Miniature di presepi peruviani

Miniature di presepi peruviani

A raccogliere la collezione di questi originali presepi sono stati Piero Ingenni, bolognese e la moglie María Elena, peruviana, un tempo restauratrice di ceramica nel museo di Puruchuco, antica roccaforte Inca.

Ingenni abita sotto il santuario della Madonna di San Luca. Ha una grande raccolta di immagini della Madonna che si possono ammirare nel museo di Porta Saragozza che ha creato nel maggio del 2004 con gruppo di amici.

“Fu in Perù – ricorda Ingenni – in occasione della settimana della ‘Festa Patria’, quando si celebra l’indipendenza della nazione, che ci recammo in visita al Museo nazionale di Lima, dove all’esterno, era allestita la fiera regionale di lavori in ceramica. I banchi degli espositori erano pieni di manufatti coloratissimi. Rappresentavano case, chiese, mestieri e natività. Tante natività, una più bella e fantasiosa dell’altra. Fui colpito in particolar modo nel vedere Maria, Giuseppe e il Bambino collocati dappertutto: all’interno di una conchiglia, di una noce, di un fiore, di un autocarro, sopra un’auto. Riempimmo le valige e portammo questi pregiati pezzi di artigianato in Italia. In seguito abbiamo iniziato a progettare una mostra da inaugurare a Natale nel museo della Madonna di San Luca.
Ma questa estate una brutta malattia mi ha portata via Elena. Passato l’immenso dolore, non ho fatto altro che pensare al progetto al quale avevamo lavorato insieme e ho deciso di rendere visibile questa mostra di pregiate ceramiche e dedicarla a lei”.

Per l’occasione sono stare stampate sette cartoline e un DVD che riproducono l’intera collezione di María Elena Ayala. Il ricavato della vendita sarà interamente donato alla scuola “El Mundo de las Americas” Florest Lima.

La mostra è visibile fino al 20 gennaio da martedì a sabato dalle 9 alle 13, il giovedì dalle 9 alle 18, domenica dalle 10 alle 18. Lunedì chiuso.

Museo della Beata Vergine di San Luca
Piazza di Porta Saragozza, 2
40123 Bologna

 

Presepi Peruviani

All images are protected by Copyright ©Mario Rebeschini 2012
Used by permission.
All rights reserved

Mario Rebeschini

La finestra dell’agenzia pubblicitaria dove lavoravo come art director era sulla via Rizzoli a Bologna. Alla fine degli anni ’70 succedeva tutto sotto la mia finestra. Scontricon la polizia, scioperi, manifestazioni politiche e sindacali. Mi stavo perdendo la storia del mondo per vincere la campagnapubblicitaria di una saponetta neutra. Una mattina, dopo aver vinto la campagna della saponetta e festeggiato con champagne, mi licenzio in tronco.Lanfranco Colombo direttore della Galleria “il Diaframma” di Milano nella presentazione di una mia mostra scrive: Rebeschini sceglie il fotogiornalismo di strada, quello, in cui un fotografo deve decidere da che parte stare. Ma, nel suo giro attorno all’uomo, diventa consapevole che formule e rigidità sono la morte di tutto. Si muove allora anche alla scoperta del mondo del lavoro, della politica, del turismo, del quotidiano e del ritratto…”
Mario Rebeschini

Latest posts by Mario Rebeschini (see all)

4 Responses to "Miniature di presepi peruviani"

  1. Veronique @ Cucinopertescemo   25 Dicembre 2012 at 12:42

    No ma sono stupendi!
    Mi segno in agenda e questi giorni provvedo a sopperire a questa mia mancanza. SOno stata ieri o l’altro ieri a vedere quelli al Palazzo della Prefettura, meravigliosi!
    E mi ero innamorata, fra tutti, proprio di quelli sudamericani, non si può rimanere impassibili alla bellezza di quei colori. O ti parlano, e suggeriscono la Presenza, o non hai un cuore.
    Grazie per questa segnalazione, e Buon Natale a tutti, cari! Vivibi

    Rispondi
  2. Sergio   30 Dicembre 2012 at 13:40

    Meravigliosa mostra da non perdere. Ambientazione perfetta coglie tutti gli aspetti e le tradizioni del Perù. Bellissimi gli sfondi dipinti che rappresentano le zone climatiche di tutta la nazione. Una emozione speciale per tutti da non perdere. Buon Anno a tutti

    Rispondi
  3. Simone   30 Dicembre 2012 at 13:53

    Pasando per porta saragozza incuriosito dai cartelli sposti che indicavano una mostra dei presepi del Perù, ho deciso di fare una sosta, anche perchè fuori era molto freddo. Con grande sorpresa non solo ho potuto ammirare una mostra di presepi peruviani che non avevo mai visto in tutta la mia vita. Sono rimasto stupito dalla ambientazione, dai colori rappresentati e dalla fantasia che gli artigiani peruviani hanno saputo rappresentare la natività. Sono rimasto impressionato anche nella visita del Museo, un angolo molto interessante della storia di Bologna. Consiglio vivamente una visita per chi non lo conosce.

    Rispondi
  4. Ciotola   30 Dicembre 2012 at 14:01

    Presepi del perù?
    Dopo aver visto la mostra, ora posso dire che sono veramente molto belle, un merito alla fantasia. Grazie

    Rispondi

Leave a Reply

Your email address will not be published.