Cosa sapere e come risparmiare quando si vuole comprare una casa

Cosa sapere e come risparmiare quando si vuole comprare una casa

ITALIA – Comprare una casa può rappresentare il sogno di una vita così come una possibilità di investimento ma non è sempre e solo una questione di prezzo. Bisogna conoscere alcuni accorgimenti per poter trarre il massimo dall’acquisto di una nuova abitazione.

Comprare una casa può essere uno degli investimenti più costosi della vita. Ecco perché è importante sapere come risparmiare, quando si approccia questa operazione. Fortunatamente, esistono alcuni accorgimenti che vi aiuteranno a farlo, in modo tale da poter trarre il massimo dall’acquisto di una nuova abitazione, ma senza per questo rinunciare alla qualità. In questo articolo, dunque, scopriremo insieme le migliori strategie per conseguire questo obiettivo.

comprare una casa foto mywhere

Conoscere le quotazioni della zona di interesse

Conoscere le quotazioni della zona di interesse è il primo passo per risparmiare sull’acquisto di una casa. È importante prendersi il tempo necessario per confrontare i prezzi di diverse proprietà, in modo da poter decidere quali sono le più convenienti sia in termini di costo che di caratteristiche. Questa operazione può essere svolta visitando portali online come Tecnocasa ad esempio, che mettono a disposizione un intuitivo motore di ricerca immobiliare. Basta inserire dati come la città o la provincia di riferimento, e la piattaforma elencherà tutte le case in vendita con il prezzo in chiaro. Così, si otterrà un metro di paragone indispensabile per capire se i costi sono in linea con i valori di mercato attuali.

comprare una casa foto mywhere

Valutare il reale valore dell’immobile in vendita

Una volta fatta una cernita delle opzioni, con una piccola lista di immobili che ci interessano, è opportuno iniziare a studiarli a fondo per valutare il loro valore reale. È necessario prestare attenzione ad ogni dettaglio, dalle condizioni dell’edificio e del suo arredo, alla verifica della validità dei documenti, richiedendo una visura catastale per essere sicuri che tutto sia a norma. È importante considerare non solo il costo di acquisto, ma anche le spese di manutenzione che potrebbero essere necessarie nel tempo, e ovviamente anche l’eventuale necessità di intervenire con dei lavori di ristrutturazione. Questi ultimi, aggiungendo ulteriori costi, potrebbero cambiare le carte in tavola.

Contrattare con il venditore e strappare un prezzo migliore

A questo punto, quando si è certi del valore reale della casa, è il momento di negoziare con il venditore. È importante capire che tutti vogliono ottenere un buon accordo sulla vendita, e che entrambe le parti in causa hanno l’interesse a concludere l’affare. Ma, com’è ovvio che sia, il gioco spingerà entrambi (compratore e venditore) a tirare la corda dal proprio lato, così da ottenere un vantaggio. In questa sorta di contesa, bisogna muoversi con cautela. Innanzitutto il venditore si aspetterà sicuramente una prima offerta inferiore, ma è bene non eccedere e non fare delle proposte troppo basse, perché potrebbero indispettire e offendere la controparte. La proposta dev’essere basata su dati reali, come la già citata valutazione dell’immobile, e l’eventuale presenza di alcuni difetti, che possono essere utilizzati per abbassare il prezzo finale.

comprare una casa foto mywhere

Infine, è importante ricordare che, se si vuole comprare una casa,  ci sono altri modi in cui è possibile risparmiare. Ad esempio, le detrazioni fiscali per chi acquista una casa per la prima volta o i mutui agevolati possono contribuire a ridurre ulteriormente il prezzo dell’acquisto. Di contro, in questi casi, è sempre opportuno informarsi chiedendo una consulenza agli esperti.

Flavio Redhair
Latest posts by Flavio Redhair (see all)

Leave a Reply

Your email address will not be published.