Sulle spiagge di Marbella

Sulle spiagge di Marbella

ANDALUSIA – Una delle cittadine più amate di una regione a dir poco fantastica. Una località balneare tra le più prestigiose e più richieste della Costa del Sol.

Marbella è uno dei centri turistici più rinomati del Vecchio Continente. Situata sulla Costa del Sol, nella Spagna meridionale, in Andalusia, tra Malaga e Gibilterra, la posizione di cui la città gode è stata una grande benedizione per il suo sviluppo turistico. Erano gli anni Quaranta del Novecento, quando il principe Max Egon Langenburg si trovò con l’auto in panne viaggiando lungo quella costa e si vide quindi costretto a fermarsi in quello che all’epoca era solo un piccolo borgo abitato da pescatori. Rimase completamente affascinato dal luogo, tanto da decidere di tornarvi ed investirvi moltissimo denaro. Nel 1954 il principe fece aprire il “Marbella Hotel” e da quel momento in poi la città si è espansa continuamente.

Marbella è diventata una delle mete turistiche leggendarie degli anni Sessanta. Attori, registi, VIP e personaggi del jet set internazionali hanno comprato la loro villa per la stagione estiva lungo il Golden Mile di Marbella, la Milla de Oro come la chiamano i suoi abitanti.

marbella

Stando ai dati del 2012 si stima una popolazione cittadina di 140.873 abitanti, cifra che rende Marbella il secondo municipio più abitato della provincia di Malaga. Il turismo è una delle attività principali della zona. Moltissime le spiagge attrezzate, i locali e le discoteche, ma non solo. Marbella è anche una città con un’importante eredità archeologica, che vanta molti musei e ospita diversi tipi di mostre, nonché molti concerti dei più svariati generi.

La città fu un possedimento islamico, il suo nome infatti deriva dall’arabo Marbil-la. È proprio al periodo della dominazione araba che risalgono il castello e le mura cittadine che cingono ancora la città vecchia. La città vecchia, rimasta quasi completamente intatta rispetto a come appariva intorno al XVI, è composta da due diverse zone, a nord dal Barrio Alto, a Est il Barrio Nuevo. Da visitare la Plaza de los Naranjos, un mirabile esempio di rinascimento castigliano, profumato dai celebri alberi d’arancio che si trovano su questa splendida piazza.
Molto interessante anche il municipio, costituito nel 1568 dai Re Cattolici in stile rinascimentale.

Chi vuole godersi la vita notturna a Marbella troverà discoteche VIP e centinaia di locali di ogni genere. Anche gli amanti del gioco hanno le loro buone ragioni per andare a Marbella: il casinò del luogo è sempre molto frequentato, in particolare nella stagione estiva, e ospita alcuni degli eventi più attesi dai giocatori di tutto il mondo.

marbella

Gli amanti del mare possono sbizzarrirsi: possono passeggiare per chilometri e chilometri sul lungomare, praticare decine di differenti sport acquatici, godere di spiagge attrezzatissime o di pittoreschi porticcioli. Molti gli spazi riservati anche ai bambini. Marbella conta ben 27 km di spiaggia, tra le più famose ci sono la Playa del Faro e la Playa del Cable. Il porto turistico di Marbella, il Puerto Banùs, è un approdo per centinaia di barche a vela e di yacht. La Playa Puerto Banùs e la Playa San Pedro Alcantara si distinguono per la loro bellezza, al punto di aggiudicarsi per più e più anni la bandiera blu. Più ci si allontana dal centro e meno le spiagge sono frequentate, come ad esempio la Playa de Casablanca con i suoi 2 chilometri di spiaggia. Marbella è un luogo leggendario del turismo europeo più chic, capace di soddisfare con le sue spiagge dorate, i suoi locali e la sua proposta culturale le richieste di ogni tipo di turista.

 

Marbella

Be Sociable, Share!

Steve Moss

Steve Moss

Vivo in Great Britain da molto tempo e le mie origini sono sicuramente anglosassoni, anche con una grande componente italiana. Ho vissuto in giro per l’Europa ma è l’Inghilterra il paese che prediligo, dove le più belle auto (Aston Martin e Jaguar), la musica più gloriosa (dai Beatles al punk inglese), i più affascinanti attori, (Hugh Grant e Rupert Everett), ed il buon cibo dai vari pudding al fish and chips per non parlare delle cheese cake in poi sono la mia passione. Ma in testa alla classifica c’è anche la moda (i più grandi sarti per l’uomo sono qui) ed anche le donne, come quella da cui ho rubato il cognome ma ahimé non fa parte del mio ramo famigliare.
Parlerò di sport o di turismo in giro per l’Europa, ma se volete vedere i parchi più colorati o la city più frenetica dovrete venirmi sempre a cercare nella Great London.
Steve Moss

Leave a Reply

Your email address will not be published.