Gianluca Castellano, l’interista napoletano si racconta: “Conte mai come Mou, per lo Scudetto è corsa 2”

Gianluca Castellano, l’interista napoletano si racconta: “Conte mai come Mou, per lo Scudetto è corsa 2”

ITALIA – Su YouTube sono molti i tifosi nerazzurri DOC a possedere un canale di successo. Oggi parliamo con Gianluca Castellano per affrontare tutti i temi d’attualità nerazzurri senza però dimenticare il passato glorioso sotto il segno del Triplete.

Ai nastri di partenza, l’Inter occupava il ruolo, se non di favorita assoluta, almeno di co-pretendente allo Scudetto. Un titolo che manca da 10 anni in bacheca e che per la prima volta da parecchio sembra davvero possibile. Ma l’inizio degli uomini di Conte è stato sorprendentemente zoppicante, soprattutto in Champions, da sempre tallone d’Achille del tecnico pugliese. E allora, dove può arrivare questa squadra? Per capirlo abbiamo intervistato un tifoso DOC dell’unica compagine in Italia riuscita nella storia a conquistare il Triplete. Si chiama Gianluca Castellano, viene da Napoli e tifa Inter e su YouTube è un vero fenomeno tra iscritti in crescita costante e boom di visualizzazioni.

Ecco la nostra chiacchierata con lui..

Ciao Gianluca, è un piacere averti con noi. Nonostante le tue origini napoletane sei un grande tifoso nerazzurro. Com’è tifare Inter a Napoli?

Sinceramente non mi sono mai posto il problema, mi sono innamorato dell’Inter da quando ero molto piccolo. A Napoli, in Italia e nel mondo siamo tantissimi interisti. Certo, qualcuno non accetta che si possa tifare una squadra diversa da quella del proprio paese. È un ragionamento che posso rispettare, ma non lo condivido nel modo più assoluto. Il calcio è amore e passione, per cui non si sceglie in base alla collocazione geografica.

Gianluca Castellano
Gianluca Castellano

A giudicare da queste prime battute, le squadre che lo scorso anno post lockdown avevano convinto di più stanno guidando la classifica, vedi Sassuolo e Milan. Chi vedi come favorito per lo Scudetto?

Nonostante il Milan abbia iniziato molto bene, credo che per lo scudetto sarà uno scontro a 2 tra Juventus e Inter. L’Inter ha la rosa più completa. La Juve ha Ronaldo e una mentalità consolidata. Sarà una gran bella sfida.

Che ne pensi di Conte? Secondo te riuscirà definitivamente a entrare nei cuori dei nerazzurri?

Io credo che chi è nell’Inter vada sempre sostenuto. Le critiche ci stanno e fanno parte del gioco, ma da qui ad entrare nel cuore dei nerazzurri ce ne passa. Sono pochi coloro i quali possono vantare questo privilegio. Lui è un professionista, ma non sarà mai Mourinho. Ahimè, il suo passato conta e non si dimentica.

Sull’Inter che puoi dirci? Quali sono gli obiettivi che se raggiunti a fine stagione ti renderebbero soddisfatto?

La rosa è forte e più profonda degli scorsi anni, ma la squadra non mi ha ancora convinto. Sarei soddisfatto solo con la vittoria di un titolo. Dopo 9 anni di digiuno non possiamo permetterci altri passaggi a vuoto. Poi se dovesse arrivare lo scudetto sarebbe l’apoteosi.

YouTube è come il rap secondo molti, vale a dire che spesso vince chi fa più dissing. Com’è  il tuo rapporto con gli altri youtuber interisti e non?

Ho un buon rapporto quasi con tutti, di stima e rispetto reciproco, non solo con interisti, ma anche con youtuber di altre fedi calcistiche. Potrei partecipare a più live con altri, ma non amo molto farle. Credo che una delle funzioni del web sia proprio di riunire tante persone in un’unica passione. Fare dissing non mi è mai piaciuto e non appartiene al mio modo di essere. Ho sempre risposto quando sono stato chiamato in causa.

MADRID (Photo by Giuseppe Bellini/Getty Images)

Ci dici il tuo 11 del cuore della storia dell’Inter?

4-2-3-1 – – – – – > Julio Cesar, Zanetti, Samuel, Materazzi, Maicon, Cambiasso, Stankovic, Eto’o, Sneijder, Ronaldo, Milito. Ho tenuto fuori tanti campioni, ma purtroppo si gioca in 11. Manca Ibra di cui, nonostante sia avversario, ne sono calcisticamente innamorato.

COME SEGUIRE GIANLUCA CASTELLANO, L’INTERISTA NAPOLETANO

YouTube

Paolo Riggio

Leave a Reply

Your email address will not be published.