Rewind della Mostra-Mercato di Design Object Rotterdam

Rewind della Mostra-Mercato di Design Object Rotterdam

Object Rotterdam chiude i battenti (o dovremmo dire gli oblò?) con risultati estremamente positivi: rewind della Mostra-Mercato di Design più innovativa dei Paesi Bassi.

Per arrivarci abbiamo preso il Thalassa un battello-shuttle con musica jazz, sto parlando di Object 2016 che quest’anno ha scelto come location una nave da crociera degli anni ’50 ancorata nel porto di Rotterdam. Ora hotel dal sapore di vintage di lusso, la SS Rotterdam, che ha solcato per decenni l’oceano collegando la città olandese con New York, per tre giorni (dal 12 al 14 febbraio scorso) è divenuto il luogo ideale per mostrare il meglio del design olandese: parola di Anne van der Zwaag, ideatrice e curatrice della fiera che ha raggruppato quest’anno 75 designer di cui 15 giovani talenti.

“Mi piaceva l’idea di come gli oggetti potevano interagire con l’ambiente che li circondava. Una location che mostra una grande personalità come questa nave, era il luogo ideale in tal senso. Si va dai grandi saloni, alla piscina interna, dalle cabine alla stiva, fino al luminoso percorso esterno: ogni spazio è stato occupato da oggetti che non a caso sono stati posti lì”.

Object fa parte della fiera Art Rotterdam un evento multimediale che viene organizzato annualmente nella città olandese e che comprende mostre di arte moderna, contemporanea e techno. Object è una creazione di Anne van der Zwaag: “Nel 2011 mi è stato chiesto di creare questa mostra mercato del design e già dalla prima edizione ho messo in chiaro alcune condizioni: doveva essere innanzi tutto una fiera di designer, niente gallerie, ma vendita diretta, e doveva avere un prezzo moderato in modo che potesse essere accessibile a tutti” continua Anne “La scelta dei pezzi è sempre molto personale e mi impegna il resto dell’anno, sono contatti esistenti ma a volte sono gli stessi giovani designer che si rivolgono a me con la loro prima collezione”.

Grazie al suo lavoro di scouting, l’edizione di quest’anno ha mostrato quindi anche giovani talenti provenienti dalle più importanti accademie del paese: la Design Academy di Eindhoven è stata ben rappresentata da Simone Post con il riutilizzo nell’arredo di interni delle stoffe Vlisco e da Adrianus Kundert con i suoi vibranti tappeti. Sempre da Eindhoven provenivano anche Sanne Schuurman che ha presentato una nuova installazione di tende e l’americano Carlo Lorenzetti con i suoi oggetti smaltati con il latte. Alla Rietveld Academie di Amsterdam hanno invece studiato Laura Klinkenberg, Julia Vrager e Laura Dima che mostravano design concettuale.

Tra gli interventi speciali di questa edizione si è contraddistinto particolarmente il lavoro che l’architetto e designer Rolf Bruggink insieme ad altri sette designers ha allestito nella piscina interna e nel labirinto della chiglia della nave, le sale alte del ponte ospitavano invece l’istallazione luminosa di Alex de Witte, mentre sul ponte Jeroen Wesselink durante i tre giorni della fiera costruiva al momento degli sgabelli utilizzando taniche di gas vuote, che potevano essere acquistati sul posto per 50 euro. Alcune delle lussuose cabine sono poi diventate lo scenario tra l’altro dei lavori di Thomas Eurlings e delle istallazioni di feltro del “soft world” di Beatrice Waanders.

La fiera è cresciuta in maniera esponenziale ed è passata dai 20 designer della prima edizione del 2001 ai 75 di oggi con una media di 8.000 visitatori nei tre giorni di apertura.

www.objectrotterdam.com

Object Rotterdam

Big Bubble by Alex de Witte

Big Bubble by Alex de Witte

Morgan Ruben bij Mobilia Amsterdam 2015

Morgan Ruben bij Mobilia Amsterdam 2015

Photos of the SS Rotterdam in Rotterdam, Netherlands by Elan Fleisher / elanhotelpix.com

Photos of the SS Rotterdam in Rotterdam, Netherlands by Elan Fleisher / elanhotelpix.com

Paola De Groot

Moda, design, food, travel, arte e lifestyle nelle pagine della giornalista Paola de Groot. Residente in Olanda e con oltre vent’anni di corrispondenza dall’estero, da vera insider, ci porterà con sè attraverso i suoi racconti e le sue scoperte. Rilassatevi sul divano con il computer bene aperto, si parte!
Paola De Groot

Leave a Reply

Your email address will not be published.