La nuova generazione della moda alla Decima Edizione di Who is on next?

La nuova generazione della moda alla Decima Edizione di Who is on next?

Et voilà: ecco i protagonisti della decima edizione di ‘Who is on next?’, progetto di fashion scouting dedicato ai giovani talenti della moda Made in Italy, ideato e realizzato da Altaroma in collaborazione con Vogue Italia.
La next generation della moda ha avuto l’opportunità di esprimersi proponendo le proprie creazioni in un clima di contaminazioni culturali e sano agonismo. Ad aggiudicarsi il primo posto sul podio, per la categoria abbigliamento, è stato il brand Piccione. Piccione disegnato da Salvatore Piccione “per il concetto di donna che ha scelto, per le stampe e i ricami” seguito da Daizy Shely “per la creatività spiccata e le sue potenzialità”. Mentre per la categoria accessori il marchio Corion di Milica Stankovic ha vinto “per l’altissima qualità e artigianalità”.
Ecco, nel dettaglio, i protagonisti delle sfilate di presentazione.
Una fortunata combinazione di talento e creatività quella di Salvatore Piccione, fashion designer di origini siciliane che dopo il diploma allo IED di Roma nel 2008, coglie l’opportunità di lavorare con Mary Katrantzou, seguendo poi progetti speciali con Swarovsky e Longchamp, fino alle attuali collaborazioni con Hobbs e Celine. Con il suo brand Piccione. Piccione ha sbalordito la sala di Santo Spirito in Sassia presentando una collezione di capi preziosi tesi a valorizzare una femminilità primaverile e naif. Elementi architettonici e naturali si fondono dando vita a paesaggi intricati profondamente evocativi. Rami, gabbie, uccelli, api, motivi floreali percorrono gli abiti lunghi e leggeri creando effetti caleidoscopici e raccontando di una natura che si risveglia in tutta la sua carica esplosiva.
Anche l’israeliana Daizy Shely, seconda classificata, è alla natura che guarda dando vita a spettacolari creature piumate, con capispalla avvolgenti dagli accesi toni pastello. Meravigliosi uccelli del paradiso con accenti irriverenti nei colori del giallo e del blu elettrico.

Who is on next?

Uno stile essenziale e funzionale quello del duo formato da Monica Mignone e Elisa Vigilante che nel 2009 danno vita a Project149 ed insediano il proprio quartier generale nel cuore di Cremona. Linee pulite e dinamiche emergono da silhouette morbide e inusuali combinazioni di materiali, in cui sono sapientemente mescolati look full print e tessuti tecnici. Elegantissimi steli di Anthurium rosso scarlatto si biforcano su uno sfondo bianco ottico.
Originalissimo il contributo di Svetlana Taccori che nel 2013, dopo una significativa esperienza nel settore della moda, crea il proprio brand. Tak.Ori sorprende con appariscenti cappelli a falda larga e bicromie a righe bianco-nere. Esili silhouette rese ironiche da esilaranti lampadine ‘smile’ che esprimono una modernità briosa ed eccentrica. Un charleston anni ’20 rivisitato in chiave attuale, per una femminilità ingenua, capace di sedurre in piena libertà.
Marianna Cimini, infine, propone tagli puliti total white e total black ornati da splendidi fiocchi neri annodati sulle spalle che fluttuano sensuali lungo tutta la figura. Soprabiti a kimono e occhiali tondi completano un look armonico e raffinato.
A Franca Sozzani, Editor in Chief di Vogue Italia, e Silvia Venturini Fendi, Presidente di Altaroma, il compito di proclamare i vincitori di quest’edizione di Who is on next?.“Il nostro è un supporto continuo e concreto, non cerchiamo collezioni su cui accendere i riflettori per una stagione ma per dare loro visibilità a lungo termine” ha affermato Franca Sozzani che ha aggiunto “è stata una scelta difficile, la qualità dei concorrenti è aumentata”.
Per celebrare degnamente questa edizione anniversario, ecco poi che il Museo di Roma in Palazzo Braschi ospita la mostra “10th Anniversary Who is on Next?” che ripercorre i dieci anni del progetto. Aperta al pubblico fino all’11 settembre, l’esposizione accende i riflettori sulla nuova generazione della moda attraverso un percorso creativo e di stile che racconta l’evoluzione del contest in questi dieci anni e svela i successi di molti dei finalisti, da Marco De Vincenzo ad Aquilano Rimondi.

Cinzia Leggieri

Latest posts by Cinzia Leggieri (see all)

Leave a Reply

Your email address will not be published.