Tipi di shampoo: quali sono e come trovare il migliore per te?

Tipi di shampoo: quali sono e come trovare il migliore per te?

ITALIA – Non tutti gli shampoo sono uguali. Di fronte a una vasta gamma di shampoo, è fondamentale comprendere le caratteristiche specifiche di ciascuno per scegliere quello più adatto ai propri capelli. Bisogna poi valutare quali di queste caratteristiche rispondono meglio alle nostre esigenze per una cura ottimale della chioma.

Tipi di shampoo, le alternative. Curioso di saperne di più? Continua a leggere e scopri di più sui diversi tipi di shampoo e le loro proprietà, individuando quello perfetto per te.

Nonostante esistano shampoo per tutte le tipologie di capelli (da quelli lisci a quelli ricci, passando per quelli lunghi e quelli colorati), principalmente ci sono tre grandi categorie all’interno delle quali potremmo trovare il nostro prodotto prediletto:

  • shampoo per capelli grassi;
  • shampoo per capelli secchi e sfibrati;
  • shampoo per capelli colorati.

Scegliere il prodotto più adatto non è sempre facile. Proprio come quando acquistiamo una crema per il nostro viso, non tutte le volte azzecchiamo quella perfetta al primo colpo. Questo però accade soprattutto quando non abbiamo la piena consapevolezza delle nostre caratteristiche e ci affidiamo al nostro istinto.

Le domande che devi porti in fase di scelta sono:

  • ho bisogno di nutrire in profondità le mie lunghezze o semplicemente rinfrescare la cute?
  • ho necessità di eliminare la forfora o di mantenere viva la mia tinta?

Una volta trovata la risposta, puoi proseguire con la scelta del tuo cosmetico preferito.

Shampoo per capelli grassi: caratteristiche

Se hai i capelli grassi sicuramente il tuo obiettivo è quello di rinfrescare la cute ed eliminare l’eccesso di sebo, che causa quella fastidiosa sensazione di chioma appesantita e costantemente sporca.

Lo shampoo adatto in questo caso deve essere sebo regolatore, ovvero dare equilibrio all’epidermide del cuoio capelluto. Con la sua azione traspirante, poi, donerà freschezza e potrà anche contrastare l’incombere della forfora.

Quale shampoo usare
Quale shampoo usare?

Shampoo per capelli secchi e sfibrati: caratteristiche

I capelli secchi e sfibrati sono spesso quelli particolarmente lunghi e lisci. Se hai questo tipo di chioma il tuo problema non sarà al livello della cute, ma delle lunghezze, che tenderanno a spezzarsi e a formare delle antiestetiche doppie punte. Lo shampoo perfetto in questa circostanza sarà quindi nutriente, rimpolpante e avrà per lo più specifiche pensate per risanare e contrastare le doppie punte.

Shampoo per capelli colorati: caratteristiche

Per i tuoi capelli colorati o comunque trattati (con mèches, colpi di sole, decolorazioni, lisciature e quant’altro) lo shampoo migliore è proprio quello pensato per salvaguardare la luminosità, a prescindere che i capelli siano grassi o secchi. Lo scopo di questi prodotti è infatti quello di nutrire e donare luminosità alla chioma, per mantenere vivido più a lungo il colore ed evitare che scolorisca in fretta. Inoltre, questi cosmetici hanno anche ingredienti mirati per tutelare il capello dal cosiddetto “effetto paglia” che spesso si verifica dopo frequenti tinte.

Jane Burden

Leave a Reply

Your email address will not be published.