Vitignoitalia 2018: preview nel cuore partenopeo

Vitignoitalia 2018: preview nel cuore partenopeo

NAPOLI – È appena andata in scena l’anteprima di Vitignoitalia 2018 in una delle location più suggestive della città. Le splendide sale dell’Hotel Excelsior, in via Partenope, hanno ospitato oltre 100 aziende vitivinicole.

Come diceva il grande scrittore francese Charles Baudelaire, “Chi beve solo acqua ha un segreto da nascondere”. Effettivamente il vino ha sempre fatto parte della nostra vita e di quella dei nostri antenati. La passione per il vino sembra non avere tempo. Oggi è quasi impossibile pensare una cena senza bere un buon bicchiere di vino.

Il direttore di Vitignoitalia, Maurizio Teti ha deciso così di accontentare i winelover, e non solo. Regalando il 27 Novembre, una preview dell’evento di maggio per i più appassionati. I napoletani non hanno dovuto attendere la primavera. Infatti la XIV edizione di Vitignoitalia andrà in scena nella meravigliosa cornice di Castel dell’Ovo, dal 20 al 22 maggio 2018.

40 le cantine campane presenti all’anteprima. La Campania si propone come espressione di un’area sempre più vocata all’ alta qualità e dove la biodiversità costituisce un valore fondamentale. Ma ad essere rappresentate sono state ben 16 regioni italiane, da Nord a Sud. Oltre 100 le aziende vitivinicole presenti, per un totale di circa 600 etichette in degustazione.

Un evento di tutto rispetto con una stanza del gusto dedicata alla possibilità di assaggiare diversi cibi. Presente il Pastificio Di Martino, con un nuovo packaging nato dalla collaborazione con Dolce & Gabbana. Prelibatezze selezionate da Sogni di Latte, la boutique del formaggio, presente in città con vari punti vendita. Si prosegue poi con ostriche, crostacei e frutti di mare firmati Bixal – Galuperie dal Mondo. Inoltre il capitolo dolci è stato studiato con particolare attenzione. Cioccolatini e biscotti ad opera di Peccati di Capri, Picogrammo, Torta Pistocchi, Cioccolato Gallucci e Joyflor.

E se l’abbinamento cibo-vino va sul classico, sicuramente più originale risulta essere quello in cui è la filosofia a far sentire la sua presenza a Vitignoitalia. Ciò è stato possibile grazie alla presenza di un “personal wine philosophy” (la prof. Annalisa Di Nuzzo) che ha raccontato l’intreccio “divino” con la filosofia. Intrattenendo così migliaia di ospiti presenti all’evento. Un’esperienza frutto della collaborazione tra Vitignoitalia e il Festival della Filosofia in Magna Grecia.

Insomma non ci resta che aspettare il prossimo momento di incontro tra Napoli e Vitignoitalia. Prepariamoci ad assistere a maggio ad altri giorni di particolare importanza per i winelover e non solo!

vitignoitalia

v7

v7

v4

v4

v5

v5

v6

v6

v8

v8

v1

v1

v3

v3

v2

v2

v9

v9

v10

v10

v11

v11

v12

v12

v13

v13

v14

v14

v15

v15

v16

v16

Martina Capuano

“È sempre difficile parlare di se. Preferirei elencare tutti i miei difetti e far scoprire agli altri se di pregi ne ho qualcuno…”

È quello che penso quando mi chiedono di descrivermi.

Eccomi, napoletana di nascita e di animo. Amo la mia città, la caratterialita dei concittadini e lo stile di vita  partenopeo. Laureata in Scienze Politiche ma da sempre portata alle relazioni pubbliche e alla comunicazione. Cerco ogni giorno nuovi stimoli per accrescere il mio bagaglio culturale e allo stesso tempo per imparare a vivere in un contesto sociale che presuppone un carattere forte ma allo stesso tempo onesto.

Martina Capuano

Leave a Reply

Your email address will not be published.