Pistoia, i Dialoghi sull’Uomo compiono 10 anni!

Pistoia, i Dialoghi sull’Uomo compiono 10 anni!

PISTOIA – Ai nastri di partenza! La decima edizione del festival i Dialoghi sull’Uomo si terrà dal 24 al 26 maggio. Prepariamoci a trascorrere il weekend nella bella città toscana. Dopo il grande successo della scorsa edizione, la kermesse d’antropologia del contemporaneo torna con un nuovo tema: Il mestiere di con-vivere: intrecciare vite, storie e destini. Il decennale della manifestazione è un traguardo importante che verrà festeggiato a dovere! Tra gli interventi più attesi, non perdete quello dello scrittore Premio Strega Fernado Aramburu!

Giovani antropologi, filosofi, storici, scrittori, pensatori italiani, creativi, sentite un po’ qui! Dal 24 al 26 maggio torna Pistoia-Dialoghi sull’Uomo, festival di antropologia del contemporaneo che quest’anno compirà il suo 10′ anniversario. La kermesse ideata e diretta da Giulia Cogoli e promossa dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia e dal Comune di Pistoia, affronterà quest’anno un argomento molto particolare: Il tema scelto per il decennale è: Il mestiere di con-vivere: intrecciare vite, storie e destini. Ne parleremo tra pochissimo!

Nati nel 2010 come progetto di condivisione e approfondimento di taglio antropologico, i Dialoghi – che nell’ultima edizione hanno registrato oltre 30.000 presenze – sono stati animati fin da subito da un forte impegno culturale e civile e dalla volontà di offrire un nuovo modo di fare approfondimento culturale, con contenuti inediti e nuovi sguardi sulle società umane. Un percorso lungo e intenso, premiato da numeri in continua crescita: nelle prime nove edizioni le presenze sono state circa 167.000 (più che triplicate dalla prima edizione); i relatori – italiani e internazionali – 250; gli eventi 249; i volontari più di 3.000; i follower sui social circa 43.000.

dialoghi sull'uomo 2
ph laura pietra®

Negli anni, al festival si sono affiancate una serie di importanti iniziative di produzione e documentazione culturale: i 13 volumi editi da UTET nella serie Dialoghi sull’uomo, con 19 edizioni e una tiratura di 65.000 copie; un vasto archivio di 252 registrazioni audio e video disponibili sul sito della manifestazione;  un canale YouTube dedicato che ha avuto oltre un milione di visualizzazioni; un progetto di divulgazione antropologica per le scuole che ha visto la partecipazione di circa 25.000 giovani; il Premio Internazionale Dialoghi sull’uomo, oggi alla sua terza edizione; 5 mostre con grandi maestri della fotografia che ogni anno completano il percorso del festival.

Inoltre, nel 2018, il festival ha valicato i confini nazionali, organizzando una serie di incontri all’Istituto Italiano di Cultura di Londra e portando all’Istituto Italiano di Cultura di Parigi la mostra fotografica di Gianni Berengo Gardin ideata appositamente per la manifestazione.

PISTOIA – DIALOGHI SULL’UOMO: ECCO DI COSA TRATTERA’ LA X EDIZIONE

dialoghi sull'uomo
ph laura pietra®

Il tema scelto per il decennale è: Il mestiere di con-vivere: intrecciare vite, storie e destini.

Con-vivere significa “vivere con”, “vivere assieme” rispettandoci e rispettando la Terra su cui ci è dato vivere. Con-vivere è un “mestiere”, nel senso che la società è un luogo di costruzione. In un mondo ogni giorno più segnato da un’accelerazione generale, in cui i rapporti sono sempre più mediati dal digitale e i legami si indeboliscono a causa del venire meno di quelle narrazioni che stanno alla base di ogni comunità, diventa sempre più difficile stabilire un rapporto reciproco, profondo ed egualitario. Un percorso, dunque, di tematiche che si tengono assieme e che compongono, anche grazie ai contributi di alcuni fra i più importanti intellettuali contemporanei, un grande mosaico culturale, fatto di tante tessere, pensieri, approfondimenti, con una forte visione e valenza unitaria. Questo è forse il punto di forza dei Dialoghi: produrre cultura – una cultura della convivenza – e farlo in un percorso ideato e costruito appositamente, sia all’interno del singolo programma di ogni anno, sia nella visione più ampia del decennale.

«Dieci anni fa è sembrato molto innovativo dedicare un festival all’antropologia contemporanea. – commenta Giulia CogoliMa il mondo sta cambiando sotto i nostri occhi, e forse oggi cercare di capire la realtà che ci circonda dall’angolatura antropologica è quanto di più utile si possa proporre. Perché significa rilanciare l’interesse per gli altri, per le altre culture, a cui non ci deve legare solo il rispetto e il dialogo, ma la consapevolezza di essere su un’imbarcazione comune, in un viaggio attorno all’umanità, liberi da quelle zavorre del razzismo e dell’indifferenza che tanto pesano sulla vita quotidiana».

CONVIVENZA E LETTERATURA: UNA QUESTIONE DI PATRIA? LO SCRITTORE FERNANDO ARAMBURU AL FESTIVAL DI PISTOIA

Fernando Aramburu
Fernando Aramburu

La difficoltà di convivere, l’odio, la vendetta sono da sempre temi centrali della letteratura di tutti i tempi. Lo sono anche del romanzo Patria e dei racconti di Dopo le fiamme di Fernando Aramburu, uno degli scrittori più amati degli ultimi anni, che sabato 25 maggio sarà ospite di Pistoia – Dialoghi sull’uomo. L’intervento di Aramburu è senza dubbio uno dei più attesi dell’intera kermesse.

In occasione del decennale del festival di antropologia lo scrittore spagnolo nell’incontro Convivenza e letteratura: una questione di patria? dialogherà con il giornalista e saggista Wlodek Goldkorn sulla scrittura come memoria contro l’oblio, in un’epoca segnata da tanti tipi di terrore e in cui può risultare complesso guardare indietro per fare i conti con il passato.

Le linee d’ombra della vita, le zone grigie fra bene e male, fra giustizia e terrore, che solo la letteratura sa raccontare, possono essere strumento per aiutarci a non ripetere errori e per imparare le regole della convivenza.

Nel caso editoriale Patria (Guanda), vincitore del Premio Strega Europeo 2018 e del Premio Letterario Internazionale Giuseppe Tomasi di Lampedusa, Aramburu ha saputo raccontare in maniera unica una comunità dove convivono fanatismo e buon senso, terroristi e gente comune, violenza e condivisione. Un mondo dove si mescolano affetti e odi, eroismi e vigliaccheria, sentimenti feriti e dolore inespresso.

In questi giorni Fernando Aramburu torna nelle librerie con la raccolta di racconti Dopo le fiamme (Guanda).

VANDANA SHIVA: TRA I PREMIATI, UNA DELLE MASSIME ESPERTE MONDIALI DI ECOLOGIA SOCIALE

dialoghi sull'uomo

La terza edizione del Premio Internazionale Dialoghi sull’uomo, conferito a una figura del mondo culturale che testimonia la centralità del dialogo per lo sviluppo delle relazioni umane, dopo David Grossman e Wole Soyinka, quest’anno andrà a Vandana Shiva, fisica ed economista indiana, tra i massimi esperti mondiali di ecologia sociale, già premiata con il Right Livelihood Award, premio Nobel alternativo per la Pace, per le sue battaglie a difesa dell’ambiente. Sabato 25 maggio alle 21.15, in piazza del Duomo, Vandana Shiva terrà una lectio dal titolo: Impariamo a condividere il nostro pianeta: è di tutti! Il dialogo permette di imparare a riconoscerci come membri della comunità della Terra, che ha strabilianti capacità e il potenziale per rigenerarsi, nonostante ci si trovi sull’orlo del baratro. Si deve coltivare la speranza, fondata sulla filosofia della Terra intesa come un’unica famiglia, sostiene Vandana Shiva: ce la faremo solo credendo nella capacità di trascendere le divisioni, di pensare, agire e vivere come un’umanità unita, impegnandoci a partecipare in ogni momento alla difesa e alla rigenerazione del tessuto naturale e sociale della vita.

DIALOGHI SULL’UOMO: INFO E PROGRAMMA COMPLETO

dialoghi sull'uomo

Se volete conoscere più a fondo la bella città di Pistoia, Capitale Italiana della Cultura 2017 vi segnaliamo i nostri articoli anche con particolari consigli di dove andare a mangiare per gustare la cucina pistoiese in un clima tradizionale e originale, anche esportata a New York! 

Date un’occhiata al PROGRAMMA COMPLETO cliccando qui!

Biglietti in vendita dal 24 aprile (€ 3,00 incontri e proiezioni cinematografiche – € 7,00 spettacoli) presso La Torre, via Tomba di Catilina 5/7, Pistoia, e sul sito www.dialoghisulluomo.it.

INFO Dialoghi sull’Uomo.

Dialoghi sull’Uomo Pagina Facebook

Dialoghi sull’Uomo Pagina Twitter

Dialoghi sull’Uomo Canale YouTube

Con il patrocinio di MIBAC, Regione Toscana, Provincia di Pistoia.

Seguitelo qui:

Facebook: @festivaldialoghisulluomo

Twitter: @DialoghiPistoia

Instagram: pistoia_dialoghisulluomo

Youtube: Pistoia – Dialoghi sull’uomo

Hashtag ufficiale: #Dialoghi2019

Redazione

In molte redazioni online, spesso, non si conoscono i veri autori degli articoli. MyWhere vuole presentare i suoi collaboratori e far sì che la bellezza della scrittura non racconti solo di viaggi o tecnologia ma anche di quella “mano invisibile” che rende la comunicazione così efficace. Vai alla pagina Redazione per conoscerci.
Redazione

One Response to "Pistoia, i Dialoghi sull’Uomo compiono 10 anni!"

  1. Lamberto Cantoni
    Lamberto Cantoni   9 Maggio 2019 at 18:20

    Bell’articolo. Il tema di quest’anno è fondamentale. Mi piacerebbe partecipare ma so già che non potrò. Tuttavia spero che Steve segna qualche incontro e ne restituisca i contenuti a noi lettori.

    Rispondi

Leave a Reply

Your email address will not be published.