Simone Altrocchi: “WM 36 senza pubblico? Ho paura per Drew! E su Edge vi dico che…”

Simone Altrocchi: “WM 36 senza pubblico? Ho paura per Drew! E su Edge vi dico che…”

MONDO – Come sarà WM 36 senza pubblico? Per capirlo abbiamo intervistato lo youtuber di wrestling più seguito in Italia riguardo i temi più scottanti dell’attualità dello sport entertainment per eccellenza.

L’emergenza Coronavirus ha destato un colpo profondo al wrestling. Domenica 5 aprile, WrestleMania 36 non si disputerà più a Tampa Bay come in programma da mesi (erano previsti più di 80 mila spettatori come ogni anno) bensì al Performance Center a porte chiuse. Per sviscerare la notizia shock di WM 36 senza pubblico, abbiamo intervistato ancora una volta lo youtuber Simone Altrocchi.


La chiacchierata con l’ideatore del canale YouTube Versus (79.500 mila iscritti) ha toccato molti argomenti, dalle conseguenze che questa decisione potrà portare alla WWE ai vari match previsti nella card. Tutto il mondo dello sport entertainment attende la consacrazione di Drew McYntre, il ritorno di Edge, ma anche il match tra Goldberg e Roman Reigns. E poi, naturalmente, la AEW, destinata a regalare colpi di scena per molto tempo. Vi consiglio poi di dare un’occhiata al suo nuovo progetto,  UNSCRIPTED, canale YouTube dedicato alla musica e ad aneddoti e curiosità sconosciute sui blockbuster del cinema americano.

Cosa significa per la WWE mettere in scena WrestleMania a porte chiuse causa della diffusione del Covid- 19? E per i fans?

Brutto, bruttissimo colpo. Il colpo economico è enorme e la WWE sta tentando di contenerlo mettendo comunque in atto il suo più grande spettacolo. A questo punto, vedremo Wrestlemania 36 svolgersi davanti al niente, in una delle più assurde e grottesce situazioni di sempre, ammesso che nulla cambi, in questo tempo. Il governo americano ha invitato ad evitare assembramenti con più di 50 persone coinvolte. Wrestlemania, quindi, dovrà coinvolgere l’essenziale, e sarà spettrale.

La WWE non si ferma nemmeno davanti a questo, ma da qui al 5 aprile, in America, possono cambiare diverse cose. L’abbiamo visto in Italia, e potremo vederlo anche negli Stati Uniti.

L’idea di mettere in scena un evento dalla portata così grande in questo modo è un’idea figlia della teoria che lo show deve continuare, ma non ora, non in questa situazione. Si parla di storie che non possono essere congelate per troppo tempo, di incontri che perderebbero di senso se Wrestlemania venisse posticipata. Sono comunque dell’idea che chi da più importanza a delle storie di wrestling rispetto a una pandemia globale, commetta un grave errore. Tutto può comunque cambiare, da qui al 5 aprile.

 

Capitolo match. Goldberg vs Reigns ha fatto un po’ arrabbiare i fan. Io ritengo che l’unico modo per rendere interessante il match sia girare Goldberg heel. Ti piacerebbe come risvolto?
Un incontro decisamente inaspettato e forse nemmeno tanto voluto dai fan. Goldberg è tecnicamente già heel. La vittoria su The Fiend ha portato Da Man a essere odiato da una buona parte dei fan, e una vittoria di Roman porterebbe il pubblico a tifare il Mastino, non tanto per amore verso di lui, ma perchè ha liberato il titolo Universale da un Goldberg campione contro il volere dei tifosi. Spero che l’incontro ci sorprenda. L’assenza di pubblico qui potrebbe pesare, visto che tutto quello che si potrà osservare sarà in quel ring

Cosa vedi nel futuro di Drew McIntyre? Va a prendersi il titolo secondo te? E’ un prospetto su cui poter far girare la compagnia?
Wrestlemania deve essere la notte di McIntyre, sarà il suo momento e quel titolo è fatto per lui. Con un Lesnar sempre più verso il tramonto, Drew ha scritto sulla fronte la parola “futuro” per la WWE.

Una vittoria convincente dello scozzese contro Brock, spedirebbe nella stratosfera un lottatore che merita di rappresentare la federazione, per la passione che dimostra e per le qualità che ha.
La speranza è che, dopo tanti sforzi per ritornare al top, Drew McIntyre realizzi il suo sogno e diventi campione mondiale. In caso di una sua sconfitta a Wrestlemania, si ritornerebbe indietro, si rimarrebbe su un Brock Lesnar da troppo tempo uguale.

simone altrocchi mywhere
Simone Altrocchi


Un altro match di cartello è sicuramente Edge vs Randy Orton. E’ un azzardo dire che è l’unico match costruito ad alto livello narrativo finora in vista di WrestleMania?

Il ritorno di Edge alla Royal Rumble è stato spettacolare, e Wrestlemania 36 vede un match tra lui e Orton che è tra i più sentiti. La storia messa in scena tra i due è la più bella di questa strada verso Wrestlemania, ed Edge non ha assolutamente perso un colpo, sembra addirittura migliorato. Orton è sempre il solito maestro di psicologia dentro e fuori dal ring, e il Last Man Standing di Wrestlemania sarà non solo il più bello da vedere, ma anche il più ricordato nel tempo.

Capitolo show televisivi. Tra Raw, Smackdown e AEW Dynamite qual è quello che guardi con più piacere e perché?

Devo dire la verità, la AEW mi sta piacendo tantissimo. È diversa, fresca, e anche se a volte dimostra la sua poca maturità, c’è quel fuoco che a volte manca in WWE. Solo vedere tornare uno dei miei preferiti di sempre, Jake “The Snake” Roberts, come manager, mi ha fatto saltare dalla sedia. Jon Moxley è qualcosa di spettacolare come campione del mondo, e tutto AEW Revolution è stato davvero fantastico. Lentamente, la AEW sta diventando un piccolo gioiello di show di wrestling. D’altra parte, NXT rimane sempre un grande spettacolo, anche se a volte troppo coinvolto con le dinamiche di RAW e Smackdown.

Grazie Simone per la tua passione e per la tua disponibilità. Non resta che vederci questa WM 36 senza pubblico in tempi di Coronavirus. 

Grazie Paolo per questa bella intervista! Vi invito a seguirmi su VERSUS, sul mio altro progetto UNSCRIPTED e su Instagram!

Paolo Riggio

Leave a Reply

Your email address will not be published.