Al Pitti 92 tutti pazzi per la giacca multiuso

Al Pitti 92 tutti pazzi per la giacca multiuso

PITTI UOMO – Dallo sportwear al lifestyle. Dall’estate all’inverno e dalla pioggia al sole. Ora tutto si può grazie alla giacca multiuso che molti brand  hanno presentato a questa edizione di Pitti Uomo 92.

Non si può negare che nel nostro armadio ormai abbiamo bisogno di una giacca che facilmente si può adattare ad ogni situazione climatica e non. Per un uomo moderno, che viaggia, per un uomo che sa come funziona il mondo active e sportivo che lo vuole ritrovare nella vista di tutti i giorni.

Ecco che molti brand italiani e non presentano al Pitti uomo 92 la giaccia multiuso. Perché Pitti rimane una grande vetrina tutto questo sta diventando un’occasione per presentare il brand che vuole  investire a livello internazionale.

Noi di MyWhere abbiamo incontrato tre grandi realtà, come Lumberjack, oXs and Husky. Tre diversi brand, tre stili, tre storie. Ma che si incontrano in un unico grande capo: la giacca multiuso.

giacca

La Modular Jacket System della nasce per rispondere ai repentini cambiamenti climatici che contraddistinguono ad indossare diversi capi nell’arco della stessa giornata. Lumberjack, con la linea SS2018 presenta tre giacche compatibili. “Il gilet ultralight in ovatta tecnica come primo strato per le situazioni più calde. A cui si può sovrapporre una giacca water resistant nel caso di temporale improvviso o in alternativa un giubbino primaverile in nylon leggero”. – Commenta Andrea Vecchiato, AD di Lumberjack. Pezzi vendibili separatamente, realizzati in colore diverso, in modo da dare al nostro uomo la massima libertà per un outif personale. In tre parole pratica, trasversale e divertente.

Giacca multiuso, accattivante, unisex. Una giacca che possa essere messa in borsa senza il problema di stirala. Questa è la giacca di oXs presentata dalla giovane stilista del brand, Valentina Curci.

giacca

“Non ci sono più le singole stagioni.  Per questo abbiamo bisogno di una giacca senza tempo, pratica. Ma che ci faccia sentire sempre a proprio agio in ogni singola situazione e con ogni temperatura” – commenta la Curci.

Una giacca che parla da sola e che pone al centro la moda. Perché è la moda che fa accrescere la propria personalità e lo stile Husky rientra in questo contesto. Queste sono le parole di  Saverio Moschillo, patron dell’iconico marchio inglese. A Pitti uomo 92 il brand inglese ma al 100% italiano presenta la giaccia in chiave urban definita Sport Active. Una giacca multifunzionale, reversibile e leggera.  Qualità “made in italy” ed eleganza british sono la chiave di successo del marchio Husky.  Riconoscibile anche nella collezione primavera estate 2018.

giacca

Sport ed eleganza. Ma anche studio dei materiale e cura del particolari rendono il DNA del brand sempre accurato ed elegante, sia che ci si vesta in maniera sportiva che più formale e Husky rappresenta alla perfezione questa ricerca stilistica.

Insomma che sia primavera, che sia per lavoro l’uomo di Pitti Uomo 92 saprà sempre cosa indossare.

Annamaria Gargani

“Non ho particolari talenti, sono soltanto appassionatamente curioso”. Questa frase dello scienziato Albert Einstein racchiude tutta la mia personalità. La curiosità nei confronti della vita mi ha spinto a scegliere il giornalismo e la comunicazione come modo di raccontare ciò che i miei occhi vedono e le mia mente assimila come spugna. Napoletana di nascita, vivo la vita giorno per giorno, cercando sempre nuovi stimoli sia da me stessa e sia dalle persone che incontro sul mio cammino. D’altronde la vita è un cammino siamo tutti un po’pellegrini.
Annamaria Gargani

Leave a Reply

Your email address will not be published.