“David Bowie is” in mostra a Bologna

“David Bowie is” in mostra a Bologna

David Bowie Is - MamBO (Bologna)

David Bowie is è il titolo suggestivo e particolare della mostra che approderà a Bologna, nelle sale del Museo Mambo il 14 luglio 2016. Unica tappa italiana, dopo aver conteso l’ambito privilegio di ospitare la mostra con città del calibro di Milano, Roma e, non a caso, Mantova, capitale della cultura 2016. Contesa che si è inasprita recentemente, quando “il Duca Bianco” è venuto a mancare (ne abbiamo parlato in quest’articolo: Duca Bianco o Cigno Nero).

“Ci eravamo candidati con determinazione” ha detto il sindaco Virginio Merola.

Cercando le ragioni del perché la scelta sia ricaduta su Bologna, risulta efficace l’intervento della Direttrice dell’istituzione Bologna Musei, Laura Carlini Fanfogna, ricordandoci che Bologna ha visto nascere il DAMS, l’insegnamento di Discipline delle Arti, Musica e Spettacolo, quale luogo più idoneo, dunque, per ospitare una mostra sull’attività creativa di un uomo che è stato musicista, artista e sempre padrone della scena.

La mostra viene concepita a Londra, tra le sale del Victoria and Albert Museum, da Victoria Broackers e Geoffrey Marsh, (ne abbiamo già parlato a suo tempo qui) una mostra che non rispetta i parametri tradizionali, tanto da definirla, più esattamente, un tour, come ha giustamente osservato Alberto Deleonardis, Direttore Organizzativo della mostra in Italia. La curatrice, infatti, ha sottolineato di non aver attinto ad altre mostre per l’allestimento, ma alle performance dello stesso David Bowie. Si vedranno esposti, così, non solo oggetti che parleranno della sua personalità e dei suoi momenti creativi, ma soprattutto istallazioni che parleranno di lui come uomo di spettacolo, come una personalità di grande influenza non solo nella musica, ma nella sfera sociale, come un artista che ha concesso alla sua creatività di non avere limiti, di esprimersi in tutte le forme possibili.

Una mostra non cronologica, non si parlerà della sua vita, piuttosto di più vite, quelle dei suoi alter ego, delle sue personalità che si alternavano al cambio di costumi.

David Bowie is è, infatti, di doppia natura, un titolo concepito sia come un’affermazione che come una risposta aperta alla domanda “Chi è David Bowie?”. Una risposta che ci conduce all’interno del museo, come se fossimo già entrati e aspettassimo solo di sentire il seguito della risposta.

Le aspettative per l’affluenza sono altissime, sia per l’indiscutibile innovazione della mostra a livello tecnologico, sia per gli effettivi riscontri ottenuti durante le altre tappe di David Bowie is per il mondo. A Groeningen, ad esempio, ha attirato duecentomila persone. A Londra, il trenta per cento dei visitatori non era mai entrato al Victoria and Albert Museum. A conclusione, come non riportare l’ironica quanto attendibile affermazione di Celso De Scrilli, Presidente di Bologna Welcome: “La speranza è quella di eguagliare il successo della mostra di Vermeer. Io qui lo dico, sapendo che ci vuole scaramanzia in queste cose, ma penso che i presupposti per poter avere un grosso successo ci siano tutti”.

Sotto: un virtual tour della mostra nel suo format originale
realizzato al Victoria and Albert Museum, 23 marzo 2013

David Bowie Is
Tutte le info sulla mostra


MAMbo:
sito ufficiale
MAMbo: pagina Facebook

Prevendite online:
vivaticket.it
– www.davidbowieis.it

Giorni e orari:
dal martedì alla domenica dalle ore 10.00 alle ore 19.00
giovedì dalle ore 10.00 alle ore 23.00
lunedì chiuso

Costo dei Biglietti: 

Intero giornaliero con prenotazione di giorno e fascia oraria: € 15,00
Intero Open Day – fast lane: € 20,00
Ridotto: € 13,00 (da 7 a 15 anni e over 65 e possessori Bologna Welcome Card)
Ridotto possessori Card Musei Metropolitani Bologna e Card Bologna Musei € 7,50
Omaggio (da 0 a 6 anni, soci ICOM e AMACI)
Studenti Universitari: € 10,00
Gruppi, e scolaresche della Scuola secondaria di II grado (Minimo 15 Persone): € 10,00/pax
Gruppi scolaresche studenti fino alla Scuola secondaria di I grado: € 5,00/pax

Sara Coluccino

26 Responses to "“David Bowie is” in mostra a Bologna"

Leave a Reply

Your email address will not be published.