10 anni senza Pavarotti, Modena tributa il suo tenore

10 anni senza Pavarotti, Modena tributa il suo tenore

MODENA – A 10 anni dalla scomparsa del grande tenore, tutta l’Italia si è mobilitata per omaggiare una delle più grandi icone del nostro paese. Tra i centri più attivi non poteva che esserci Modena, città natale di Pavarotti.

In questi giorni sono tantissimi i tributi all’immenso Pavarotti in ogni angolo d’Italia. Modena ha voluto omaggiare il grande Artista, con una serie di eventi che sono partiti dal giorno prima della decimo anniversario della sua morte e si concluderanno il giorno in cui avrebbe compiuto 82 anni.

Questa iniziativa nasce all’interno del progetto “Modena città del Belcanto”, frutto della collaborazione tra Comune, Fondazione Cassa di Risparmio di Modena , il Teatro Comunale e l’Istituto “ Vecchi- Tonelli”.

Progetto rivolto alle giovani generazioni di cantanti, che dovranno rinnovare nei teatri di tutto il mondo la passione per la lirica ed i suoi interpreti più grandi.

Il 5 Settembre è stata eseguita la Messa da Requiem di Giuseppe Verdi, essendo stata una delle grandi interpretazioni di Luciano Pavarotti, da lui cantata per la prima volta nel 1967 al Teatro alla Scala, sotto la bacchetta di Herbert von Karaian, in occasione del decimo anniversario della morte di Toscanini.

Cantanti di fama internazionale si sono esibiti diretti dal Maestro Stefano Ranzani.

Il 5 Ottobre vi sarà il concerto per i 130 anni della fondazione della Corale Rossini presso il Teatro Comunale Luciano Pavarotti.

La Corale è una delle più antiche società corali italiane, ed annovera tra i suoi ex coristi anche Luciano Pavarotti, con il quale si è esibita in diverse occasioni tra cui nel 2001 per il 40°anniversario della carriera del tenore.

Domenica 8 ottobre i giornalisti Angelo Folletto e Alberto Mattioli ripercorreranno le tappe princilali della carriera di Pavarotti, commentando le più importanti esibizioni. Vi sarà Leone Magiera come ospite d’eccezione.

Giovedì 12 Ottobre vi sarà il concerto lirico vocale, dove si esibiranno gli allievi selezionati di Mirella Freni e Raina Kabaivanska. Un insieme di iniziative per sottolineare come Modena ed i suoi cittadini siano fieri di avere avuto tra loro un talento quale Luciano Pavarotti, e vogliano omaggiarlo nei migliore dei modi.

Teatro Comunale Luciano Pavarotti di Modena, per info cliccate qui

Be Sociable, Share!

Nicoletta Gandolfi

Nicoletta Gandolfi

Dott. Arch. Nicoletta Gandolfi Giornalista.

Laureata in architettura e iscritta all’ordine dei giornalisti, ha da sempre scritto su riviste di settore. Con spirito eclettico, tipico degli architetti, si occupa di architettura, urbanistica, arte e musica. Collabora anche con televisioni locali. La curiosità è il motore fondamentale del suo interesse e continui aggiornamenti.

Nicoletta Gandolfi

Leave a Reply

Your email address will not be published.