Nasce il Papera Store, tra ecosostenibilità e expo 2015

Nasce il Papera Store, tra ecosostenibilità e expo 2015

Essere all’avanguardia nel packaging e nel design dei prodotti alimentari di qualità e allo stesso tempo rappresentare un’opportunità per lo sviluppo di una città o più precisamente per rivitalizzare i centri storici dal punto di vista commerciale riducendo il numero delle vetrine chiuse. Sono questi gli obiettivi che si pone il progetto che presentiamo oggi. Nasce infatti il primo Papera Store, un innovativo punto vendita, nel cuore di Modena, in via degli Albinelli 32. In un periodo di grandi difficoltà economiche per il nostro paese, ma al tempo stesso sfruttando l’onda lunga del fenomeno EXPO, la Doc Design, autrice del progetto, cerca di fare impresa, abbinando due settori in cui l’Italia è sempre stata punto di riferimento: design e alimentazione. Ma cerchiamo di capire meglio in cosa consisterà la proposta Papera Store e le sinergie in campo. Da una parte c’è un’iniziativa del Comune di Modena che attraverso la sua società di promozione del centro storico, Modenamoremio, mette a disposizione delle imprese interessate, nell’anno dell’Esposizione universale tutta dedicata al cibo, spazi commerciali sfitti o inutilizzati e cofinanziamenti per rianimare il centro storico. Dall’altra c’è il soggetto privato, DOC Design, un’azienda specializzata nel packaging. Che cos’è il packaging? Prima di tutto è la confezione di un prodotto che lo rende più invitante e che ne facilita il trasporto, l’utilizzazione e lo smaltimento. È poi una forma di marketing dei prodotti alimentari meno primitiva che mette insieme la salute, la sostenibilità, l’informazione su ciò che mangiamo, e ovviamente la qualità. Nel Papera Store noi troveremo dei prodotti in vendita che contengono tutto questo a prezzi ragionevolissimi.

Il progetto, inoltre, sarà caratterizzato da una forte presenza giovanile che non guasta mai: i Designer che hanno allestito il Papera Store sono tutti studenti della DOC DESIGN e quindi under30.

Il negozio, essendo un’iniziativa collegata all’EXPO sarà attivo fino al 31 Ottobre 2015, ma da quello che abbiamo avvertito si tratta di un punto di partenza. Durante i 6 mesi di apertura, infatti, il Papera Store sarà anche una Temporary School per sviluppare e trasferire conoscenze. Un luogo dove poter raccogliere informazioni preziose direttamente dai consumatori, valutare forme di comunicazione alternative, e verificare il livello di comprensione delle informazioni sul cibo e sul suo processo produttivo e distributivo.

A me tutto ciò è sembrato interessante, forse l’innovazione nel nostro paese sta in qualche modo arrivando, e se arriva in “ciò che l’uomo mangia” … Papera Store by Doc Design, a Modena in via degli Albinelli 32.

Papera Store

 

Paolo Riggio

Roma e Prati, mare e montagna e campi da pallone da piccolo, laurea in cinema alla Sapienza, città europee e scuola di giornalismo sportivo Mario Sconcerti da grande. Scrivo e continuo a giocare a calcio da quando ho ricordi, mi considero un calciofilo. La mia altra grande passione è il cinema che ritengo la rappresentazione più autentica del mondo, lo sguardo di chi analizza al microscopio i contesti della nostra vita e le sue storie offrendocene una visione diversa dalla nostra.
Paolo Riggio

Leave a Reply

Your email address will not be published.