Arancione è il nuovo colore dell’amore

Arancione è il nuovo colore dell’amore

ROMA- Al Teatro Golden dal 22 febbraio al 3 marzo 2024 lo spettacolo  Arancione con Fabrizio Colica, Leonardo Bocci, Patrizia Loreti, Paola Michelini, Mauro Conte.

Abbiamo avuto l’opportunità di intervistare l’autore e anche regista dello spettacolo Fabrizio Colica, ecco cosa ci ha detto

Il titolo della commedia è Arancione. E’ il colore che nasce dalla combinazione di giallo e rosso nella simbologia dei colori sono la bellezza e l’amore, nello spettacolo diventano  simboli di chi siamo veramente e  di come gli altri ci vedono o vorrebbero che fossimo.  Spiegaci meglio il concetto.

Il concetto di arancione che viene affrontato nello spettacolo va oltre la simbologia legata ai colori. Dietro l’arancione, che a tutti gli effetti è un colore, si nascondono 1000 altre cose.

Come nasce l’idea di questo testo

Nasce in un periodo in cui mi sono detto: vediamo cosa succede se inizio a scrivere una cosa tutta mia. Non pensavo che premendo il primo tasto sulla tastiera del pc potessero venir fuori tutti questi personaggi, queste tematiche e queste emozioni. Ho voluto raccontare tanto me stesso. Ero convinto venisse fuori una cosa pesante, invece fa ridere dall’inizio alla fine!

Un indovina chi viene a cena, per citare il famoso film, aggiornato ai nostri giorni?

È molto azzeccato come paragone. Inizialmente lo schema sembra quello, anche se sta volta è il proprietario di casa ad incarnare la “minoranza”. Ma poi ci sarà un inversione dei ruoli. Quindi: “indovina chi vengono a cena”.

Oggi sembra  più facile trattare temi importanti con ironia, ridendone. E’  il grande insegnamento che ci ha lasciato la commedia all’italiana e i grandi maestri come Monicelli e Germi  condividi?

Siamo un popolo a cui piace ridere, ma che non disdegna l’autoanalisi e la riflessione. Monicelli e Germi sono solo alcuni tra i maestri che ci hanno messo di fronte a temi importanti con il potere della risata. Penso anche ad Alberto Sordi, a Totó, a Paolo Villaggio e a tanti maestri dell’umorismo con cui siamo cresciuti.

Altri progetti?

Purtroppo fare teatro mi sta piacendo. Dico purtroppo perché è un lavoro sfiancante e che sembra non darti soddisfazioni finché non ti trovi sul palco. Ecco, quel momento vale tutti gli anni di studio, tutti i sacrifici, tutte le prove e tutto il percorso fatto fin qui. Quindi credo che, oltre ai mille progetti che porto avanti con mio fratello, continuerò a coltivare questo rapporto di odio e amore con il palcoscenico.

 

Teatro Golden 

Arancione

scritto e diretto da Fabrizio Colica

dal 22 febbraio al 3 marzo 2024

Anna Maria Di Francesco

Leave a Reply

Your email address will not be published.