Bar Due Fontane: un’oasi biologica a due passi dal MAXXI

Bar Due Fontane: un’oasi biologica a due passi dal MAXXI

Venerdì 30 gennaio: primo giorno di AltaROMA 2015. Un calendario fitto quello di quest’anno, che non lascia spazio nemmeno per gli spostamenti da una location all’altra, tanto meno per una pausa ristoratrice.

C’è però ancora tempo prima dei defilè dell’Alta moda, per fare una veloce e “diversa” colazione al bar Due Fontane. Appena entro mi rendo conto di essere in un luogo fuori dagli schemi. Comincio a curiosare e fare domande, così mi si presenta un bel ragazzo che dal sorriso aperto e disponibile accoglie le mie domande. Si chiama Alessandro Fiorito ed ha aperto questa oasi biologica in zona Flaminio 9 anni fa. Nella bellissima piazzetta di Perin del Vaga dietro a piazza Melozzo da Forlì. E chi è un frequentatore come me del teatro Olimpico, o Maxxi ed Auditorium sa che è un luogo suggestivo e strategico.

Così approfitto da subito per fargli qualche domanda.

Da dove nasce la filosofia del locale?
Da un’esigenza. Ahimè sono intollerante a molti cibi, per cui ho sentito la necessità di andare alla ricerca di una cucina che rispettasse i miei bisogni alimentari ma che fosse anche sana e salutare. Da bambini i biscotti che mangiavamo a colazione erano preparati con solo 2 al massimo 3 ingredienti, uova, farina e zucchero; oggi invece i biscotti che troviamo nei supermarket sono strapieni di sostanze chimiche. Prendendo sempre più coscienza che i cibi che ingeriamo sono nella maggior parte trattati chimicamente ho iniziato a dedicarmi al mondo BIO e la mia è diventata in primis una passione e poi una mission quella di “coccolare” i miei clienti con prodotti sani che fanno stare bene.

Mentre andiamo avanti con l’intervista ci incuriosisce una fascio di erba alta posto sul bancone di servizio, così alta che non riusciamo a vedere il ragazzo al di là del bancone. Chiediamo ad Alessandro il perché di una scelta già vista nel concept di altri bar, bistrot e restaurant.
Si tratta dell’ Erba di Grano, un prodotto unico nel suo genere e il “piatto” (se così si può chiamare) di punta del bar Due Fontane.
Ci servono uno shottino come quello che si beve in discoteca, su un piattino decorato con un aranci ed erba di grano, un succo naturale preparato con frumento, orzo e farro biologici.
Da un anno e mezzo proponiamo l’Erba di Grano ai nostri clienti. Si tratta di un grano molto pregiato il Senatore Cappelli che è molto difficile da trovare. Inoltre è una bevanda che può essere tranquillamente assunta anche dai celiaci in quanto la germinazione è priva di glutine”

Il bar Due Fontane è l’unico in Italia a proporre questa varietà di grano o almeno è stato il primo sul territorio nazionale a servire l’erba di grano in shot da 30 ml.

Come si consuma?
Può essere consumato come uno shottino tutto di un fiato oppure degustandolo lentamente per assaporare le erbe. La fetta di arancio con cui viene servito non è solo un elemento decorativo come si potrebbe pensare, ma spremuta, serve ad addolcire il sapore del frullato.”

Come mai solo uno shottino?
“Sebbene l’erba di grano sia ricchissima di proprietà antiossidanti e detox, il nostro organismo può “sopportare” solo 30 ml di prodotto.”

Quali altri prodotti bio propone bar Due Fontane?

Oltre all’Erba di Grano, potrete trovare spremute di ogni tipo di frutta, rigorosamente biologica, tagliata al momento e spremuta con il metodo spremitura lenta. Una novità è la spremuta di melograno che non presenta un colore rosa perché non vengono pressati solo i chicchi ma anche la polpa bianca.
Per i miei clienti islamici a colazione preparo lo Zaatar: una miscela di spezie in particolare origano, timo, maggiorana e sesamo. L’usanza vuole che lo Zaatar si prepara agli studenti quando hanno gli esami perché si crede che questo misto di spezie possa dare calma e attenzione.
Se invece amate i piatti tradizionali, a pranzo propongo una pasta con pistacchio di Bronte, città vicino a Catania, mia città natale.
Se invece siete di fretta e non avete tempo per sedervi, potete provare le nostre WRAP vegetariane, simili a Kebab con avocado, melanzane e pesto.
Nel pomeriggio invece vi presentiamo the di vari tipi, come il The verde con zenzero e limone che viene servito con teiera con cronometro incorporato, per non lasciare per troppo tempo l’infuso nell’acqua calda: un tempo sbagliato potrebbe infatti alterare l’essenza del the.
Solitamente non organizziamo aperitivi perché non mi hanno mai interessato gli alcolici.
Per l’estate invece il nostro prodotto di punta è la “Water melon pizza” – una MAXI macedonia servita come una pizza Capricciosa, con le olive che diventano mirtilli e la salsa di pomodoro sostituita dalle fragole.
Se invece siete solo di passaggio perché non entrare per un caffe? Ma rigorosamente con zucchero naturale. Al nostro bar, non troverete lo zucchero bianco, che io chiamo “il nemico invisibile”. Utilizziamo solo dolcificanti naturali come Astelia, malto d’orzo, sciroppo d’uva, sciroppo di riso.

Com’è stato scelto l’arredamento?

In un angolo tra i tavoli, troverete una piccola ma fornita libreria, per invitare i tanti giovani alla lettura ma anche per gli amanti del mondo bio che vogliono approfondire i temi del mondo vegano e vegetariano o semplicemente per chi desidera momenti di serenità e tranquillità.
Organizzate qualche evento particolare nel corso dell’anno?
Faccio sport da sempre, ora per esempio faccio judo con gli amici. Ma sono un appassionato di yoga. Per questo ogni anno, solitamente nel mese di settembre, organizzo Yoga open qui in piazza Perin del Vaga. Yoga Open si rivolge a tutti gli appassionati dello yoga ma ha lo scopo di inviare tutti i cittadini a fare yoga.
Yoga Open trova il supporto , anche logistico e organizzativo, di numerose associazione sportive che si preoccupano di chiudere la piazza al traffico e di “riservare” il suolo pubblico per l’evento. Siamo già giunti alla 3 edizione!

A che ora aprite la mattina?

Il Bar Due Fontane è aperto tutti i giorni dalle ore 7 per la colazione, per il pranzo fino a prima di cena, alle 19,00, e siamo chiusi di domenica.

Alessandro in realtà abbiamo capito che il tuo è uno stile di vita, è una filosofia ed una cultura che non tutti abbiamo. Io sono il classico esempio di vita disordinata che corro tra una sfilata ed un evento mangiando tramezzini e pizzette…Se comincio a venire abitualmente qui mi insegni a prendermi un po’ più cura di me?

Lo faccio volentieri con tutti i clienti! Qualche consiglio lo do sempre se mi viene chiesto, poi mi piace condividere punti di vista e far conoscere uno stile di vita a più persone possibili. E poi se qualcuno verrà qui per AltaRoma e MyWhere gli darò volentieri un consiglio doppio.

Vi aspetto!

Bar “Due Fontane”

Fabiola Cinque

Napoletana fino alla milionesima generazione (dal 1.400), nobile d’animo ma non più per albero genealogico, viaggiatrice e curiosa delle bellezze e delle stranezze del mondo riporto tutte le mie impressioni attraverso tutti i sensi che abbiamo e che vogliamo usare. Di estrazione e definizione “fondista”. Azzurra di nuoto per tutte le distanze più lunghe e massacranti che vi possono venire in mente. La fatica è il mio karma. Mai nulla regalato, tutto conquistato. La comunicazione e la pubblicità sono la mia anima, la moda la mia vita presente e futura. Vivo in un paese bellissimo dal quale desidero sempre di allontanarmi, per tornare e riassaporare i profumi ed i sapori. La mentalità e l’amore sono anglosassoni, ma d’altronde si sa, i Borboni sono stati dominati dai francesi come gli inglesi e gli spagnoli, quindi le mie origini ed il mio essere è globale, sono bastarda dentro.
Fabiola Cinque

Leave a Reply

Your email address will not be published.