Räikkönen, ritiro a sorpresa a fine anno

Räikkönen, ritiro a sorpresa a fine anno

MONDO -Räikkönen è stato l’ultimo campione del mondo con la Ferrari, a 41 anni lascia la scuderia con la quale aveva iniziato a correre nel 2001 con la Sauber. Non ci sarà nel 2022

La notizia arriva a sorpresa per molti tifosi tramite i social media, più precisamente Instagram, dove il pilota Kimi Räikkönen ha dichiarato di volersi ritirare alla fine di questa stagione. Kimi ha spiegato come questa decisione sia in programma già da un anno e ci ha tenuto a ringraziare team e tifosi per il supporto ricevuto durante la sua carriera.

Longeva ed emozionante carriera

Räikkönen ha completato ben 20 campionati di Formula 1 durante la sua attività da pilota ed è uno dei più anziani, all’età di 41 anni. La scelta di Kimi arriva dalla voglia di passare più tempo con la propria famiglia e smettere di viaggiare continuamente. Il campione ha sottolineato come la decisione non sia stata presa alla leggera ma crede sia arrivato il momento di cercare nuove emozioni in altri ambiti. Räikkönen ha continuato spiegando che prima o poi la sua carriera in F1 doveva concludersi e questo è il momento migliore per avere ancora tempo di godersi i figli e la vita.

Ultimo pilota a vincere un titolo per la Ferrari

Ancora non si è ritirato e già si sente la sua mancanza soprattutto per i tifosi Ferrari che vedono in Räikkönen l’ultimo idolo ad aver portatoun titolo a casa del Cavallino

Il pilota finlandese era approdato in Formula 1 giovanissimo dopo essere stato reclutato da Peter Sauber ed il suo ottimo fiuto per i nuovi talenti. 

La personalità di Kimi è da sempre riservata, tenera e enigmatica ma, nonostante ciò, o forse grazie ad essa, è riuscito a guadagnarsi un gran numero di tifosi fedeli che lo seguono da decenni. Le sue esclamazioni più famose rimarranno nella storia dello sport: il suo “Bwoah”, classico inizio di ogni singola intervista, ed il “Leave me alone, I know what I’m doing” diretto al suo team.

Räikkönen, a fine stagione, diventerà il detentore del record di presenze in Formula 1 (al momento ha all’attivo ben 342 GP) oltre a poter vantare ben 21 vittorie e ad aver vinto il Mondiale nel 2007 .

Professionalità e diligenza

Räikkönen viene ricordato con affetto anche dal presidente della Formula 1, Stefano Domenicali, il quale ha desiderato commentare il ritiro del pilota parlando dei tanti ricordi, soprattutto delle stagioni in Ferrari, del quale era al tempo direttore sportivo.

Domenicali ha spiegato come il finlandese sia stato una icona dello sport oltre ad essere un amico e un campione modello; il presidente ha proseguito descrivendo la professionalità e stile unico del pilota che ha segnato questi ultimi vent’anni.

Chi sarà il suo successore?

Ancora non si è sicuri di chi sarà il successore di Kimi ma, anche stando alle quote di Codere Online, il nome più probabile è quello di Valtteri Bottas. Bottas sembra aver perso il proprio posto in Mercedes e sarà quasi certamente sostituito da George Russell.

Il mercato dei piloti rimane ancora aperto e, fino all’arrivo di una conferma ufficiale, potrebbe riservare sorprese inaspettate.

Altre novità dal line-up dei piloti

La stagione 2022 vedrà il debutto di un nuovo giovane talento classe 2000 proveniente dal Giappone, Yuki Tsunoda. Il ragazzo correrà la sua prima stagione in Alpha Tauri grazie a Helmut Marko, consulente di casa Red Bull, che vede in Tsunoda un futuro campione e ha fatto di tutto per farlo promuovere anche visto l’ultimo ottimo campionato disputato in Formula 2. A completare il duetto in scuderia Alpha Tauri sarà il francese Pierre Gasly, ragazzo scaricato qualche anno fa da Red Bull, che ha continuato a lavorare sodo finendo per completare gare meravigliose vincendo anche il GP di Monza nel 2020.

I prossimi mesi saranno decisivi per il mercato piloti e le scuderie dovranno darsi battaglia per riempire i sedili, soprattutto dell’Alfa Romeo, la quale perderà uno dei talenti migliori degli ultimi decenni.

Flavio Redhair
Latest posts by Flavio Redhair (see all)

Leave a Reply

Your email address will not be published.