Intervista a Nadia della compagnia “La Classique”

Intervista a Nadia della compagnia “La Classique”

Ti chiederei di parlarmi di questo spettacolo che andrà in scena fra pochissimo.
Don Quixote è un lavoro di Serge Manguette un coreografo belga che vive e lavora in Italia. L’ultima volta che abbiamo fatto questo spettacolo, è stato 5 anni fa.

Quanto tempo avete dedicato alla preparazione di questo balletto?
Mah, noi abbiamo preparato questo spettacolo già da tanti anni, però sempre lo ripetiamo, abbiamo questo in repertoire a Mosca, in estate.

La vita di una ballerina – che è quella che tu conosci molto bene – come si svolge, quante ore di danza pratichi tutti i giorni?
Tutti i giorni abbiamo minimo due ore di lezione, poi abbiamo le prove dello spettacolo, quindi lo spettacolo di 2 ore… così 5 o 6 ore tutti i giorni.

Un allenamento pesante! Quante ore dorme invece una ballerina? Visto che l’energia sprecata è tantissima…
Otto ore, come tutte le persone!

Accipicchia, visto l’allenamento massacrante, avrei pensato anche di più!
Ovvio che se abbiamo la possibilità dormiamo anche di più, certo!

Don-Chisciotte-LaClassique-(6)Seguite una dieta particolare? Quanto mangia o quanto poco mangia una ballerina? Ho sentito a riguardo, diverse opinioni…
Sì certo che abbiamo qualche dieta… si mangia questo e non questo… però facciamo così tanto lavoro tutti i giorni e bruciamo talmente tanto che dobbiamo mangiare bene per lavorare bene! Non importa quanto mangi, importa cosa: tu puoi mangiare tanto ma se tu mangi carne e verdura tu rimani sempre perfetta! Però in Italia è difficile fare la dieta perché con la cucina italiana è molto difficile farla. Io voglio sempre tutto… la pasta mi piace tanto!

Liliana Cosi – grandissima etoile – unica italiana, prima ballerina al Bolshoi, dice sempre che il lavoro quotidiano di un ballerino, corrisponde alla performance olimpionica di un atleta, però le Olimpiadi durano alcune settimane mentre un ballerino lavora così tutti i giorni!
Esatto, è così!

C’è nel vostro repertorio qualche balletto che voi amate più di altri? Quali sono i vostri preferiti?
Io amo tutti gli spettacoli, dipende da come sei, com’è il tuo carattere: ci sono ballerini più romantici –ad esempio –che amano “Giselle”, “Il lago dei cigni”. Ci sono altri che ancora vorrebbero essere bimbi, quindi preferiscono “Schiaccianoci”. I nostri balletti hanno come tema l’amore, c’è sempre l’amore, come in questo “Don Quixote”.

Che cos’è per te la danza e per voi della Classique?
Questa è la nostra vita, certo! Perché portiamo sul palco le emozioni che sentiamo nella vita.

Daniela Ferro

Daniela Ferro legge, scrive, ascolta ma soprattutto annusa. Appassionata di rose e di fragranze vive con 2 gatti, 3 conigli, due tartarughe, oltre 400 piante di rose che conosce e coltiva personalmente nonché un imprecisato numero di bottiglie di profumo.
Daniela Ferro

Leave a Reply

Your email address will not be published.