Personismo e meccanica dei soldi: l’economia della felicità di Mario Tognocchi

Personismo e meccanica dei soldi: l’economia della felicità di Mario Tognocchi

PRATO – L’autore del libro La meccanica dei soldi si racconta nella nostra intervista e ci spiega che un’economia focalizzata sulla felicità è ancora possibile.

Il titolo di copertina dice: Ridare felicita’ alle persone in un economia depressa. Come? Sembra un sogno…eppure è possibile mi assicurano. Per saperne di più sono andata ad intervistare l’ideatore e colui che porta avanti il progetto da più di 25 anni. Mario Tognocchi, l’autore del libro “La meccanica dei soldi”, ha coniato un nuovo termine: personismo.

Leggo attentamente la quarta di copertina e leggo: Personismo, ovvero dare valore a quello che fanno le persone. Diventa sempre più interessante… ci sto prendendo gusto. Una nuova riga letta: l’economia della felicità. Sarebbe meraviglioso; ma come può l’economia andare di pari passo con la felicità? Presto detto; mi reco a Prato ed incontro Mario Tognocchi.

Mario Tognocchi
Mario Tognocchi

Buongiorno Mario, vuoi parlarci della tua idea a dir poco rivoluzionaria?
Buongiorno, si certo. La meccanica dei soldi è un idea che parte da un principio molto semplice applicabile ad ogni cittadino e cioè scaricare (scrivere le spese in dichiarazione dei redditi) tutto quello che si acquista, dalla spesa al supermercato al  conto del meccanico, così come il parrucchiere o l’estetista. Questo metodo in maniera semplicistica metterebbe in atto un giro di denaro che ci permetterebbe di uscire da questa agognata crisi. Lo adottarono in America ai tempi della depressione ed ebbe esiti più che positivi.

In che modo un giro di denaro?
Conosci la storia del debito della prostituta? In una sera calda d’agosto, un milionario entra in un paesino dove tutti hanno debiti con tutti. Si ferma in una locanda e lascia un biglietto di cento euro sul banco e va a visionare le camere. Il proprietario della locanda prende di corsa il biglietto e va a saldare il suo debito con il macellaio. Il macellaio prende i soldi e va a pagare il suo conto con l’allevatore di maiali. Lo stesso fa l’allevatore che si reca con i cento euro a pagare il produttore di mangime per animali. Il proprietario dei prodotti di mangime per animali prende i soldi e anche lui va a saldare il conto con Rosy, la prostituta che da tempo non pagava. Così che la prostituta, che in tempi di crisi, anche lei faceva credito…si dirige verso l’albergo dove aveva portato i suoi clienti e che ancora non aveva pagato, consegna il biglietto da cento euro al proprietario dell’albergo. In quel momento scende dalle scale il milionario che aveva visionato le stanze non trovandone una di suo gradimento, si riprende i suoi cento euro e torna a casa. Questa storiella per dire; nessuno ha guadagnato un soldo, ma ora il paese dorme sonni tranquilli perchè nessun cittadino ha più debiti. Semplicemente, quando il denaro gira, la crisi è lontana.

E’ una bella storia Mario, ma quale è stata la scintilla che ti ha permesso di andare a ricercare delle risposte che come insegna il libro hai trovato?
E’ stato mio papà ad ispirarmi. Ricordo di lui che segnava ogni spesa su un quaderno rosso. Da bambino lo osservavo mentre annotava il conto dal macellaio, il fruttivendolo ed ogni soldo che usciva dalle sue tasche. Questa cosa da bambino mi incuriosiva parecchio e da grande mi sono poi ricordato di quanto ogni giorno annotava minuziosamente su quel quaderno.

In tutti questi anni, hai anche creato un’associazione che porta il nome Scaricare Tutto Tutti giusto?
Si, sono stato uno dei fondatori e Presidente dell’associazione fino a che non diventai consigliere provinciale ed allora dovetti dare le dimissioni da presidente. E’ una regola dell’associazione: il presidente non può avere incarichi politici. Ora sono tornato all’associazione della quale sono molto orgoglioso poiché sempre più persone credono in questo progetto e mi aiutano a divulgarlo.
Non a caso i membri di Scaricare Tutto Tutti sono chiamati “pionieri” perchè proprio come chi va a cercare l’oro, sta portando avanti un sogno, che speriamo presto diventi realtà.
Ringrazio Mario per il tempo che mi ha dedicato, prendo in mano il libro e mi dico : e se davvero potesse tutto ciò essere vero? Mi allontano sorridendo… è bello essere felici.

Se volete conoscere qualcosa di più sui vari progetti di Mario Tognocchi cliccate qui

 

Carmen Bartolone

Ciao, mi chiamo Carmen Bartolone. Abito in Lombardia e scrivere mi ha sempre appassionato. Nello specifico la scrittura legata al giornalismo. Ho collaborato  con un giornale locale, IL DIARIO, che raccoglieva notizie sull’hinterland milanese . L’hanno scorso ho ultimato con buoni voti un corso online lanciato dalla London School for Journalism con specializzazione in Arts and Music Events. Sono una persona curiosa e penso sia uno dei miei punti forti per poter scrivere.
Carmen Bartolone

Leave a Reply

Your email address will not be published.