Due cuori e uno shop, Voga Shop

Due cuori e uno shop, Voga Shop

“In voga” come a dire in auge, indica l’insieme di cose che piacciono, ma è una scelta totalmente senza presunzione; piuttosto il nome del negozio è derivato dal significato più comune di “vogare”, ovvero remare, che concretizza l’idea del duro lavoro, dell’impegno e della costanza che stanno dietro ad un progetto come questo. E in questo progetto Nicola ha portato la musica, sua più grande passione trasmessa dai genitori e coltivata fin da piccolo, che l’ha portato ad approfondirne lo studio culminato poi eccellentemente con una laurea in filosofia con tesi sul mitico anno 1967 di Sgt. Pepper’s e della Beatlemania; Maddalena ha portato il gusto raffinato e lo stile ineccepibile, il suo amore spassionato per la moda, consacrato con un diploma in Fashion Buisness all’istituto Marangoni, e il suo naturale e inimitabile talento per lo styling.
562386_2777684811658_1328826388_nNicola Fani e Maddalena Pelucchini, sono proprio loro i protagonisti della storia che vi sto raccontando, “due cuori e uno shop”, e che Shop!
Uniti nella vita così come nel lavoro, in quel progetto che portano avanti con cura, dedizione e tanta tanta passione, ciascuno dei due ha messo del proprio, si sono compensati a vicenda e sono cresciuti insieme, e se a parlare sono i dati di fatto, oltre al mio soggettivo per cui discutibile giudizio, lo stanno ancora facendo e arriveranno lontano. Perciò cari lettori e lettrici, se tra i buoni propositi di questo nuovo anno ci fosse quello di una gita nell’affascinante terra del Petrarca, vi consiglio vivamente di fare tappa in Via Francesco Redi, caratteristico vicoletto situato nel cuore dell’antico borgo Aretino, e sede, al numero civico 3, di Voga Shop. E non è della solita semplice e noiosa boutique che vi sto parlando, ma di un eclettico luogo d’incontro e di ricerca, dedicato a chi sa guardare oltre le mode del momento.
voga_7_largeGli ideatori di questo spazio, Nicola e Maddalena appunto, si nutrono quotidianamente di curiosità, quell’ardente fervore leggibile nei loro occhi attenti e in quell’entusiasmo con il quale ti accolgono in quella che è la loro seconda casa. La loro curiosità li porta a viaggiare tra le fiere e gli showrooms di Milano e Parigi, per captare le tendenze e i talenti più singolari, con la testa si, ma anche e soprattutto con il cuore.
Curiosità che significa leggere in continuazione, fare ricerca sul web, fare del Cool Hunting per quanto riguarda nuovi marchi da proporre o nuovi concept per gli allestimenti periodici che vengono realizzati all’interno della boutique, dove i due si divertono a giocare con lo spazio, riuscendo sempre a trovare con successo idee innovative e stravaganti per stupire i clienti. Il design del negozio infatti è di base minimal e pulito, ma capace di cambiare pelle ad ogni stagione e ad ogni evento, in modo del tutto sorprendente.
Nicola e Maddalena dedicano anima e corpo nella ricerca di nuovi marchi da proporre, offrono sempre nuovi stimoli e spazio alla creatività e all’ecletticità piuttosto che lasciare campo libero all’omologazione. E il loro più grande impegno è di promuovere aziende meno note ma con alle spalle una tradizione affascinante di artigianalità; per questo ogni brand e ogni capo all’interno del negozio è scelto secondo alti criteri di artigianalità, originalità e buon gusto: troverete dunque Label Under Construction, Damir Doma Silent, Comme des Garçonnes, Dries Van Noten, N. 21, Henrik Vibskov e Acne solo per citarne alcuni.
voga-005_largeTuttavia ciò che concretamente contraddistingue uno spazio come questo è il rapporto diretto con i clienti, quell’intimità mista a fiducia ed amicizia che rende Voga prima di tutto un luogo di ritrovo di rilassatezza, ma anche di festa e di confidenze, dove la forza del confronto e dello spazio creativo promuovono idee artistiche di alto livello. E dove è impossibile uscire senza non essersi perdutamente innamorati di quei inimitabili capi che ondeggiano lussuosamente giù dagli appendiabiti, di cui i due ragazzi sono pronti repentinamente a raccontartene la storia, a ricamarne sopra affascinanti aneddoti e curiosità capaci di catturarti irrimediabilmente.
Quindi non perdetevi questo tour all’interno di Voga Shop, ondeggiando qua e là tra uno scompartimento e l’altro, con il sottofondo del leggero cigolio dell’elegantissimo parquet che scricchiola delicatamente sotto i piedi, che trasmette quel senso di autenticità del pathos e dell’entusiasmo proprio solo di chi ama profondamente ciò che dice e ciò che fa e sacrifica tutto se stesso e la propria vita affinché tutto ciò sia possibile.

di Ludovica Giulianini

Redazione

In molte redazioni online, spesso, non si conoscono i veri autori degli articoli. MyWhere vuole presentare i suoi collaboratori e far sì che la bellezza della scrittura non racconti solo di viaggi o tecnologia ma anche di quella “mano invisibile” che rende la comunicazione così efficace. Vai alla pagina Redazione per conoscerci.
Redazione

One Response to "Due cuori e uno shop, Voga Shop"

  1. Lamberto.cantoni   26 Gennaio 2014 at 20:48

    Ottimo articolo Ludovica, anche dalle immagini si può percepire che ci hai parlato di un luogo fuori dall’ordinario.
    Se lo scopo di una testimonianza come la tua era di far nascere il desiderio di conoscere questo concept store, ci sei riuscita.

    Rispondi

Leave a Reply

Your email address will not be published.