Il Ritorno di iN’s RunAndGo! Intervista all’Ultracycler Omar Di Felice

Il Ritorno di iN’s RunAndGo! Intervista all’Ultracycler Omar Di Felice

ROMA – Dal 4 al 7 aprile la Capitale apre la sfida fino all’ultimo Km. Il Running Tour di iN’s Mercato abbraccia dipendenti e cittadini in 5 città italiane, Roma, Genova, Bologna, Milano e Torino. Alla guida dei Running Team, grandi campioni dello sport del calibro di Omar Di Felice, Claudia Ghisolfi, Daniel Fontana, Edoardo Stochino e Ilaria Bianchi.

Torna in grande stile iN’s RunAndGo, il running tour ideato dalla rete discount iN’s Mercato per promuovere uno stile di vita sano grazie all’attività sportiva e ad una corretta alimentazione. L’evento approderà a Roma, Torino, Milano, Genova e Bologna in occasione di attesi appuntamenti podistici, per invitare tutti a vivere la propria città a passo di corsa, o anche camminando, ma condividendone a pieno le emozioni. I partecipanti avranno la possibilità di unirsi a 5 squadre, capitanate da grandi campioni dello sport italiano: Omar Di Felice (ultracycling), Claudia Ghisolfi (arrampicata sportiva), Daniel Fontana (triathlon), Edoardo Stochino (nuoto di fondo) e Ilaria Bianchi (nuoto). Loro saranno i FRIENDS che, mettendosi in gioco in una disciplina differente dalla propria, avranno il compito di spronare i concittadini a correre insieme, attraverso i canali social, e trasmettere la passione per lo sport. Solo il team che percorrerà il maggior numero di km vincerà il challenge iN’s RunAndGo.

Ad arricchire il programma ci saranno due special guest d’eccezione: lo chef Roberto Valbuzzi, dalle cucine Rai della Prova del Cuoco e dalla trasmissione cult ‘Cortesie per gli Ospiti’ di Real Time, che sarà impegnato a Genova in un coinvolgente show cooking e la showgirl Giulia Calcaterra, ex velina e naufraga dell’Isola dei Famosi, che scenderà in campo a Bologna.

LE TAPPE DI IN’S RUNANDGO

omar di felice

Una nuova start line per la seconda edizione del progetto, che partirà nella capitale, dal 4 al 7 aprile, con la Maratona Internazionale di Roma e la Stracittadina. Sarà l’ultracycler campione italiano in carica Omar Di Felice, reduce dalla traversata dell’Alaska attraverso la mitica Dalton Highway, a scendere dalla bici per guidare il team nella stracittadina di 5 km.

La sfida si sposterà il 13 e 14 aprile a Torino per la T-Fast 10k La Velocissima, dove gareggerà con i suoi concittadini la giovane climber Claudia Ghisolfi. Per la squadra della campionessa italiana di arrampicata sportiva e atleta della Nazionale, che sogna le Olimpiadi di Tokyo 2020, ben 10 km da Piazza San Carlo alla Palazzina di Caccia di Stupinigi.

Per la terza tappa il tour arriverà a Milano dal 17 al 19 maggio per la PolimiRun, la 10 km organizzata dal Politecnico di Milano. Il FRIEND a capo del team sarà il triatleta Daniel Fontana, argentino di nascita ma meneghino d’adozione, unico italiano a vincere tre Ironman e conquistare sei finali mondiali.

Il 25 e 26 maggio si passerà a Genova con il nuotatore Edoardo Stochino. Il fondista campione del mondo lascerà il suo elemento naturale per mettersi alla prova nella StraGenova (10 o 4 km), dopo il bronzo agli Europei 2014 e 2016 e l’argento alla Santa Fè-Coronda, la 57 km nelle acque del Rio Panarà in Argentina.

Gran finale di iN’s RunAndGo alla Bologna Race For The Cure, dal 20 al 22 settembre, sulle distanze di 5 o 2 km. La squadra potrà contare sulla presenza della farfalla della Nazionale di Nuoto e campionessa italiana Ilaria Bianchi, specialista dei 100 m con 1 oro mondiale, 1 oro europeo e 1 oro nei Giochi del Mediterraneo all’attivo.

COME PARTECIPARE A IN’S RUNANDGO

 iN's RunAndGo

Tutti potranno partecipare all’iniziativa e correre insieme ai FRIENDS. Basterà iscriversi alla competizione di interesse sul canale ufficiale della manifestazione e, in seguito, registrarsi al team sul SITO o presso lo stand del marchio allestito al villaggio. Qui si potrà ritirare il buff personalizzato, che renderà riconoscibile il gruppo, con cui prendere parte al challenge non competitivo e all’insegna del puro divertimento. In ogni città verranno sommati i km di tutti i membri della squadra e solo quella che avrà percorso la maggiore distanza verrà decretata la vincitrice ideale di iN’s RunAndGo.

IN’S RUN AND GO, INTERVISTA ALL’ULTRACYCLER OMAR DI FELICE

omar di felice
Omar Di Felice

Per conoscere al meglio l’iniziativa, siamo andati a intervistare l’Ultracycler Omar Di Felice. Stiamo parlando di un vero mostro dello sport italiano: due volte campione Italiano e vincitore di alcune delle gare estreme più prestigiose (Tour du Mont Blanc, Dolomitica Ultracycling, Race Across Italy, Raid Provence Extreme). Ama sfidarsi in imprese in solitaria, come la traversata dell’Alaska sulla Dalton Highway e quella da Helsinki verso Capo Nord, in Islanda, nello Yukon canadese e il coast to coast americano di 6.700 km.

Insomma, un’eccellenza, che ci introdurrà perfettamente nell’atmosfera del Running Tour.

Omar, ci racconti le tue impressioni ed emozioni sulla tappa romana di iN’s RunAndGo?

La Maratona Internazionale di Roma e la Stracittadina rappresentano una delle poche occasioni in cui la città si ferma per vivere una vera e propria festa. Runners e intere famiglie hanno la possibilità di godere della bellezza della capitale senza il traffico che solitamente la caratterizza.

Cosa ti ha spinto a intraprendere il progetto iN’s RunAndGo?

Lo sport è la chiave per il benessere: coinvolgere quante più persone nella pratica di una disciplina come il running è una bella mission da sposare. Per questo essere testimonial del progetto di iN’s Mercato mi ha convinto sin da subito.

A chi consigli di prendere parte a iN’s RunAndGo? Qual è lo spirito che ti aspetti di trovare?

Chiunque abbia voglia di condividere una mattinata di benessere e passione può iscriversi al team In’s RunAndGo per correre insieme la Maratona o la Stracittadina a Roma. Sarà un’occasione per vivere una domenica di sport ma, soprattutto, di festa. La corsa e in assoluto l’attività fisica possono essere la migliore modalità per rilassarsi dopo la classica settimana di lavoro!

Passiamo al capitolo Ultracycler. Nel corso della tua brillante carriera ti sei cimentato in una miriade di prove estreme dal Tour du Mont Blanc alla Dolomitica Ultracycling fino ad arrivare alla Raid Provence Extreme tanto per citarne alcune. Insomma, qual è l’impresa più ardua che hai affrontato?

Ogni avventura nasconde delle insidie diverse e, a modo proprio, rappresenta “la più difficile” mai affrontata. Senz’altro pedalare sul ghiaccio a -35°C durante l’ultima solitaria a Capo Nord è stato qualcosa di veramente estremo.

Ci racconti la traversata in Islanda? Cosa ti ha spinto a compiere questo viaggio in solitario?

Ho sempre amato l’Islanda e la varietà di paesaggi che si è in grado di osservare in un fazzoletto di terra relativamente ristretto. Attraversarla in inverno mi ha regalato emozioni e sensazioni uniche. I colori del cielo e le luci dell’aurora boreale sono in grado di dare sempre quel tocco di magia speciale.

Quale sarà la tua prossima avventura?

A giugno pedalerò alla Trans America Bike Race, la gara senza supporto di 6700 km che prevede il Coast to Coast degli Stati Uniti. Sarà un evento che mi vedrà impegnato per 20 giorni attraverso uno dei Paesi e su una delle strade più affascinanti al mondo.

Paolo Riggio

Roma e Prati, mare e montagna e campi da pallone da piccolo, laurea in cinema alla Sapienza, città europee e scuola di giornalismo sportivo Mario Sconcerti da grande. Scrivo e continuo a giocare a calcio da quando ho ricordi, mi considero un calciofilo. La mia altra grande passione è il cinema che ritengo la rappresentazione più autentica del mondo, lo sguardo di chi analizza al microscopio i contesti della nostra vita e le sue storie offrendocene una visione diversa dalla nostra.
Paolo Riggio

Leave a Reply

Your email address will not be published.