Fiorella Mannoia una combattente sul palco

Fiorella Mannoia una combattente sul palco

BOLOGNA – Fiorella Mannoia conquista ogni volta che sale su un palco, con la sua voce, il suo carisma e con un nuovo tour di tutto rispetto e ieri sera è toccato al pubblico del Teatro Europauditorium.

E’ inutile dire quando sia bello vedere e ascoltare Fiorella Mannoia dal vivo, non che ascoltandola dai suoi dischi perda, anzi. E’ che dal vivo Fiorella si dona al mille per mille e chi assiste al suo concerto non può non innamorarsi di lei ogni volta.
Combattente” è il titolo del suo ultimo lavoro e il nome del tour, praticamente già tutto sold out, che sta portando in giro per l’Italia. Sicuramente un lavoro diverso da Sud ma che contiene brani che sono certa entreranno prepotentemente nella storia della sua lunga e preziosa carriera.
Fiorella si presenta con un completo pantaloni neri e giacca nera che ricorda la divisa della flotta inglese all’epoca dei pirati, in realtà è molto elegante e aggressiva allo stesso tempo, insomma bellissima! In forma strepitosa e agguerrita si presenta sul palco preceduta dal rumore dei suoi passi che vengono anche inquadrati dal maxi schermo. “I miei passi“, brano contenuto nel nuovo album, apre quindi il concerto nel quale Fiorella presenta una scaletta ricca delle nuove canzoni ma senza lasciare nessuno con la bocca amara, ci regala anche i suoi successi più grandi di sempre. “Le notti di Maggio” “Come si Cambia” per citarne qualcuno, ma anche brani di altri artisti che ha sempre interpretato magistralmente come “Il mare d’Inverno” o “Sally
Il Teatro Europauditorium è sold out, come era stato annunciato, ma tra il pubblico ad applaudirla, c’è qualcuno che lei stessa ha definito “un mito”, è Alex Zanardi che probabilmente è un mito per tre quarti del globo terrestre…Una serata talmente perfetta che è già pronto il bis per una seconda data che la vedrà tornare in primavera, stessa posto, stessa ora e io spero di non perdermela. C’è poco da fare quando Fiorella chiama io arrivo, anche per godere degli ottimi musicisti che l’affiancano sul palco. Quindi chi è rimasto senza biglietto ieri sera ha la possibilità di rifarsi al più presto.

Copyright Robin T Photography 2016
All rights reserved
Use by permission

fiorella_mannoia_2016

 

Roberta Tagliaferri

In arte Robin T, ho imparato questo mestiere da un grande fotografo londinese ma la passione e l’arte di catturare l’attimo infinito, un’espressione profonda, sono frutto di un naturale talento artistico. Fotografare è un modo di vivere e di comunicare; diceva qualcuno “Se passa un giorno in cui non ho fatto qualcosa legato alla fotografia, è come se avessi trascurato qualcosa di essenziale. È come se mi fossi dimenticato di svegliarmi”.
Roberta Tagliaferri

Leave a Reply

Your email address will not be published.