Morricone, Pixar, Totti e distanziamento sociale: l’Anno Zero della Festa del Cinema di Roma

Morricone, Pixar, Totti e distanziamento sociale: l’Anno Zero della Festa del Cinema di Roma

ROMA – Dal 15 al 25 ottobre, torna, nonostante l’emergenza Covid, la magia del grande cinema nella Città Eterna. E allora, quali sono i film più attesi? E chi saranno i grandi protagonisti degli incontri ravvicinati? E ancora, in che modo la kermesse tributerà il grande Ennio Morricone?   

“Parlare di Festa mi sembra poco opportuno, è stato un anno drammatico, con migliaia di morti. Cercheremo però di proporre una kermesse basata sull’allegria, la vitalità e la serena convivenza. The show must go on, con la bellezza”. Così il Direttore Artistico Antonio Monda introduce la Festa del Cinema di Roma 2020, la quindicesima. Sarà un evento all’insegna della sicurezza e della ripartenza, una Festa diversa dalle altre, ma non per questo priva di spunti interessanti.

Quest’anno, a causa dell’emergenza Covid, la prevendita e l’acquisto dei biglietti sarà solo online, sul sito di Ticket One. La parola d’ordine per tutta la rassegna cinematografica sarà sicurezza, una sicurezza che si consumerà nel distanziamento sociale, a partire dal red carpet che quest’anno avrà una musica di sottofondo speciale.

LA LOCANDINA DELLA FESTA DEL CINEMA DI ROMA 2020

festa del cinema di roma 2020

Dopo Greta Garbo, Gene Kelly, Peter Sellers e Virna Lisi, tocca a Sidney Poitier e Paul Newman rappresentare la bellezza del cinema alla Festa del Cinema di Roma. I due attori immortali sono infatti protagonisti della locandina ufficiale della kermesse e sono ritratti durante le riprese del film Paris Blues del 1961. Una foto bellissima che trasmette vitalità, complicità e gioia di stare insieme come conferma il Direttore Artistico Monda: “Ho fortemente voluto questa immagina per la quindicesima edizione – spiega -. È una foto che celebra il glamour del grande cinema, l’idea di festa che ho sempre cercato di comunicare sin dalla prima edizione, una festa basata sul senso di comunione e sull’amore interraziale.

Che ne dite? La locandina con Newman e Poitier è la più bella di sempre? Se volete rinfrescarvi la memoria sui poster degli scorsi anni date un’occhiata al nostro articolo dedicato.

I FILM PIU’ ATTESI DELLA FESTA DEL CINEMA

Il programma di quest’anno incuriosisce davvero. Il film d’apertura sarà Soul, ultimo meraviglioso capolavoro Pixar, dato già per vincitore agli Oscar 2021 nella sezione dedicata ai cartoni. Soul non uscirà al cinema, bensì sulla piattaforma streaming Disney+ e secondo alcune anticipazioni, tirerà fuori ciò che amiamo di più dalla mente geniale degli sceneggiatori Pixar vale a dire un film non solo per bambini ma che si interroga sui grandi temi della vita. Vi dicono qualcosa Up!, Inside Out e Wall-e?

Fra le opere più attese  il biopic su David Bowie, interpretato da Johnny Flynn nel film Stardust che promette letteralmente scintille. Incuriosisce non poco Ammonite di Frances Lee, il nuovo film con Kate Wislet ambientato nell’Inghilterra meridionale dell’800. La pellicola racconta la storia d’amore tra Mary Anning (Wislet) paleontologa, e la giovane Charlotte (Saoirse Ronan). C’è già chi parla di Oscar per la Wislet, ma soprattutto Ammonite  potrebbe rappresentare il film della maturità per la giovane Ronan, una maturità che potrebbe essere premiata proprio con l’ambita statuetta.

E l’Italia? Oltre al nuovo film di Marco Bruni (regista di Scialla!) dal titolo “Cosa sarà?”, una commedia come sempre nel suo caso dal sapore autobiografico, non possiamo negare l’attenzione maniacale verso il documentario dedicato al Pupone Francesco Totti. Mi chiamo Francesco Totti è un racconto intimo e inedito sulla carriera di uno dei più grandi calciatori della storia del calcio. Totti alla Festa di Roma ci sarà e “racconterà il documentario oltre a parlarci dei suoi film preferiti” sottolinea Monda.

Totti è l’ottavo Re di Roma, ma il primo è stato Romolo. E a Romolo è dedicata la nuova serie Sky di Matteo Rovere, continuazione del film Il Primo Re. Romulus è un affresco epico che narra gli eventi che portarono alla fondazione di Roma. Alla Festa del Cinema vedremo le prime due puntate.

GLI INCONTRI RAVVICINATI: CHI SARANNO GLI OSPITI?

Festa del Cinema di Roma

Una delle originalità della Festa del Cinema di Roma è sicuramente la Sezione Incontri Ravvicinati, fiore all’occhiello della kermesse tanto caro al Direttore Artistico Antonio Monda. Le star che parteciperanno quest’anno sono più stellari che mai. Ci sarà un po’ di tutto, dai maestri della regia Steve McQueen (premio alla Carriera) ai Francois Ozon (in concorso il suo film Estate ’85), dai nostri Manetti Bros (a breve uscirà il loro Diabolik) a Gabriele Mainetti, regista di Lo chiamavano Jeeg Robot che presenterà a Roma il suo nuovo lavoro, Freaks Out. Non solo cinema, tra gli ospiti, oltre al già citato Francesco Totti, ci saranno il leader dei Radiohead Tom Yorke e la scrittrice Zadie Smith.

Alcuni tra gli invitati illustri racconteranno la loro carriera in streaming. È il caso di Damien Chazelle (La La Land) e Werner Herzog che presenterà il suo Fireball.

IL RED CARPET SULLE NOTE DI ENNIO MORRICONE

Festa del Cinema di Roma

Per contenere la diffusione del Covid, quest’anno il Red Carpet della Festa del Cinema sarà più italiano che straniero. Tra gli ospiti più attesi troviamo Kasa Smutniak, Kim Rossi Stuart, Leonardo Pieraccioni, Serena Rossi, Alessio Lapici, Leonardo Pieraccioni, Pietro Castellitto e Alessandro Preziosi, in qualità di regista.

La Festa del Cinema di Roma dedicherà la quindicesima edizione al genio di Ennio Morricone, scomparso quest’anno. Le musiche del maestro accompagneranno gli ospiti illustri del red carpet durante tutto il loro percorso.

Un’ultima annotazione: il pubblico che vorrà assistere al tappeto rosso dovrà prenotarsi preventivamente sul sito o sull’App della Festa. Una volta entrato, dovrà seguire un percorso obbligato fino alla cavea e occupare esclusivamente i posti contrassegnati.

Insomma, mascherine, distanze, dirette streaming. Quella del 2020 sarà un’edizione della Festa del Cinema a suo modo storica. Staremo a vedere!

Redazione
Latest posts by Redazione (see all)

Leave a Reply

Your email address will not be published.