Il potere dei musei. Celebriamo oggi la Giornata Internazionale dei Musei

Il potere dei musei. Celebriamo oggi la Giornata Internazionale dei Musei

ROMA –  Questa edizione della Giornata Internazionale dei Musei è dedicata al Potere dei Musei. Potere di innovare in materia di digitalizzazione e accessibilità, potere di raggiungere la sostenibilità, potere di costruire comunità attraverso l’educazione.

I Musei sono il luogo in cui il nostro patrimonio artistico e culturale è esposto, archiviato e valorizzato. Le sue linee guida sono ricerca, valorizzazione, conservazione e comunicazione. Sono luoghi in cui ci rintaniamo per ritrovare noi stessi, in cui viviamo momenti indimenticabili e dove la bellezza ha il dominio assoluto. Grazie a questi Enti, pubblici o privati, il patrimonio immenso che è presente nel mondo è reso accessibile a tutti.

“Un museo è un’entità pulsante, viva che interagisce con la città e coglie le opportunità dell’arte e del grande pubblico …”

Così scriveva Philippe Daverio sui musei.

GIORNATA INTERNAZIONALE DEI MUSEI 

Il 18 maggio è la Giornata Internazionale dei Musei, organizzata dall’ICOM (International Council of Museums) dal 1977 per sviluppare consapevolezza del ruolo dei musei nello sviluppo della società.
Questa edizione è dedicata al Potere dei Musei: potere di innovare in materia di digitalizzazione e accessibilità, potere di raggiungere la sostenibilità, potere di costruire comunità attraverso l’educazione.

La Sovrintendenza Capitolina propone appuntamenti nei musei e sul territorio che spesso e volentieri proprio a Roma si configura come un museo all’aperto.

Una visita al Museo dei Fori Imperiali approfondisce la funzione educativa del museo mentre un itinerario tra le vie della Garbatella porta alla scoperta della Street art romana.
Al Teatro Argentina per conoscere un piccolo e prezioso museo e alla Galleria d’Arte Moderna per ammirare installazioni artistiche multimediali; al Museo Civico di Zoologia per ascoltare i segreti della biodiversità e al Museo Napoleonico per un insolito percorso-game tra le opere esposte.
Al Museo dell’Ara Pacis si può ricevere l’attestato della “prima volta al museo” mentre visite tattili sono in programma ai Musei Capitolini e alla Centrale di Montemartini. Non mancano appuntamenti a distanza: il Museo delle Mura e la Villa di Massenzio dialogano sulle strategie di valorizzazione dei piccoli musei e il Museo di Casal de’ Pazzi propone un’intervista doppia tra due realtà museali tra le più rappresentative del Pleistocene laziale.

Conoscete la MIC card?

Grazie alla MIC card si ha la possibilità di entrare gratuitamente per 12 mesi nei Musei civici della Capitale. È disponibile per tutti i residenti, sia italiani che stranieri, i domiciliati temporaneamente e gli studenti delle università, pubbliche e private, di Roma.

Chi avrà la MIC card, ogni volta che lo desidera e senza pagare un biglietto d’ingresso, potrà entrare nei musei e nelle gallerie d’arte, ammirare le collezioni permanenti e visitare le mostre temporanee. Potrà, inoltre, partecipare gratuitamente agli eventi, alle visite guidate e alle attività didattiche, incluse nel costo del biglietto d’ingresso al museo.

La MIC card è nominativa e basta presentarla, insieme ad un documento di riconoscimento, direttamente all’ingresso del Museo, senza passare per la biglietteria.

Il suo costo è di € 5,00 e vale 365 giorni.

Quale miglior occasione di fare la sua conoscenza, se non domani nella giornata dei Musei?
Perché, come dico sempre … la bellezza va condivisa e la cultura diffusa 😉

GIORNATA INTERNAZIONALE MUSEI

Programma Giornata Internazionale dei Musei a Roma

Ore 10.30 – La mia prima volta all’Ara Pacis – Museo dell’Ara Pacis 15 pax.
A cura di Francesca Romana Chiocci e Lucia Spagnuolo
Ore 11.00 – Il museo dei Fori Imperiali: un museo di contesti o legato al contesto? – Musei dei Mercati di Traiano 20 pax. A cura di Nicoletta Bernacchio, Lucia Cianciulli, Maria Paola Del Moro
Ore 11.00 – Itinerari Urbani: Un percorso didattico nella Street art a Garbatella – Quartiere Garbatella 25 pax. A cura di Salvatore Vacanti con le Volontarie del Servizio Civile Universale
Ore 11.00, 12.00, 13.00, 14.00 – Museo del Teatro Argentina: un piccolo museo per una grande storia – Teatro Argentina 15 pax. A cura di Vanessa Ascenzi
Ore 12.00 visita tattile – Toccare con mano l’età dei re – Musei Capitolini 10 pax. A cura di Paola Piccione, Pamela Manzo e Roberta Tanganelli.
Ore 16.00 (fino alle 18.00) – Apriamo gli archivi della biodiversità – Museo Civico di Zoologia 30 pax ogni 20 minuti. A cura di Carla Marangoni con i Volontari del Servizio Civile Universale
Ore 16.30 – A voi la scelta. Napoleonico a bivi – Museo Napoleonico 15 pax. A cura di Laura Panarese e delle Volontarie del Servizio Civile Universale
Ore 16.30 online – Pazzi chiama Pofi: musei preistorici nel Lazio – Museo di Casal de’ Pazzi 200 pax. A cura di Letizia Silvestri, Paola Tuccinardi, Gian Luca Zanzi, con i Volontari del Servizio Civile Universale e in collaborazione con Associazione “Territorio dell’Uomo Antico” (Museo di Pofi)
Ore 16.30 – Mosaici in mostra: una visita inclusiva – Centrale Montemartini 2 pax. A cura di Serena Guglielmi
Ore 17.00 – Pharmakon – Galleria d’Arte Moderna 20 pax. A cura di Daniela Vasta e Gandhara, con la partecipazione degli artisti Lorenzo Silvestri ed Evaluna Pieroni
Ore 17.00 online – Allestimenti e attività dei piccoli Musei del Comune – Villa di Massenzio e Museo delle Mura. A cura di Francesca Romana Cappa

 

 

Valeria Cirone

Leave a Reply

Your email address will not be published.