Tennis, Internazionali Roma: la nuova regina è Karolina Pliskova

Tennis, Internazionali Roma: la nuova regina è Karolina Pliskova

ROMA – Con un secco 6-3 6-4, la tennista ceca conquista il suo 13′ titolo in carriera e balza al numero 2 del ranking mondiale. La finale femminile non ha offerto uno spettacolo pirotecnico, ma ha confermato lo strapotere fisico della Pliskova che ora, al Roland Garros, può recitare davvero un ruolo da protagonista.

Chi l’ha detto che il power tennis, quello basato sulla potenza, sulla condizione atletica e sulle bordate da fondo, non può vincere sulla terra battuta? Andatevi a rivedere il cammino di Karolina Pliskova agli Internazionali d’Italia femminili 2019, un cammino dominante e straordinario, suggellato da una vittoria pesantissima in finale contro la britannica Johanna Konta (6-3 6-4). La tennista ceca, grazie al successo al Foro Italico (senza dubbio il più importante della sua carriera) balza dal numero 7 al numero 2 del ranking mondiale e potrà così vantare un tabellone agevole al Roland Garros.

INTERNAZIONALI D’ITALIA, IL RACCONTO DELLA FINALE FEMMINILE

karolina pliskova

La nuova regina di Roma ha finalmente un nome e un cognome. Karolina Pliskova, erede in patria della grande Regina Marsikova, ha sconfitto in finale nel torneo capitolino l’inglese Konta, conquistando così il suo 13′ titolo in carriera. La Pliskova ha un servizio mostruoso e una potenza con pochi eguali nel panorama internazionale. La finale del Foro Italico non ha fatto altro che dimostrare le sue qualità, una finale che ha visto la tennista ceca partire forte strappando il servizio alla sua avversaria nel secondo gioco. La Konta ha salvato un set point già nell’ottavo game ma nel gioco successivo, la Pliskova ha archiviato il primo set, dopo soli 38 minuti. Nel secondo set, il momento decisivo è arrivato al 7′ game, quando la ceca è si è portata con prepotenza sul 5-3 chiudendo poi al terzo match point.

KAROLINA NON PUOI PIU NASCONDERTI, AL ROLAND GARROS SEI LA FAVORITA!

karolina pliskova

La vittoria di Roma obbliga tutti a guardare la Pliskova come seria candidata al Roland Garros che si svolgerà tra qualche settimana a Parigi. Nonostante non giochi un tennis spettacolare, e la finale con la Konta ne è una lampante dimostrazione (tanti gli errori, poche le giocate di fino) la Pliskova è una tennista fredda che non perde mai le staffe e la convinzione. La sua nuova allenatrice poi, Conchita Martinez, una che di terra battuta se ne intende (qui a Roma ha vinto 4 volte), sembra aver trovato gli ingredienti giusti per far fare alla ceca il tanto agognato salto di qualità. Tra le due l’affinità sembra incredibile, avete visto le maxi dosi di carica che la spagnola ha dato a Karolina durante la finalissima?

Conchita Martinez e Karolina Pliskova
Conchita Martinez e Karolina Pliskova

Sì perché la Pliskova finora, sul cemento ha sempre trovato il suo habitat naturale, ma sugli altri terreni non è mai riuscita ad esprimersi al massimo. Il trionfo capitolino lascia ben sperare in questo senso, ma non ditelo a Karolina, che al momento della premiazione, si esprime così sul Roland Garros: “Non sono certo tra le favorite a Parigi, ma penso di essere tra le prime 10”. Scaramanzia o umiltà? Non lo sappiamo, ma ciò che è certo è che ora la Pliskova non può più nascondersi, è la numero 2 del mondo nel ranking ATP.

KAROLINA PLISKOVA RACCONTA IL SUO TRIONFO

karolina pliskova

Lo stile di gioco di Karolina Pliskova sarà anche basato sulla potenza e sulla condizione fisica, ma fuori dal campo da tennis, è tutta un’altra storia. La tennista ceca è tra le più attive su Instagram https://www.instagram.com/karolinapliskova/?hl=it con 350 mila followers a cui racconta i suoi viaggi, i suoi amori, le sue passioni e il suo tennis. Non mancano le spiagge spettacolari dove spesso ama rilassarsi nei rari momenti di relax, e non mancano soprattutto scatti sexy che fanno infiammare i fans. Insomma, da una parte la durezza e la spietatezza di un’atleta in ascesa, dall’altra la spensieratezza, spensieratezza che la tennista lascia trasparire subito dopo la vittoria agli Internazionali d’Italia: “E’ praticamente un miracolo! Sono venuta con l’idea di fare un paio di match perché non mi sentivo così sicura di me, visto pure che la terra non è certo la mia superficie preferita. Alla fine ho giocato senza pensare ed è andata benissimo, ho dimostrato di essere in forma anche sulla terra, complice pure un ottimo servizio mostrato tutta la settimana che penso possa essere stato l’arma di questo torneo. Adesso vado a Parigi con tutt’altra convinzione. Chi temo di più? Ancora la Halep, anche se con Serena non si può mai stare tranquilli”.

Parole al miele anche per Conchita Martinez, la sua coach: “La ringrazio moltissimo, stiamo lavorando tanto insieme, lei ha tanta esperienza e sa perfettamente cosa mi serva. Ha vinto questo torneo quattro volte, lo adora, ma ora è toccato a me. Sono davvero felice del suo lavoro e voglio continuare con lei, ma il merito di questo successo è soprattutto mio, per come mi sento fisicamente e mentalmente”.

Insomma, la regina di Roma si è palesata, ora tutti sognano una super sfida in uno slam con l’altra regina… Di chi stiamo parlando? Di Serena Williams ovviamente! Uno scontro tra titani dove a sopravvivere non sarebbe la più tecnica o la più forte, bensì la più potente!

Internazionali Bnl d’Italia

Be Sociable, Share!

Paolo Riggio

Roma e Prati, mare e montagna e campi da pallone da piccolo, laurea in cinema alla Sapienza, città europee e scuola di giornalismo sportivo Mario Sconcerti da grande. Scrivo e continuo a giocare a calcio da quando ho ricordi, mi considero un calciofilo. La mia altra grande passione è il cinema che ritengo la rappresentazione più autentica del mondo, lo sguardo di chi analizza al microscopio i contesti della nostra vita e le sue storie offrendocene una visione diversa dalla nostra.
Paolo Riggio

2 Responses to "Tennis, Internazionali Roma: la nuova regina è Karolina Pliskova"

  1. Ugo Ricci   22 maggio 2019 at 18:50

    Decisamente il suo gioco non mi piace. Il tennis femminile mi avvince, e convince, solo con altre sportive. La classe e l’eleganza di questo sport sotto i colpi sferrati della Pliskova mi fanno perdere il gusto della partita. Sono curioso di sapere se a Paolo piace il suo gioco o quali sono i suoi tennisti preferiti.

    Rispondi
  2. Cinzia Fabiani   23 maggio 2019 at 00:51

    Paolo tu descrivi il suo gioco strategico, frutto solo di potenza e tattica. Credi che la Pliskova si metta davvero “a nudo” (con sentimenti e non solo) sui vari social…?

    Rispondi

Leave a Reply

Your email address will not be published.