Mina, 80 anni d’immagine e arte della cultura contemporanea

Mina, 80 anni d’immagine e arte della cultura contemporanea

ITALIA – Mina, l’arte (non solo musicale) della grafica e della cultura dell’immagine contemporanea. Sapete chi è Gianni Ronco? E perché nel giorno del suo compleanno parlo di lui? Eccovi il mio augurio di compleanno per un’artista grande, grande, grande.

Come possiamo definire Mina?


Originale? A dir poco.

Una precorritrice dei tempi?

Sicuro.

Un’antesignana della comunicazione?

Certamente.

Ci è nota la sua ironia, ma com’è arrivata a noi?

Tante volte mi sono chiesta se MINA fosse un’icona solo delle generazioni passate, o comunque di quelle agè… e spesso mi sono confrontata con chi è molto più giovane di me, millenials compresi e la risposta sapete qual è stata?

Che l’immagine di MINA (è proprio il caso di dirlo) è quella più attuale e contemporanea che ci sia!

mina 80 anni gianni ronco mywhere
Copertina de Gli Originali di Mina (fonte Facebook Gianni Ronco )

Mi sono chiesta dunque: ma come proprio l’immagine?

Ma se MINA non appare in pubblico  (né media o televisione alcuna) dal 23 agosto 1978, cosa s’intende per l’immagine di Mina?

l’immagine di MINA

La risposta è da trovare nella grafica o meglio nell’arte che precede, accompagna e ricorda ogni sua produzione musicale. Il mondo di Mina rappresenta la cultura dell’immagine contemporanea attraverso la grafica.

Ogni copertina è un’opera che riveste, avvolge, rappresenta, sostituisce talvolta il valore del prezioso contenuto, ossia dell’opera musicale della sua voce.

MINA Gianni Ronco Foto MyWhere
Il CD di Mina con l’immagine creata da Gianni Ronco. Foto MyWhere

Ogni copertina è un’opera che rappresenta la MINA più giocosa, più imprevedibile, più divertente, più vera o forse più falsa come il mondo della comunicazione ama essere. Ogni copertina si sostituisce a lei, e la vista quasi offusca l’udito. Guardatele quelle copertine mentre l’ascoltate e scoprirete che è un tutt’uno, ma se chiuderete gli occhi forse la sua voce non vi arriverà così chiara penetrando con la sua melodia e il suo ritmo parlandovi di lei.

l’immagine di MINA foto MyWhere

MINA antesignana? E’ quasi riduttivo. Ma se per tutta la vita avete pensato che più di Madonna che dagli anni ’80 anticipa mode e tendenze (nella cultura, nella musica e nella moda), seguita dopo un ventennio da Lady Gaga, non c’era nessun altra vi sbagliate! Allora non avete idea di quanto sia partita prima questa bella signora che oggi compie 80 anni!

E forse non ci sono più parole parole parole come cantava lei, per descrivere ogni passaggio della sua ricchissima storia discografica.

Mina vista da Gianni Ronco (fonte Facebook Gianni Ronco )

Forse è semplicemente grande, grande, grande. E’ una bambina che ancora deve crescere. E non importa se oggi compie 80 anni. La sua freschezza, la sua ironia, ma soprattutto la sua curiosità la rende maestra non solo della cultura musicale, ma dell’arte e della cultura contemporanea.

mina 80 anni gianni ronco mywhere
Mina vista da Gianni Ronco (fonte Facebook Gianni Ronco )

Oltre a farle tanti, sentiti ed immensi auguri da parte di una che la segue da sempre e si emoziona ogni volta nell’ascoltarla, voglio citare la persona che ha reso possibile che la sua traccia, che comunque non sarebbe mai stata indelebile, si riempisse di colori sgargianti, di segni a tratti fumettistici e a volte figurativi, di immagini tradizionali che però mai nulla avevano di banale, consueto, scontato e semplicemente “classico”. Ma solo unica e originale com’è la MINA di ieri, oggi e domani.

Mina compie 80 anni

E così, accanto alle sue note scorriamo tutte le immagini, innumerevoli, infinite, stratosfericamente innovative e sorprendenti ogni volta, che l’hanno rivestita, avvolta, abbracciata e rappresentata, e, perché no, sostituita all’apparire in “carne e ossa” da oltre quarant’anni.  Ecco che le mille copertine dei suoi album avvolgono il prezioso contenuto della sua melodia, uscendo liberamente dalla creatività geniale di Gianni Ronco.

80anni Mina foto MyWhere

Grazie Gianni Ronco della tua arte, che hai fatto grande la grafica musicale all’artista più grande che c’è.

mina 80 anni gianni ronco mywhere
Un illustrazione di Mina creata da Gianni Ronco (fonte Facebook Gianni Ronco )

Gianni Ronco

Mina, in arte,  Anna Maria Mazzini, è nata a Busto Arsizio il 25 marzo 1940. Oggi appunto Mina compie 80 anni.

 

 

In homepage la copertina del CD di Mina con l’immagine creata da Gianni Ronco. foto MyWhere©

Fabiola Cinque

3 Responses to "Mina, 80 anni d’immagine e arte della cultura contemporanea"

  1. Carmen Bartolone
    carmen   26 Marzo 2020 at 13:44

    Ricordarsi una storia: di un donna iconica che è passata ed ha lasciato un segno unico nella storia di costume, musicale dell’Italia che oggi più che mai ci fa sentire uniti.
    Grazie Fabiola di avercelo ricordato, grazie Gianni Ronco per aver così ben illustrato l’istrione quale Mina è stata.
    Buon compleanno!

    Rispondi
  2. giuliana d'urso   26 Marzo 2020 at 14:27

    Leave a reply….ma quale “reply” potrei lasciare ad un articolo così esauriente, emotivamente coinvolgente (scusate la ripetizione degli -ente, ma non trovo altri sinonimi appropriati) da leggere tutto d’uno fiato, incredibilmente preciso e ben congeniato??
    Mina è Mina e non va aggiunto altro. Riguardo le sue immagini attraverso la grafica, molte mi erano note, altre invece no, e ringrazio l’autrice per aver reso questo bellissimo omaggio non solo alla mitica interprete della canzone italiana, ma anche alla genialità del suo “creatore iconografico”: Gianni Ronco.

    Rispondi
    • Fabiola Cinque
      Fabiola Cinque   26 Marzo 2020 at 15:15

      Grazie Giuliana, dato che la Rai e gli altri canali le stanno (giustamente) dedicando programmi da giorni, ho pensato che parlare della sua storia musicale oltre che un impresa titanica (è una delle artiste musicali più prolifica al mondo!) non avesse senso, così ho scelto di seguire l’ iter creativo che mi si addice un po’ di più . E Gianni Ronco è un genio secondo me anche se non così famoso come meriterebbe!

      Rispondi

Leave a Reply

Your email address will not be published.