Titanic, il musical della BSMT, qualche anticipazione

Si è tenuta ieri la conferenza stampa per la presentazione del musical "Titanic". Realizzato dalla BSMT in collaborazione con il Teatro Comunale di Bologna, dove debutterà il prossimo 13 Luglio, a conclusione della stagione "A Summer Musical Festival 2016"

Titanic, il musical della BSMT, qualche anticipazione

Sarà un’opera maestosa quale Titanic a chiudere A Summer Musical Festival, la rassegna bolognese unica nel suo genere, interamente dedicata al musical, giunta quest’anno alla sua quarta edizione. Titanic sarà presentato dalla Bernstein School of Musical Theatre al Teatro Comunale di Bologna, alle ore 20 di Giovedì 13 luglio dove resterà in cartellone fino al 16 del mese. Dopo Evita, Ragtime o  Les Miserables  anche quest’anno la scelta  è caduta su di un titolo che ha tutte le caratteristiche di un kolossal coronando una rassegna che sembra migliorare anno dopo anno.
Un imponente cast di più di 80 artisti saprà far rivivere le drammatiche vicende del più celebre naufragio della storia. La più grave sciagura marittima del XX secolo  che con il suo inabissamento  suggellava la fine di un periodo segnando il tramonto della Belle Epoque. E’ in quella fase che il mondo guardava al positivismo scientifico con un ottimismo forse eccessivo tradotto poi in un ambizioso progetto che era quasi una sfida al divino, grazie alla supremazia tecnologica messa in campo dai costruttori dell’unsinkable- era così che veniva definito – l’inaffondabile transatlantico.

Titanic  è un musical corale, un grande affresco scritto a quattro mani da Maury Yeston e Peter Stone.  L’opera però si discosta notevolmente dalla pluri premiata  pellicola di James Cameron e solo il caso volle che i due lavori uscissero lo stesso anno. Pretesto comune a entrambe le opere sarebbe stata scoperta nel 1985, del relitto del Titanic, il cui effettivo ritrovamento  sul fondale dell’Oceano Atlantico ebbe un grande impatto sull’opinione pubblica. L’episodio del ritrovamento e il fascino che da sempre si lega al celebre transatlantico fu tale, da spingere Maury Yeston, autore delle musiche e delle liriche, a creare un musical dedicato al soggetto.
A differenza del film, il musical riflette maggiormente la Storia, mettendo in primo piano le relazioni tra i passeggeri e le storie individuali di tre coppie di personaggi  220px-Titanic-New_York_Herald_front_pageappartenenti a tre diversi classi sociali, rappresentando al contempo le tre distinte classi che differenziavano i passeggeri a bordo della nave, una ricostruzione di un microcosmo sociale che è simbolica e realistica insieme.
La trama si concentra sui fatidici giorni in cui si consumò la tragedia  fra il 10 e il 15 aprile del 1912, seguendo la partenza e la traversata fino allo speronamento dell’iceberg e l’affondamento seguente che causò l’enorme perdita di vite umane. Un tragico bilancio che comportò la morte di oltre 1500 persone e dove  solo 706,  degli oltre 2000, presenti a bordo poterono salvarsi. Considerata come la più nefasta sciagura navale in epoca di pace, funse da pretesto per riconsiderare le norme di sicurezza della navigazione marittima, come ha ricordato Gianni Marras durante la conferenza stampa.
La storia del naufragio è poi curiosamente legata – in parte- alla città turrita, poiché grazie all’apparecchio radio inventato dal bolognese Guglielmo Marconi, fu possibile inviare tramite SOS, la richiesta di soccorso alle navi che transitavano nelle acque vicine, come avvenne col Carpathia, l’unico transatlantico ad intervenire, portando in salvo  i superstiti.
Durante le recite saranno anche esposti, nel Foyer Respighi del Teatro, alcuni oggetti coevi agli anni del naufragio, prestati dalla Fondazione Guglielmo Marconi di Pontecchio Marconi, mentre alcuni altri  saranno utilizzati in scena. 
Il musical è un’occasione che riconferma ancora una volta la fruttuosa collaborazione fra la BSMT Productions e l’Orchestra del Teatro Comunale che sarà diretta dal M.ro Stefano Squarzina,  Gianni Marras curerà la regia,  la direzione musicale  viene affidata a   Shawna Farrell e le  coreografie sono  firmate da Gillian Bruce.

L’iniziativa è sostenuta dal Comune di Bologna attraverso una convenzione con l’Area Cultura e Rapporti con l’Università ed è promossa nell’ambito di bè bolognaestate 2016. 

INFO

CAST TITANIC  (Musiche di Maury Yeston e libretto di Peter Stone)

Direttore Stefano Squarzina
Regia Gianni Marras 
Direzione musicale Shawna Farrell
Coreografie Gillian Bruce
Scenografie Giada Abiendi 
Costumi Massimo Carlotto 
Disegno luci Daniele Naldi 
Maestro collaboratore Maria Galatino 

Nuova produzione del TCBO con BSMT Productions
Orchestra e tecnici del Teatro Comunale di Bologna

Personaggi e interpreti:
Barrett –Filippo Strocchi
Isidor Strauss- Andrea Spina
Ida Strauss –Barbara Corradini
Ismay -Sandro Di Lucia
Smith -Alessandro Arcodia
Andrews- Brian Boccuni
Bride -Renato Crudo
Lightoller- Daniel Favento
Etches- Roberto Serafini

I biglietti del musical (intero euro 25, ridotto giovani euro 20) sono in vendita presso la biglietteria del Teatro Comunale di Bologna.

 

 

 

Daniela Ferro

Daniela Ferro legge, scrive, ascolta ma soprattutto annusa. Appassionata di rose e di fragranze vive con 2 gatti, 3 conigli, due tartarughe, oltre 400 piante di rose che conosce e coltiva personalmente nonché un imprecisato numero di bottiglie di profumo.
Daniela Ferro

Leave a Reply

Your email address will not be published.