Accadde Oggi: ma ce lo vedete Steve McQueen a 90 anni?

Accadde Oggi: ma ce lo vedete Steve McQueen a 90 anni?

MONDO – Il 24 marzo del 1930 nasceva l’icona della Vita Spericolata. In questo articolo vogliamo sviscerare le figura di Steve McQueen, raccontando alcuni aneddoti, curiosità e lati nascosti dell’uomo, playboy, automobilista e attore immortale.

“Voglio una vita spericolata, voglio una vita come Steve McQueen”. Per capire pienamente cosa volesse dire Vasco in quella canzone immortale (ultima al Festival di Sanremo 1983…) bisognerebbe conoscere a fondo la vita di Steve McQueen che oggi, sabato 14 marzo, se fosse ancora vivo avrebbe compiuto 90 anni. 90 anni! Ma ce lo vedete Steve McQueen a 90 anni? No, impossibile. Perché? Perché la sua è stata una vita al massimo, o meglio, una vita alla massima velocità, una vita spericolata come appunto cantava Vasco.


McQueen era quello che, tra un film e un altro, sfrecciava su qualsiasi tipo di auto o di moto in pista e fuori (gli fu diagnosticato un tumore da amianto a causa delle tute utilizzate nel corso degli anni). Era quello che rapiva uomini e donne di tutte le età. I primi affascinati dalla sua irrequietezza, dal suo modo di vivere al massimo e senza paura di nulla. Le donne, invece, beh, su questo capitolo ci sarebbe da scrivere un libro. Nel corso della sua vita McQueen le ha conquistate tutte. E poi, naturalmente, i film, film d’azione, di fascino, film di irrequietezza, da antologia.

90 ANNI STEVE MCQUEEN: 30 CURIOSITA’ NASCOSTE SUL RE DELLA VITA SPERICOLATA

curiosità su steve mcqueen

In questo articolo vogliamo sviscerare le figura di Steve McQueen, raccontando alcuni aneddoti, curiosità e lati nascosti dell’uomo, playboy, automobilista e attore immortale.

Mai con la controfigura

Steve McQueen pensò di ritirarsi dalla carriera attoriale per diventare un pilota professionista. Non aveva mai la controfigura nelle scene d’azione e si cimentò in numerose gare automobilistiche e motociclistiche.

Arrestato!

90 anni fa nasceva steve mcqueen mywhere

La grande fuga, il film che gli dà la notorietà, esce nei cinema nel 1963. Nella vita reale, nove anni dopo, la situazione è piuttosto simile. Forse nella foto segnaletica ride per questo. Il motivo dell’arresto è dei più comuni: guida in stato d’ebbrezza

Infanzia difficile

Suo padre era uno stuntman e abbandonò la madre e il piccolo Steve quando aveva 12 anni. Venne preso in affidamento da suo zio.

 Il giovane Steve è troppo scapestrato

A soli 14 anni era membro di una gang di strada. La madre, preoccupata, lo mandò in una scuola di correzione, la California Junior Boys Republic presso Chino Hills.

McQueen e i Marines

Steve McQueen prestò per 3 anni servizio nei Marines.

La macchina preferita (e mai avuta) di Steve McQueen

Nonostante avesse posseduto tutte le auto più prestigiose del mondo, McQueen non riuscì mai a venire in possesso della Ford Mustang GT utilizzata nel film Bullitt, la sua auto preferita.

La malattia di Steve

Nel 1979 gli venne diagnosticato un tumore associato all’esposizione all’amianto, (materiale rivenuto nelle tute dei piloti automobilistici). L’attore morì, dopo due attacchi cardiaci, il 7 novembre 1980.

Steve McQueen e le donne

Steve McQueen e Barbara Leigh mywhere
Steve McQueen e Barbara Leigh

Matrimoni? 3. Il primo con Neile Adams dal 2 novembre 1956 al 26 aprile 1972; divorziati con due figli. Il secondo con Ali MacGraw, dal 31 agosto 1973 al 1978; divorziati. Il terzo con Barbara Minty, dal 16 gennaio 1980 fino alla morte dell’attore.

 Il più sexy?

E’ stato scelto dalla rivista Empire come una delle 100 star più sexy della storia del cinema. In che posizione? Al 12’ posto.

Steve McQueen vs Paul Newman

Nello script originale di L’inferno di cristallo (1974) McQueen aveva più battute rispetto a quelle di Paul Newman. McQueen ha insistito per avere lo stesso numero di battute. Voleva che i criteri per giudicare chi fosse il migliore fossero il più uguali possibile.

Claudia Cardinale su Steve McQueen

curiosità su steve mcqueen 90 anni
Claudia Cardinale e Steve McQueen

Di Steve, l’attrice Claudia Cardinale ha detto: “Era bellissimo, Steve McQueen, proprio come nei film. Curiosamente era molto a disagio con le donne: timidissimo. Mi sono chiesta spesso come mai è successo che con me si sia trovato subito bene”.

Il cachet di McQueen

Quanto ha guadagnato Steve McQueen nei suoi film principali?
– Lassù qualcuno mi ama (1956): 19 dollari al giorno
– The Blob (1958): 3000 $
– Gli Occhi del testimone (1959): $ 4,000
– Sacro e profano (1959): 75 mila dollari
– I magnifici sette (1960): 100 mila dollari
– La grande fuga (1963): $ 400.000
– Il caso Thomas Crown (1968): 700 mila dollari
– Bullitt (1968): 1.000.000 $
– L’inferno di cristallo (1974): 1.500.000 $ + 10% del lordo

 Steve McQueen era avaro?

Nonostante fosse la star più pagata del 1960, McQueen aveva la reputazione di essere avaro. In alcuni film aveva richiesto dieci rasoi elettrici e decine di paia di jeans. In seguito si scoprì che aveva dato questa roba ad una scuola per giovani in difficoltà.

 

Immagine in homepage: il ritratto dell’immortale attore alla mostra del Palaexpo
Hollywood Icons Fotografie dalla Fondazione John Kobal.

Foto MyWhere

 

Paolo Riggio

Leave a Reply

Your email address will not be published.