Tutti i protagonisti di Piazza di Siena 2016

Si è concluso l’84° Concorso Ippico Internazionale di Piazza di Siena. Conferme, sorprese, glamour e anche qualche attimo di paura, per fortuna passeggero, hanno caratterizzato un’edizione davvero appassionante.

Partiamo dalle performance sportive. Se dovessimo scegliere un uomo copertina, senza farci prendere da un seppur sano patriottismo, non potremmo che nominare McLain Ward. L’americano si è imposto nel tradizionale Gran Premio Città di Roma bissando il successo del 2010. In sella al cavallo HH Azur, il cavaliere a stelle e strisce ha completato due percorsi netti con il tempo finale di 40”45, seguito dallo svedese Peder Fredricson su H&M All In (42”05). In questa particolare gara gli italiani non sono andati benissimo: l’unico ad entrare nella top 10 è stato Emilio Bicocchi, decimo con Ares (4”21).

Ci possiamo consolare con la vittoria di Gianni Govoni su Bobolensky (45”11) nella Gara a Punti, davanti al britannico Michael Whitaker su Daedalus van T&l (45”64) e a Bruno Chimirri su Kec Giorgia (47”51).

Una tra le gare più spettacolari è stata sicuramente quella valevole per la Coppa dei Giovani – Bruno Scolari, che ha visto il trionfo del Lazio davanti a Veneto e Toscana. I cavalieri Ascanio Tozzi Condivi, Olga Cerasi, Sofia Manzetti, Viola Maria Martini e Federica Tella hanno ottenuto un risultato davvero importante, e la qualità della gara dei giovani ha dimostrato che quello dell’Ippica è un movimento ancora in fermento.

Nel corso dell’ultima giornata, invece, abbiamo assistito a un brutto incidente nell’ovale di Villa Borghese, per fortuna senza conseguenze. Durante il Gran Premio Città di Roma, Marco Kutscher ha sbagliato i tempi di avvicinamento all’ostacolo e il cavallo è inciampato nelle barriere ricadendo di lato pesantemente sullo stesso cavaliere tedesco. Attimi di paura, sottolineati da un rumoroso e lungo silenzio del pubblico. Per fortuna il campione tedesco se l’è cavata con una frattura alla clavicola, il minimo dopo un incidente del genere.

Considerazioni conclusive: con 50.000 presenze e 20.000 biglietti venduti, la presenza di un folto pubblico anche di famiglie nelle aree libere e gratuite, gli stessi 300.000 contatti sul sito internet sono dati significativi che fanno pensare; se non siamo ancora tornati ai fasti dei fratelli D’Inzeo siamo senz’altro sulla buona strada.

Info Piazza di Siena 2016: http://piazzadisiena.it/

Tutti i protagonisti di Piazza di Siena 2016

Paolo Riggio

Roma e Prati, mare e montagna e campi da pallone da piccolo, laurea in cinema alla Sapienza, città europee e scuola di giornalismo sportivo Mario Sconcerti da grande. Scrivo e continuo a giocare a calcio da quando ho ricordi, mi considero un calciofilo. La mia altra grande passione è il cinema che ritengo la rappresentazione più autentica del mondo, lo sguardo di chi analizza al microscopio i contesti della nostra vita e le sue storie offrendocene una visione diversa dalla nostra.
Paolo Riggio

Leave a Reply

Your email address will not be published.