benessere liquido

sorriso

Iniziamo da un elemento spesso sottovalutato, ma decisamente utile al nostro scopo: il collutorio. Gli sciacqui possono essere fatti con un collutorio con o senza clorexidina, ovvero con una soluzione che ha una parte disinfettante e antibatterica di sintesi oppure con prodotti naturali a base di oli essenziali. Ognuno sceglierà il prodotto più indicato alle proprie esigenze: quel che importa, infatti, è che il collutorio venga usato ogni giorno, possibilmente ogni volta che ci si lava i denti. Oltre ad essere un ottimo prodotto per rinfrescare l’alito, è infatti un importante agente di controllo di placca e tartaro e svolge un’azione antibatterica temporanea estremamente utile dopo i pasti. Ricordate di non risciacquare la bocca dopo l’uso: il collutorio continua a proteggere la bocca e lo smalto dei denti per anche dopo aver svuotato la bocca!

2) Mai senza spazzolino

Il collutorio da solo non è sufficiente a garantire una buona igiene orale: dentifricio e spazzolino non possono mancare nemmeno quando siamo fuori casa. Scegliamo sempre uno strumento idoneo alla nostra bocca: setole morbide o dure, elettrici o manuali, dentifricio al fluoro o sbiancante; sperimentate ciò che fa al caso vostro e cambiate spesso lo spazzolino. È importante spazzolare i denti nel verso giusto, privilegiando movimenti circolari e delicati, piuttosto che violenti e orizzontali. Non dimenticatevi dei molari e dei denti più lontani da raggiungere: con un po’ di pazienza nessun residuo di cibo riuscirà a farla franca! A questo proposito, poi, c’è un valido alleato: il filo interdentale.

3) La giusta alimentazione

Si dice che siamo quel che mangiamo: anche i nostri denti risentono delle sostanze nocive che introduciamo nel nostro organismo, così come traggono beneficio da un’alimentazione sana ed equilibrata. La regola numero uno, anche per il benessere della nostra bocca, è bere molta acqua: una corretta idratazione gioverà anche al nostro sorriso. Evitiamo invece di aggiungere zuccheri a quelli già naturalmente presenti nel cibo; e soprattutto evitiamo di mantenerli in bocca a lungo (le caramelle di certo non aiutano a limitare la carie). Per nutrire il dente, invece, saranno molto utili alimenti che contengono calcio, fluoro e fosfato, come il pesce e le verdure a foglia verde. Anche sostituire pasta, pane e cereali con le rispettive farine integrali può favorire il benessere dello smalto dei denti; stessa cosa vale per i cibi crudi: mangiare alimenti come sedano, mele, pere e carote innesca la salivazione e aiuta a lavare via i residui dalla bocca.

4) Macchie dentali

Cruccio di molti sorrisi, le macchie dentali e il colorito giallastro dello smalto sono uno dei principali motivi di un sorriso spento e all’apparenza poco curato. Alcuni alimenti possono contribuire a questa situazione, per cui il loro consumo dovrebbe essere ridotto e limitato a quelle occasioni in cui è possibile lavare i denti immediatamente dopo aver mangiato. Parliamo delle bibite gassate, del famigerato caffè e del vino rosso, ma anche alimenti molto acidi e zuccherini. La regina delle macchie, però, resta la sigaretta: non c’è nemico più agguerrito del fumo, contro la bellezza del nostro sorriso.

5) La parola all’esperto

Spesso, inoltre, non basta controllare ciò portiamo alla bocca per avere uno smalto dentale impeccabile. Solo un controllo periodico dal dentista può prevenire o rimediare un ingiallimento progressivo dei denti: trattamenti di sbiancamento ad hoc, studiati con professionisti in base alle esigenze personali del cliente sono sicuramente un valido modo per avere una dentatura bianca e splendente.

6) Bianco luminoso

sorriso
Sorriso

Il trattamento estetico che possiamo applicare noi, nel quotidiano e comodamente nel nostro bagno, è molto più semplice – ed è dedicato al sorriso femminile: sfruttare al meglio la giusta palette di colori per truccarci in modo da valorizzare il tono naturale dei denti. Se, ad esempio, sappiamo che il nostro smalto tende ad ingiallire, meglio non abbondare con toni aranciati, rossetti rossi e tonalità calde.

Sorriso Photo by Marco Serri©
Photo by Marco Serri© MyWhere

Poiché il colore complementare del giallo è il blu, sarà necessario puntare su sfumature che tendano al bluastro, o comunque a colori freddi: viola, rosa, fucsia, lilla, borgogna, bordeaux. Questa palette contribuirà a smorzare le tinte gialle della dentatura, così da farla apparire meno “macchiata” e più pulita. Un piccolo trucco, questo, per mostrare un sorriso luminoso che apparirà ancora più bianco, in tutto il suo fascino.

 

Photo in homepage by Marco Serri© per MyWhere

Steve Moss

Vivo in Great Britain da molto tempo e le mie origini sono sicuramente anglosassoni, anche con una grande componente italiana. Ho vissuto in giro per l’Europa ma è l’Inghilterra il paese che prediligo, dove le più belle auto (Aston Martin e Jaguar), la musica più gloriosa (dai Beatles al punk inglese), i più affascinanti attori, (Hugh Grant e Rupert Everett), ed il buon cibo dai vari pudding al fish and chips per non parlare delle cheese cake in poi sono la mia passione. Ma in testa alla classifica c’è anche la moda (i più grandi sarti per l’uomo sono qui) ed anche le donne, come quella da cui ho rubato il cognome ma ahimé non fa parte del mio ramo famigliare.
Parlerò di sport o di turismo in giro per l’Europa, ma se volete vedere i parchi più colorati o la city più frenetica dovrete venirmi sempre a cercare nella Great London.
Steve Moss

16 Responses to "Un sorriso brillante: trucchi e suggerimenti per una bocca bellissima"

  1. Melissa Turchi
    Melissa   15 Ottobre 2019 at 09:04

    Sempre stato un mio cruccio il controllare la pulizia e l’eliminare piccole macchie che ogni tanto compaiono, ahimè, sui miei denti. Negli anni, come riporta correttamente l’autore, ho in parte migliorato la mia situazione grazie a un’alimentazione sana e accurata. Assolutamente necessaria per avere un sorriso a posto.

    Rispondi
  2. Jade the Blake   16 Ottobre 2019 at 10:37

    Me li guardo tutti questi tipi di articoli ma poi non ho mai la voglia di fare nulla per migliorare la situazione… Spero stavolta sia quella buona

    Rispondi
  3. Fabiana   16 Ottobre 2019 at 10:38

    Io spesso uso bicarbonato e limone… Sono metodi che funzionano?

    Rispondi
    • Fabiola Cinque
      Fabiola Cinque   16 Ottobre 2019 at 17:21

      Si Fabiana funzionano, ma ovviamente il collutorio aiuta anche nell’azione disinfettante anche se non può bastare per garantire una buona igiene orale

      Rispondi
  4. Piero   16 Ottobre 2019 at 10:40

    Ho da poco letto un libro: dott. “Dale E. Bredsen-La Fine dell’Alzheimer”,che riporta la correlazione tra la cattiva igiene orale e i processi che sono alla base dello sviluppo della malattia (i fattori infiammatori in sintesi). Lui isola una trentina di fattori concomitanti, insieme alla intossicazione da amalgama e alla cattiva alimentazione (e riprende la tua stessa lista!!).

    Rispondi
  5. Tommaso   16 Ottobre 2019 at 10:42

    consigli che sono davvero utili, interessanti e molto veritieri, e mi piace anche il modo diretto e schietto

    Rispondi
  6. Livio   16 Ottobre 2019 at 17:15

    Perché non parlate del sorriso maschile? Ci sono uomini che hanno siglato il loro successo proprio sul sorriso smagliante!

    Rispondi
    • Fabiola Cinque
      Fabiola Cinque   16 Ottobre 2019 at 17:18

      Com’è vero Livio! Se pensiamo anche solo alla carriera di Tom Cruise che da giovane portava l’apparecchio poi ha cambiato fisionomia, da Top Gun in poi, con il suo sorriso a 36 denti !

      Rispondi
  7. Cinzia   16 Ottobre 2019 at 17:26

    Ma è fantastico questo suggerimento del colore complementare del giallo! Io che ho una dentatura che tende al giallo comincerò ad usare rossetti di colori freddi quindi opterò per il viola, rosa, fucsia o bordeaux!

    Rispondi
  8. Silvia   16 Ottobre 2019 at 17:35

    Cinzia forse tu sei mora o castana, io che sono bionda platino quei colori non credo mi si addicano…(ho lo stesso problema dentatura macchiata che tende all’ opaco…. Urge consiglio anche per noi!

    Rispondi
  9. Claudio   18 Ottobre 2019 at 17:22

    Ma vogliamo parlare della dentatura di Ronaldo…? È pazzesca! Altro che collutorio! Decisamente invidioso. Un sorriso così ammalierebbe chiunque!

    Rispondi
  10. Rosanna   18 Ottobre 2019 at 17:28

    In realtà l’unica cosa che si può, anzi si deve fare, per rimediare ad un ingiallimento progressivo dei denti sono i trattamenti di sbiancamento ad hoc fatti da bravi dentisti

    Rispondi
  11. Lucilla Basso   18 Ottobre 2019 at 17:31

    Ma quanto costa e come si può fare per riconoscere un vero professionista e non un igienista dentale improvvisato? (Come ce ne stanno tanti…)

    Rispondi
  12. Stefano Manfri   18 Ottobre 2019 at 17:34

    Io non ci credo che si possa ottenere una dentatura bianca e splendente. È madre natura che te la regala! Tu Steve che nella foto non sei visibile che denti hai?

    Rispondi
  13. Antonio Bramclet
    Antonio   20 Ottobre 2019 at 11:36

    Sembra quasi che le bocche bellissime riguardino per lo più il sesso femminile. Per non farmi venire cattivi pensieri faccio finta che l’autore abbia postato anche foto di ragazzi con bocche spalancate e denti meravigliosi. Quanto valgono nella guerra per sedurre? Probabilmente valgono tanto. Ecco perché il sottoscritto da accanito fumatore di sigari si è scoperto, a tal riguardo, poco competitivo. La tonalità giallastra accoppiata all’odore merdoso suscita disgusto nelle giovani donne in età riproduttiva. Lo capisco e l’accetto come punizione per l’enorme piacere del flavour tabaccoso reso struggente dalle continue persecuzioni anti fumo. Ma poi succede di vedere sempre più spesso lingue imbullonate da piercing che nemmeno gli schiavisti più estremi avrebbero immaginato per i bingo bongo. Questo proprio non lo capisco.

    Rispondi
  14. Steve Moss
    Steve Moss   27 Ottobre 2019 at 10:13

    Avete proprio ragione, devo colmare questa lacuna e parlare di più dell’estetica maschile e dei grandi sorrisi ammalianti degli attori più sexy che conosciamo!
    A questo proposito bisognava chiedere di persona a John Travolta quando l’abbiamo incontrato alla Festa del Cinema di Roma…. lui si che ha un sorriso a 36 denti!

    Rispondi

Leave a Reply

Your email address will not be published.