Pitti Fragranze: cultura olfattiva e nuove tendenze

Dal 9 al 11 settembre 2016, rendez vous fragrantico a Firenze dove la migliore profumeria artistica internazionale si darà appuntamento. Pitti Fragranze sarà un crocevia tra 270 marchi provenienti da tutto il mondo.

Pitti Fragranze: cultura olfattiva e nuove tendenze

PITTI FRAGRANZE – Al via a Firenze, da venerdì 9 a domenica 11 settembre 2016, Pitti Fragranze n.14, dove i nuovi trend della cultura olfattiva incrociano lo stile di vita contemporaneo. Seguiremo il salone evento di Pitti Immagine Pitti Fragranze, dove saranno  presentate le più interessanti proposte in fatto di profumeria artistica internazionale.

Come ogni anno, la Stazione Leopolda diventerà l’osservatorio per eccellenza sul mondo del profumo. Si daranno appuntamento a Firenze i migliori nasi, l’alta qualità artigianale e le più esclusive essenze delle loro creazioni, nonché i nomi di riferimento del settore. Numerose saranno le novità riguardanti la bellezza e il benessere, le preparazioni cosmetiche e i relativi accessori proposti. Saranno 270  le maison e i marchi più qualificati nella panoramica mondiale che incontreremo al Pitti Fragranze. Attesissimi i numerosi compratori stranieri che negli ultimi cinque anni hanno visto raddoppiata la loro presenza.

Con la denominazione di NUMBERS & FLOWERS  si ribadisce come il linguaggio dei numeri sia uno dei codici dell’universo del profumo. È infatti innegabile come le componenti floreali rivestano un ruolo “essenziale” nel determinare un profumo visto come  una fragrante combinazione di fiori e numeri. In linea con il tema dei saloni estivi di Pitti Immagine, Pitti Lucky Numbers punta quindi a dare visibilità a ciò che è astratto, ma in grado di emozionarci, dando insieme forma all’invisibile. La Stazione Leopolda sarà scenograficamente popolata dall’accostamento di fiori e numeri nel nuovo allestimento curato da Alessandro Moradei,  per un viaggio aromatico in un giardino ricco di simboli, grafismi e giocoforza di fragranze.
Attraverso  lo speciale storytelling video “How many NUMBERS in a FRAGRANCE?”  curato dal fotografo e regista Enrico Labriola,  cinque protagonisti d’eccezione presteranno voce e volto:  Francesca Gotti del brand Oneofthose, Stefania Giannino di Nobile1942, Luca Calvani di Inspiritv, il lifestyler Sergio Colantuoni, Raffaella Gregoris di Bakel. Questi cinque video saranno pubblicati sul sito internet e i canali social di Pitti Immagine.
Il profumo diventa inoltre scrittura attraverso Il booklet di Pitti Fragranze: “Sequenze Olfattive. How many numbers in a Fragrance?. Nel testo viene seguito un percorso fatto di numeri, note curiose, aneddoti, date impresse nella storia e memorie che intrecciano ancora l’universo dei numeri a quello della migliore profumeria internazionale. Il libretto è realizzato da Pitti Immagine con la collaborazione grafica di Studio Fantastico.

Fra le presenze al Pitti Fragranze vi segnaliamo: 27 87, 4160Tuesdays, Aedes de Venustas, Agonist, Amouage, Antica Barbieria Colla, Arquiste, Astier De Villatte, Au Pays De La Fleur D’Oranger, Bakel, Baldi Firenze 1867, Baruti, Bjork & Berries, Boadicea The Victorious, Bois 1920, Bruno Acampora Profumi, Caron, Creed, Di Ser, Dusita, Escentric Molecules, Essenzialmente Laura – L. Bosetti Tonatto, Etat Libre D’Orange, Fueguia 1833 Patagonia, Goti, Heeley, Histoires De Parfums, Humiecki & Graef, J.F. Schwarzlose Berlin, Jovoy, Kajal Perfumes, Knize, Laboratorio Olfattivo, Les Potions Fatales, Linari, LM Parfums, Mad Et Len, Maria Candida Gentile, Men’s Heritage, Meo Fusciuni, Migone dal 1866, Min New York, Monom, Montale Paris, Naomi Goodsir Parfums, Neela Vermeire, Nobile 1942, Nomenclature, Odin NY, Olivier Durbano, Oneofthose, Parfumerie Generale, Place Des Lices, RPL Parfums, Sammarco Perfumes, Sanhistoire, Santa Eulalia, Serra & Fonseca, The BrowGal, The Spirit Of Dubai, The Vagabond Prince, Thirdman, Tola, Unum, Urban Scents.        

Quest’anno ci saranno alcune novità nelle aree speciali ovvero SPRING E CHARMS. Pitti Fragranze ha infatti arricchito la proposta della manifestazione con queste due aree per rispondere alla sempre più diversificata richiesta degli acquirenti internazionali che visitano la manifestazione.

  • SPRING  rappresenta  l’area riservata ai nomi nuovi, alle linee di fragranze che si presentano al primo appuntamento con il pubblico internazionale e alle nuove realtà presenti sul mercato.
  • CHARMS  invece mette in scena una ricercata selezione di proposte dal pianeta accessori (gioielli, foulard, accessori per la persona e la casa).


Tra gli eventi e i progetti speciali di Pitti Immagine di questa edizione vanno segnalati inoltre presso lo Spazio Conferenze, venerdì 9 settembre dalle 12 alle 13, RAW, il format che racconta la materia prima del profumo e presenta a questa edizione l’ipnotico Patchouli con una presentazione speciale curata da MANE.

Sin dall’Ottocento, quando fece la sua prima comparsa in Europa, ma soprattutto dagli anni Settanta al terzo Millennio, la nota calda, speziata e intensa del Patchouli non ha perso nel tempo il suo fascino. Durante questo Raw – il progetto di Pitti Fragranze che dà spazio alle più importanti materie prime del profumo – il Patchouli torna protagonista di una speciale presentazione curata da MANE, azienda francese leader mondiale nella creazione di fragranze, gestita dalla famiglia Mane da 145 anni. A curare l’evento sarà Micaela Giamberti (direttore divisione Fragranze di Mane Italia) assieme a Cyril Gallardo (Ingredients Director EMEA, MANE) e Veronique Nyberg (Vice Presidente Fine Fragrance EMEA, MANE).

Gli speciali talk curati anche quest’anno dal giornalista e scrittore americano  Chandler Burr. L’autore, già  Perfume critic per il New York Times, sarà al Pitti Fragranze ancora in veste di presentatore e moderatore di importanti workshop alla Stazione Leopolda, per un confronto sui temi più attuali della profumeria:

    •  “A Collection Without Fear: A Celebration of the 10th Anniversary of Etat Libre d’Orange’s Works of Art “, Chandler Burr si confronta con   Etienne de  Swardt presso lo Spazio Conferenze, venerdì 9 settembre dalle 14 alle 15. “Il Profumo è Morto. Viva Il Profumo! Proclamiamo con emozione la nascita di un territorio libero: Etat Libre d’Orange”. È  l’incipit del manifesto programmatico del brand fondato da Etienne de Swardt, che quest’anno festeggia i suoi primi 10 anni. L’enfant terrible della profumeria artistica parlerà della filosofia della maison dove libertinaggio olfattivo e  originalità regnano sovrani.
    • CACCIA AI PROFUMIERI DI NICCHIA. Presso lo Spazio Conferenze, venerdì 9 settembre dalle 15.30 alle 16.30.
Perché le grandi aziende guardano verso la profumeria di nicchia? L’ingresso dei grandi pilastri della cosmetica internazionale e il loro interesse verso la profumeria artistica si esplica attraverso tramite l’acquisto di marchi di nicchia è una tendenza di mercato fin troppo attuale. Fra gli ospiti attesi: Catherine Walsh, già manager di punta di Coty, e in precedenza per il gruppo Estée Lauder, ora impegnata in prima persona con la sua società Walsh House, che fornisce consulenza strategica, marketing e creativa per marchi di lusso di alto profilo rivolti al mondo della Bellezza,  Lana Glazman, Vice Presidente Corporate Innovation di Estée Lauder, e Christophe Cervasel, fondatore e creatore di Atelier Cologne.

  • MULTIMARCA VS MONOMARCA, PROFUMERIE VS DEPARTMENT STORES: retailers a confronto​. Presso Spazio Conferenze, sabato 10 settembre dalle 14.30 alle 15.30.

Il confronto fra diversi scenari di mercato e il mondo della distribuzione, saranno gli argomenti topici. Sono sempre più i marchi di punta della profumeria artistica che aprono il loro monomarca, pur non rinunciando al giusto posizionamento all’interno dei department store o multibrand specializzati. Quali sono le motivazioni che spingono verso questa tendenza?

Tra i personaggi che interverranno, Cristiano Seganfreddo, Vice Presidente e Creative Director di Intertrade Group, e Etienne de Swardt, fondatore di Etat Libre d’Orange.


Si  ritorna ancora all’India con: 
Creating an India Scent Story, un seminario curato da CRS TrendLAB  dedicato all’India e al suo fragrance market, presso lo Spazio Conferenze, sabato 10 settembre dalle 11.00 alle 12.00.

Uno spazio di approfondimento dedicato all’India, paese in cui negli ultimi cinque anni il mercato delle fragranze ha registrato un tasso di crescita costante in un settore produttivo che stima incrementi per il prossimo quinquennio al 12-15%. Un laboratorio specifico sarà presentato da Rajiv Sheth – naso, uno dei massimi esperti di fragranze in India, fondatore del brand e portale internet All Good Scents – e da Shakti Vinay Shukla – direttore del prestigioso Fragrance & Flavour Development Centre (FFDC), l’istituzione governativa che supporta la ricerca nella produzione di aromi e materie prime per la profumeria, basata a Kannauj, considerata la Grasse d’Oriente – e proporrà il quadro complessivo e le tendenze del fragrance market indiano, con un’attenzione particolare alle materie prime prodotte nel paese. Il talk sarà moderato da Roney Simon (CEO di CRS TrendLAB), con 30 anni di esperienza nel settore Moda & Design in Italia e India.

Proiezione del documentario “Perfume, a certain tradition” realizzato da Short Notes Portraits.

A questa edizione si potrà assistere anche alla proiezione del documentario “Perfume, a certain tradition”, realizzato da Short Notes Portraits in collaborazione con Dutch Fashion Foundation. Uno screening privato – per gli operatori del mondo della profumeria – del film che svela alcuni dei segreti custoditi nella creazione di un profumo, attraverso una serie di interviste-ritratto ad alcuni dei più celebri e carismatici creatori di essenze di oggi, del calibro di Frédéric Malle, Pierre Bourdon, Michel Roudnitska, o dell’iconico Serge Lutens, ma anche il collezionista George Stam e l’icona della moda Farida Khelfa.

Pitti fragranze

Gli eventi degli espositori e gli appuntamenti in città

I giorni di Pitti Fragranze ospitano anche un ricco programma di eventi, alla Stazione Leopolda e in città, organizzati dalle aziende che partecipano al salone e da altri protagonisti del mondo della profumeria internazionale.

Tra gli eventi in calendario alla Stazione Leopolda ricordiamo: “Scent is a Video Star” e “Be a Beard!”, i due eventi che sono organizzati da Serra&Fonseca; la presentazione della collezione di Antica Barbieria Colla; l’incontro “Interviste incrociate semiserie: dalle parole – scritte e recitate – ai profumi il passo è breve?” promosso sempre da Serra&Fonseca, MaRCollection, INSPIRITV e YVRA 1958; la presentazione di “Alyson Diafana Skin” firmata Alysonoldoini. 

Tra gli appuntamenti in città: il progetto realizzato da Migone 1886 in occasione del suo 150° anniversario al Liceo Artistico di Porta Romana; Teatro Fragranze Uniche che lancia la nuova Fiore luxury collection nella cornice della Limonaia di Palazzo Corsini; e il concerto “Vox in Organo” promosso da UNUM nella splendida Basilica di San Miniato al Monte.

In occasione di Pitti Fragranze, Olfattorio presenta il suo universo olfattivo con “Inflorescent – il Rinascimento fiorito all’ennesima potenza”, l’evento-installazione in scena a Villa Favard sede del Polimoda. 

Tutti i giorni da venerdì 9 a domenica 11 con orario 10.00-19.30, ricordiamo anche STRAORDINARIO SENTIRE: trilogia del profumo in tre atti, Il percorso olfattivo itinerante a cura di Accademia del Profumo

Con Straordinario Sentire, Accademia del Profumo – fondata nel 1990 per valorizzare il profumo come elemento essenziale del benessere, promuoverne la cultura e la diffusione in Italia – inaugura una serie di prestigiose collaborazioni con gli interlocutori chiave della filiera della profumeria. All’Orto Botanico Giardino dei Semplici, il percorso – nel quale si potranno scoprire oltre 40 odori selezionati – sarà aperto dal film inedito “Straordinario Sentire” che racconta ciò che il profumo ha rappresentato nel corso della storia.  #StraordinarioSentire

La giornata di apertura al pubblico

Una manifestazione unica nel suo genere e un’occasione per condividere con il grande pubblico di appassionati i temi della cultura olfattiva: sabato 10 settembre, Pitti Fragranze propone una giornata speciale di apertura al pubblico.

INFO
Pitti Fragranze n.14
9-11 settembre 2016
Stazione Leopolda
Viale Fratelli Rosselli, Firenze

Orario: 10.00 – 18.00. Ingresso gratuito riservato agli operatori del settore

Sabato 10 settembre: apertura al pubblico, biglietto d’ingresso 10 Euro

Per il calendario completo degli eventi di Fragranze clicca qui

www.pittimmagine.com / Twitter: #PittiFragranze / Facebook

Redazione

In molte redazioni online, spesso, non si conoscono i veri autori degli articoli. MyWhere vuole presentare i suoi collaboratori e far sì che la bellezza della scrittura non racconti solo di viaggi o tecnologia ma anche di quella “mano invisibile” che rende la comunicazione così efficace. Vai alla pagina Redazione per conoscerci.
Redazione

Leave a Reply

Your email address will not be published.