Un viaggio attraverso moda, spettacolo, musica e cultura firmato Nenella Impiglia

Un viaggio attraverso moda, spettacolo, musica e cultura firmato Nenella Impiglia

ITALIA – Incontro con Nenella Impiglia per scoprire il vero fil rouge che lega questa imprenditrice alla Moda, alla Musica e alla Cucina.  L’abbiamo incontrata in vista del suo ritorno nella nuova edizione 2020 di Detto Fatto, il seguitissimo programma pomeridiano di Rai 2 condotto da Bianca Guaccero, previsto per il 4 novembre. Qui sarà nuovamente tra i protagonisti nello spazio dedicato alla moda e all’oggetto del desiderio per eccellenza: le scarpe! Energica e infaticabile ci parla delle sue passioni tra Cultura, Spettacolo e business, fino al suo rapporto con la TV.

Nenella Impiglia gestisce con suo marito Renato Curzi la Siva (l’ex azienda calzaturiera Linea Marche) nota a livello internazionale con, tra gli altri, il marchio Vic Matié. Il brand di queste calzature dalle linee cult di ispirazione rock e punk l’ho associato alla passione per la musica che emerge anche dai suoi libri, e da questo sono sorte un po’ di domande.

 Moda, Musica, Cultura, Spettacolo e anche business. La Moda di Vic Matié ad esempio. Qual è e quale è stato il suo ruolo in azienda?

Il mio ruolo nell’azienda è quello di responsabile delle relazioni pubbliche, oltre ad essere stata presidente nei primi anni del 2000.

Nenella Impiglia MyWhere intervista

E quanto la sua cultura ha influenzato il design del brand?

Non mi sono mai occupata del design ma la cultura ha sempre influenzato la mia vita, soprattutto per la stesura dei miei libri.

 Non solo immagini ma anche parole. Per il suo primo libro, partendo dalle antiche ricette di sua madre, ha evocato i sensi del gusto che accomunano la moda alla cucina. Ha esordito nel 2010 con La scarpetta nel piatto che è stato un grande successo. Da dove è nata l’idea?

L’idea è nata dal desiderio di comunicare le mie passioni: moda e cucina, le emozioni, i ricordi, le origini e il profondo affetto che mi lega alla mia famiglia e alla mia terra.

 Ha saputo fin da subito che sarebbe stata un successo?

Non ho mai pensato al successo o ai consensi, nè prima né dopo la stesura del libro ma alla possibilità di esternare i miei stati d’animo: qualche cosa di me che sarebbe rimasto per sempre, perché “scripta manent, verba volant”.

Ma poi si è rinnovata come autrice e ha accomunato la moda alla musica raccontando come la moda stessa sia stata influenzata dalle nuove tendenze musicali.

Nel libro Stoffa per la musica (2013) infatti, raccoglie ricordi legati alla musica degli anni 60-’70, che immagino siano stati la “colonna sonora” della sua giovinezza. La passione per i Beatles e per la musica inglese. Io ad esempio sono da sempre un’appassionata del movimento Punk in tutte le sue forme, dalla moda alla musica, con il connubio perfetto raggiunto da  Vivienne Westwood  che ritengo una Maestra, con la M maiuscola, della cultura e delle tendenze internazionali. Ma questo vale per me.

Invece vorrei sapere da dove nasce Stoffa per la musica. E verrebbe da dire quei formidabili anni di contaminazione culturale. Quali gli aneddoti che ricorda con piacere?

Ricordo con piacere quegli anni della mia vita: la musica dei Rolling, dei Beatles, il desiderio di emulare il loro style of dress. Un tuffo nel passato: i miei capelli a caschetto e gli abiti che disegnavo e facevo confezionare, ispirandomi allo stile  swinging London e sognando Carnaby Street.

Nenella Impiglia Detto Fatto

Non solo una penna, ma anche un volto. Passiamo alle sue molteplici esperienze televisive. Tacco 12, Detto Fatto? Boss in incognito? Cosa le hanno dato queste esperienze? Cosa le è piaciuto più di tutto? Aneddoti? Vorrebbe proseguire in TV?

Sono state tutte esperienze bellissime ma il programma che più mi ha emozionato è stato Il Boss in incognito: una prova carica di umanità, toccante, particolarmente forte che mi ha cambiato molto.

Quali sono i prossimi progetti di Nenella Impiglia?

Prossimi progetti? Forse un nuovo libro. Continuerò, inoltre, per il terzo anno consecutivo la mia collaborazione con Detto fatto, un bellissimo contenitore di intrattenimento che, con i suoi tutorial, diffonde consigli utili ed interessanti.

La storia di Nenella Impigla ci insegna che nulla è impossibile e che un viaggio, un po’ come la vita, va vissuto sempre seguendo varie prospettive. Noi, Nenella, continueremo a seguirti in tutte le tue attività artistiche e imprenditoriali.

Nenella Impiglia si racconta

Fabiola Cinque

Leave a Reply

Your email address will not be published.