Viaggi Mentali

Viaggi Mentali

L’arrivo dell’autunno, si sa, é sempre traumatico: dopo mesi in cui ci siamo truccate zero, o quasi, con la scusa che faceva caldo, che eravamo abbronzate, che tanto “chi vuoi incontrare in giro ad agosto?”, la voglia di ricominciare a perdere minuti preziosi di sonno per truccarci è poca.

Insomma, siamo ancora con la testa in vacanza. Forse per questo le collezioni make up autunnali hanno deciso di farci viaggiare, almeno con l’immaginazione.

Terre lontane e colori che scaldano il cuore e il viso sono il denominatore comune dei prodotti che indosseremo nei prossimi mesi.

Così se Dior ci porta in un’Africa eterea senza regalarci nulla di imperdibile, i richiami etnici di Mac nella sua StyleSeeker sono l’ennesima conferma della eccellente qualità dell’azienda canadese. La collezione si basa su colori naturali e autunnali sia caldi che freddi, una varietà che permette anche alle bionde di apprezzare tinte per loro altrimenti difficili. Fiore all’occhiello è l’EyeShadow Duo, una palette con due ombretti, proposta in quattro diverse combinazioni. Colori talmente pigmentati e sofisticati che potremmo usarli per i prossimi dieci anni senza passare mai di moda.

Bollenti le atmosfere della Tango collection di Make Up For Ever, alla sua realizzazione ha collaborato Jean-Luc Don Vito, il più famoso truccatore di Tango del Sud America. Mi è piaciuta la palette in edizione limitata: un vero pennello applicatore (non le odiose spugnette) e quattro AquaCream, l’ormai leggendario ombretto waterproof in crema, praticamente indelebile. I colori sono davvero originali: neri dai riflessi rossi, blu e verdi e un classico avorio.

Altro emisfero ma stessa tendenza per Kiko, Lavish Oriental propone texture innovative, scalda le guance con toni pesca, sottolinea lo sguardo con dei borgogna, e propone profumatissimi illuminanti in crema, mentre Pupa con la collezione China Doll tenta un improbabile ritorno ai finish perlati degli anni novanta. Riesce a salvarsi in corner con gli smalti, sempre ottimi sia come durata che come colori.

Posto fuoriquota per Guerlain, la linea Terracotta in estate ci ha regalato due prodotti (continuativi) facilissimi da usare e che donano un colorito luminoso e naturale, non vedo perché dovremmo smettere di usarli! Terracotta Blush, Enlumineur Nacré effet soleil e Terracotta Skin, fond de teint bonne mine leniranno la nostra nostalgia estiva fino all’anno prossimo.

Maria Letizia Tega

Sono una maniaca, nella peggiore accezione del termine, di make-up, cosmetici e profumi.
Ho astucci, scatole, ceste e cassettiere pieni di ombretti, blush, matite, terre, primer, creme e rossetti di ogni colore, poi finisco per truccarmi sempre allo stesso modo.
Bolognese trapiantata a Milano, ho portato la mia esse spessa e la mia zeta mancante qui in cerca di fortuna dopo la laurea in storia dell’arte, ma ancora sogno di guadagnarmi da vivere con la mia passione più grande, la politica.
Maria Letizia Tega

Latest posts by Maria Letizia Tega (see all)

Leave a Reply

Your email address will not be published.