Immersive artistic concept, le scenografie all’avanguardia che hanno cambiato la televisione

Immersive artistic concept, le scenografie all’avanguardia che hanno cambiato la televisione

SANREMO – Paolo & Alex Buroni con la STARK hanno realizzato una scenografia immersiva spettacolare in occasione della diretta live di Sanremo Giovani su Rai1. Il concept artistico che da anni contraddistingue i due designer, è basato su effetti speciali immersivi ed emozionali, sempre più apprezzati e richiesti nei più prestigiosi eventi internazionali.

Quanto conta la scenografia nella riuscita di uno spettacolo tv? Com’è cambiata la scenografia in questi anni?Che cos’è la 3d 3D Imersive Concept? E chi sono i nomi di grido in questo campo in Italia? A queste domande cerchiamo di dare risposta, raccontandovi il lavoro di Paolo e Alex Buroni, visual designer di professione a capo dell’azienda Stark srl, che, qualche settimana fa, hanno realizzato una scenografia a dir poco spettacolare per l’undicesima edizione del concorso Sanremo Giovani (trasmesso il 20 e il 21 dicembre). Insomma, una vetrina importante, sia in termini di prestigio (i due vincitori, Einar e Mahmood hanno conquistato il pass per Sanremo 2019) che di ascolti (12.30% di share in prima serata su Rai 1).

Per chi non li conoscesse, la famiglia Buroni (il padre Paolo e il figlio Alex) rappresentano una vera e propria eccellenza nel campo del visual design e i loro scenari riscuotono sempre più successo nel mondo dinamico e competitivo della comunicazione associata alla moda.

Vi segnalo la nostra intervista a Polo Buroni durante la visita degli studi della Stark srl.

Famiglia Buroni Stark
La Famiglia Buroni con Paolo, il capostipite ideatore e fondatore di Stark, tra la moglie e la figlia, e a sinistra il figlio Alex.

IL RAPPORTO TRA SCENOGRAFIA E TELEVISIONE

Paolo Buroni reinventa la CCTV Tower di Pechino
Paolo Buroni reinventa la CCTV Tower di Pechino

La scenografia televisiva, data la relativa modernità del mezzo a cui è legata, ha rappresentato un significativo passo in avanti per la materia dal momento che ha reso necessario, per gli addetti ai lavori, un notevole ampliamento delle competenze basiche necessarie allo sviluppo delle varie fasi della progettazione scenografica.

In primo luogo la scenografia televisiva, come quella cinematografica, si distingue da altri ambiti artistici per la necessità che impone di considerare, per la buona riuscita di un lavoro, oltre all’aspetto estetico anche la sua capacità di integrarsi in maniera funzionale con tutti gli altri macchinari, necessari alla realizzazione del prodotto televisivo, che simultaneamente sono presenti sulla scena.

Proiezioni_grandi_immagini_su_pareti

Altro elemento che contraddistingue un lavoro di scenografia televisiva è il rapporto che si viene ad instaurare tra lo strumento della telecamera e l’intero impianto scenografico. Infatti, al contrario di quanto avviene nel teatro, in televisione è la telecamera a veicolare lo spettatore su quale parte della scena deve essere oggetto di attenzione da parte dello stesso.

L’inizio di produzioni scenografiche legate al mondo della televisione ha portato anche ad un salto di qualità della stessa figura professionale dello scenografo che, per adattare le sue qualifiche alla vastità del offerta televisiva, deve essere in grado di adattare i suoi lavori a diverse tipologie di produzione come: fiction, programmi di intrattenimento, film per la tv, pubblicità o eventi live.

IL CONCEPT DI PAOLO E ALEX BURONI

Buroni STARK

Tornando ai nostri due scenografi in questione, le proposte sceniche della Stark, frutto della creatività di Paolo e Alex Buroni, sono veri e propri concetti artistici originali. Con loro a capo della scenografia possiamo trovare sfondi futuristici, difficili da rintracciare nei contesti televisivi, realtà aumentata, esperienze immersive coinvolgenti, emozionali e teatrali, e Sanremo Giovani ne è una lampante dimostrazione, rappresentando uno dei più grandi punti di forza di ogni manifestazione alla quale hanno partecipato.

Qualche nome illustre? X Factor, Il Museo di Modena della Ferrari, le Olimpiadi di Pechino, alcuni tra i più grandi yachts internazionali e le sale di controllo dei pozzi petroliferi dell’Oman, fino ad arrivare ai programmi di punta della RAI. “Gli scenari di Sanremo Giovani e tutti quelli relativi alla tv sono resi possibili grazie al genio e al coraggio di sperimentare di Duccio Forzano, uno dei più importanti direttori RAI – ci dice Paolo Buroni è grazie a lui che abbiamo avuto l’opportunità di allestire le scenografie in campo televisivo, ed è grazie al suo coraggio se abbiamo avuto la possibilità di realizzare i primi set televisivi immersivi in RAI, come quello di Che Tempo Che Fa e quello di Vieni Via Con Me, programmi fortunatissimi, e ai quali abbiamo dato il nostro contributo.” Fondamentale poi, il connubio con la Stark Srl, dinamica azienda italiana specializzata nella produzione di proiettori architetturali di immagini di alta luminosità e sistemi di proiezione interattivi.

Buroni STARK

Con la divisione grandi eventi, opera da oltre vent’anni nel campo specialistico delle grandi spettacolarizzazioni con proiezioni immersive in multivisione e nella realizzazione di Musei Emozionali con spettacolari effetti interattivi.
In collaborazione con DreamTeam ed il multivision designer Paolo Buroni, uno dei principali protagonisti internazionali in installazioni artistiche e multimediali, la Stark mette al servizio dell’arte e della spettacolarità le più innovative tecnologie di proiezione architetturali e di Interactive Experience oggi disponibili.

INFO

Stark Srl

Paolo Buroni

Fabiola Cinque

Napoletana fino alla milionesima generazione (dal 1.400), nobile d’animo ma non più per albero genealogico, viaggiatrice e curiosa delle bellezze e delle stranezze del mondo riporto tutte le mie impressioni attraverso tutti i sensi che abbiamo e che vogliamo usare. Di estrazione e definizione “fondista”. Azzurra di nuoto per tutte le distanze più lunghe e massacranti che vi possono venire in mente. La fatica è il mio karma. Mai nulla regalato, tutto conquistato. La comunicazione e la pubblicità sono la mia anima, la moda la mia vita presente e futura. Vivo in un paese bellissimo dal quale desidero sempre di allontanarmi, per tornare e riassaporare i profumi ed i sapori. La mentalità e l’amore sono anglosassoni, ma d’altronde si sa, i Borboni sono stati dominati dai francesi come gli inglesi e gli spagnoli, quindi le mie origini ed il mio essere è globale, sono bastarda dentro.
Fabiola Cinque

Leave a Reply

Your email address will not be published.