Vacanze a settembre: si, ma dove vado?

Vacanze a settembre: si, ma dove vado?

ITALIA – E’ bassa stagione, il clima è più mite, i prezzi sono più bassi e la calca estiva è solo un brutto ricordo. E allora, perché non farsi una bella vacanza a settembre quest’anno? Ecco alcune tipologie di viaggio da prendere in considerazione!

Meglio il mare, la montagna o la città d’arte? E che dire in merito alla tipologia? Come scegliere tra una vacanza di assoluto riposo o un viaggio avventura alla ricerca di luoghi ed esperienze nuove? O ancora, villaggio turistico, crociera o road trip con pernottamento in bed and breakfast?

I giorni a disposizione non sono molti, una settimana o due normalmente, e davvero non vale la pena di sprecarli facendo qualcosa che non merita di essere ricordato o che non faccia ritornare al lavoro soddisfatti e ricaricati. Ma non bisogna nemmeno farsi prendere dall’ansia della scelta. Molto meglio vivere questa fase come un’opportunità, con l’entusiasmo e l’aspettativa che predispongono a godersi la vacanza. Le possibilità sono così tanche che sicuramente troveremo quello che fa per noi e magari scopriremo anche un nuovo modo di fare vacanza

Vediamo quindi un’iniziale scrematura per valutare alcune alternative interessanti per cominciare a orientare la decisione.

Il villaggio turistico: relax, riposo e ancora relax

vacanze a settembre

Questa scelta è sinonimo di relax, comodità e pace. Decidere di acquistare un pacchetto vacanze in questo tipo di struttura offre tutte le sicurezze e i confort di una vacanza che ci coccola sia dal punto di vista fisico e da quello mentale. La parola d’ordine è: preoccupati solo di divertirti. Una volta individuata la meta dovremo impegnarci solo di organizzare al meglio il nostro tempo tra attività di svago offerte dalla struttura, escursioni nella natura o alla scoperta delle bellezze culturali e artistiche del luogo in cui ci troviamo e vere e proprie maratone di ozio. È il tipo di soggiorno ideale per chi, dopo un anno passato a prendere decisioni, organizzare o programmare e risolvere problemi, vuole davvero staccare la spina e smettere di preoccuparsi per farsi coccolare e viziare a360 gradi.

La crociera: la libertà scivola sull’acqua

vacanze a settembre

I vantaggi di una crociera sono più o meno gli stessi del villaggio turistico. Volendo, infatti, è possibile pensare alla nave da crociera come a un enorme villaggio turistico itinerante che scivola sull’acqua. Ma le differenze esistono e sono sostanziali.

Se è pur vero che in crociera come in un villaggio turistico o in un resort tutte le incombenze della vita quotidiana scompaiono restando a terra mentre lentamente la nave si stacca dal molo ci porta verso una vacanza dove la parola responsabilità non esiste e dove ogni nostro bisogno è prontamente sodisfatto, è altrettanto vero che l’esperienza della navigazione può dare alle nostre ferie quel tocco di avventura in più che le rende memorabili.

Oltra a permetterci di vedere diverse destinazioni e quindi conoscere luoghi e culture diverse, provare cibi nuovi, e confrontarci on altre forme di pensiero e di bellezza, non bisogna sottovalutare la sensazione di sconfinata libertà che sanno regalare la vista del mare aperto, il vento tra i capelli e magari l’occasionale spettacolo dei delfini che giocano.

Normalmente questo tipo di vacanza viene associato a costi molto alti, ma in realtà ci sono diversi modi per contenere le spese. Dalla compilazione di una lista nozze di viaggio fino alla ricerca delle migliori offerte in internet.

Quella stessa marea di opzioni che potrebbe metterci in crisi al momento di scegliere la meta della villeggiatura, si può anche rivelare il nostro migliore alleato nel momento in cui decidiamo di andare in crociera senza spendere troppi soldi. Agua Travel, ad esempio è uno dei siti di turismo e vacanze che offrono diverse opzioni di vacanza, dalla crociera al resort, con offerte last minute o addirittura last second che permettono di visitare le più affascinanti destinazioni del mondo a prezzi estremamente convenienti.

Bed and Breakfast/appartamento: scoprire, conoscere, imparare

vacanze a settembre

Questa scelta è per chi ha bisogno di uno stile di vacanza un po’ più libero e dinamico. Sia che si decida di fare un road trip -o comunque un viaggio che tocca varie mete– sia che si opti per restare in una città e visitarla a fondo, il bed and breakfast da quella sensazione di indipendenza e quella libertà di movimento che magari vengono un po’ sacrificate in quelle situazioni in cui ci sono degli orari, ad esempio quelli dei pasti, da rispettare.

Si tratta di una modalità di viaggio completamente diversa dalle precedenti, così come diverso è il viaggiatore che la cerca. Chi decide di alloggiare in appartamento, infatti, rinuncia in parte alle comodità di un servizio completamente dedicato al cliente in nome di una maggiore flessibilità e possibilità esplorativa.

Sono diversi anche gli interessi che lo muovono. Non più relax e riposo ma il desiderio di conoscere, fare esperienze scoprire, insomma immergersi nella vita del paese che si sta visitando. Per sua stessa natura, infatti, il B&B è inserito nel contesto culturale in cui ci si trova. A differenza del villaggio che rappresenta un’isola turistica a sé stante, il pernottamento in appartamento non crea nessuna separazione fisica ma anzi, agevola l’inserimento del turista.

Questa è solo una prima classificazione utile per un iniziale orientamento, ma chissà dove ci può portare la nostra fantasia avendo al suo servizio tutte le possibilità che la rete ci mette a disposizione. È arrivato il momento di scoprirlo.

Buona vacanza!

Flavio Redhair

Origini irlandesi tradiscono il colore della mia pelle e dei miei capelli ribelli. Ribelle appunto. Termine non scelto a caso, non solo per i ricci, ma per la mia costante ricerca di andare “contro corrente”, dove il “contro” non rappresenta l’opposizione ma è la semplice necessità di andare oltre,  oltre le apparenze, oltre le informazioni, oltre le curiosità. Mi piace parlare di coloro che incontro e suscitano il mio interesse per presentarveli attraverso la mia penna, che spero, vi susciterà emozione e curiosità.
Flavio Redhair

Leave a Reply

Your email address will not be published.