Roma, Capodanno a Teatro tra risate e musica

Sono pochi i soldi quest’anno e scarseggiano le idee. Ma se pensi di trascorrere la notte di Capodanno a Teatro a Roma non hai che l’imbarazzo della scelta. Commedie comiche e drammatiche, revival e musical, accompagneranno la capitale nell’ultima notte del 2015.

Andiamo a scoprire quali sono le proposte teatrali.

Al Teatro Sistina potrete assistere alla versione musical del celebre film di Mario Monicelli, Il Marchese del Grillo. Mattatore della serata sarà Enrico Montesano che interpreta il ruolo che fu di Alberto Sordi con uno stile sornione, sarcastico e scherzoso e soprattutto molto canterino. La regia è di Massimo Romeo Piparo, che firma il musical con Montesano e Gianni Clementi. Canzoni originali di Emanuele Friello.

Lo spettacolo in scena dal 9 dicembre al 15 gennaio sta destando grande entusiasmo al Sistina già da qualche settimana ed è stato promosso sia dal pubblico che dalla critica.

Al Teatro Parioli, nonostante il lutto che lo ha recentemente colpito per prematura la scomparsa del cugino Luca, Luigi De Filippo vestirà i panni di Felice Sciosciamocca in Miseria e Nobiltà, commedia comica del capostipite della famiglia Eduardo Scarpetta. L’attore e regista, degno erede della grande tradizione teatrale napoletana, riprende questa storica e famosa commedia per omaggiare Scarpetta, riformatore del teatro napoletano, che proprio con  “Miseria e Nobilità” aveva compiuto la sua riforma, con l’invenzione e la consacrazione del personaggio di Don Felice Sciosciamocca, prototipo del napoletano piccolo borghese che prende il posto di Pulcinella, la maschera napoletana d’altri tempi.

E come non ricordare il ritorno di Gigi Proietti che festeggia il capodanno con Cavalli di battaglia,   uno spettacolo che raccoglie tutti i suoi intramontabili successi, all’Auditorium Parco della Musica. Si tratta di un’occasione unica per vedere in scena la poliedricità di quest’artista, da sempre in grado di contaminare i più diversi generi in un’unica performance. Parti recitate insieme a Marco Simeoli e Claudio Pallottini, affezionati attori che oramai da diversi anni collaborano con Proietti, si alterneranno a parti cantate e saranno accompagnate da un gruppo musicale diretto dal Maestro Mario Vicari. Presenti in scena anche le figlie dell’attore romano, Susanna e Carlotta, che sorprenderanno il pubblico con le loro qualità vocali e con la loro comicità.

E per festeggiare i primi quarant’anni di carriera, Luca Barbareschi torna in teatro, con precisione al Teatro Eliseo (completamente ristrutturato proprio da Barbareschi), con lo spettacolo Cercando segnali d’amore dall’universo. L’attore ripercorrerà il suo viaggio artistico e umano con le parole dei più grandi autori con i quali ha avuto la fortuna e il piacere di confrontarsi. Dalla saggezza di Shakespeare, all’ironia pungente di David Mamet (Il verdetto, Sesso e Potere, un autore tradotto e fatto conoscere in Italia da Barbareschi), fino ad arrivare all’entusiasmo visionario di Cervantes.

Infine vi ricordiamo altri 3 spettacoli che saranno in scena anche a capodanno di cui abbiamo già parlato su MyWhere: sto parlando di Storie di Claudia di Claudia Gerini

( https://www.mywhere.it/tu-tu-claudia-gerini/) al Teatro Quirino; Sister Act al Teatro Brancaccio ( https://www.mywhere.it/sister-act-musical-piu-atteso-dellanno/ ) con Belìa Mertin, una Suor Maria Claretta veramente efficace ed infine Il Bagno con mamma e figlia Sandrelli ( https://www.mywhere.it/storie-donne-un-bagno-dappartamento/).

Insomma suggerimento ve ne abbiamo dati diversi, dipende solo dal vostro umore! Fate la scelta giusta, ed il divertimento sicuramente non mancherà. E ricordate che potrete sugellarlo con brindisi con gli attori per festeggiare l’arrivo del nuovo anno!

Roma, Capodanno a Teatro tra risate e musica

Redazione

In molte redazioni online, spesso, non si conoscono i veri autori degli articoli. MyWhere vuole presentare i suoi collaboratori e far sì che la bellezza della scrittura non racconti solo di viaggi o tecnologia ma anche di quella “mano invisibile” che rende la comunicazione così efficace. Vai alla pagina Redazione per conoscerci.
Redazione

Leave a Reply

Your email address will not be published.