Scuola Gian Maria Volonté, tutte le novità del triennio 2019-22

Scuola Gian Maria Volonté, tutte le novità del triennio 2019-22

ROMA – Dal 5 aprile al 20 maggio potete iscrivervi alla vera scuola di cinema di Roma. Corsi di regia, sceneggiatura, organizzazione della produzione, recitazione, direzione della fotografia, scenografia, costume cinematografico, ripresa del suono, montaggio e design. Insomma, se la vostra passione è il cinema, questo è il posto giusto.

Venerdì 5 aprile alle ore 12 negli spazi di WEGIL (Largo Ascianghi, 5) sarà presentato il Triennio formativo 2019/22 della Scuola d’Arte Cinematografica Gian Maria Volonté, il Centro di alta formazione della Regione Lazio dedicato alle professioni del cinema.

Nel corso della presentazione, si susseguiranno gli interventi del Presidente della Regione Nicola Zingaretti, il Vice Presidente Massimiliano Smeriglio, e il Direttore artistico della Scuola Daniele Vicari. Tra i presenti anche ex allievi della Gian Maria Volonté, che abbiamo potuto ammirare in questi ultimi anni nel campo del cinema, della tv e del teatro dall’attore Simone Liberati (La Profezia dell’Armadillo e Suburra) la sceneggiatrice Greta Scicchitano (Cuori Puri) e la regista Giulia Lapenna (Una questione di incredibile importanza).

“La scuola Volontè – ha specificato il Vicepresidente e Assessore alla formazione della Regione Lazio, Massimiliano Smeriglio – è un fiore all’occhiello della nostra amministrazione. Una delle opportunità che la Regione ha predisposto per la formazione dei nostri giovani, in ambito cinematografico, qualunque sia la loro provenienza sociale e culturale. Come per l’Officina Pasolini, scuola di Alta Formazione del teatro, della canzone e del multimediale, anche per la Volontè l’accesso è gratuito e la formazione di altissima qualità, con un reale rapporto con l’industria cine-audiovisiva, per favorire anche uno sbocco occupazionale.”

NUOVO TRIENNIO GIAN MARIA VOLONTE’: OPEN DAY IL 6 APRILE CON VALERIO MASTANDREA

Gianmaria Volonté

E se il 5 sarà la volta delle presentazioni di rito con tutte le anticipazioni sulle novità del triennio 2019-22, sabato 6 aprile potrete partecipare ad un Open Day presso la sede della scuola in via Greve 61. Ad accogliere i candidati ci sarà Valerio Mastandrea, Presidente del Comitato Tecnico-scientifico della Volonté, accompagnato dai coordinatori degli undici indirizzi professionali previsti dal percorso formativo.

Insomma, una bella occasione per orientarsi nelle tanti arti del mondo del cinema, arti che la Scuola Gianmaria Volonté cerca di trasmettere alle nuove generazioni. La scuola, nata nel 2011 da un’idea di Mastandrea appunto e di Elio Germano, e rappresenta oggi un polo formativo pubblico per le professioni del cinema di riconosciuta eccellenza.

SCUOLA GIAN MARIA VOLONTE’: IL CINEMA A ROMA E’ QUI

Scuola Gian Maria Volonté

La Scuola è un Centro di formazione professionale della Regione Lazio. Il suo percorso formativo triennale, cofinanziato dal Fondo Sociale Europeo, è dedicato alle principali professioni del cinema. Il suo obiettivo è offrire ai giovani che dimostrino talento e passione, di qualunque provenienza sociale e culturale, l’accesso gratuito alla formazione oltre che un reale rapporto con l’industria cine-audiovisiva, che ne favorisca l’occupazione. Undici gli indirizzi professionali: Regia; Sceneggiatura; Organizzazione della produzione; Recitazione; Direzione della fotografia; Scenografia; Costume cinematografico; Ripresa del suono; Montaggio del suono; Montaggio della scena; Vfx Design. La Scuola si avvale di un Comitato tecnico-scientifico presieduto dall’attore Valerio Mastandrea e della Direzione artistica del regista Daniele Vicari, nonché di importanti e affermati professionisti del cinema che curano la progettazione e conduzione dei corsi. Gran parte degli allievi-e che hanno frequentato la Scuola hanno potuto intraprendere la loro carriera lavorativa nell’area professionale prescelta, in alcuni casi con risultati molto brillanti.

TANTE LE NOVITA’ PER IL TRIENNIO 2019-22

Scuola Gian Maria Volonté

Una delle novità più importanti del Triennio 2019/22 è che il cinema documentario e di sperimentazione sarà introdotto nella programmazione didattica di tutte le aree professionali, senza creare un corso specifico ma anzi incoraggiando negli allievi-e l’acquisizione di strumenti che li mettano in condizione di affrontare le diverse forme di cinema, anche valorizzando eventuali contaminazioni; nel corso del triennio, quindi, saranno realizzate produzioni documentarie, sperimentali e di finzione. Altra novità è che la Scuola Volonté amplierà i suoi spazi, grazie ad un nuova sede all’interno di WeGil, resa disponibile dalla Regione Lazio: le sue attività potranno così inserirsi in un importante contesto culturale e creativo, con opportunità di collaborazioni e sinergie promettenti. Da segnalare, infine, anche il fatto che con il prossimo triennio la Scuola Volonté avrà una governance interamente riconducibile alla Regione Lazio: il soggetto attuatore del progetto formativo sarà infatti la società regionale LazioCrea.

SCUOLA GIAN MARIA VOLONTE’: COME ISCRIVERSI

Scuola Gian Maria Volonté

La domanda di partecipazione per accedere ai corsi potrà essere inviata attraverso un’apposita piattaforma Web, all’indirizzo www.regione.lazio.it/bandoscuolavolonte2019/, dal 5 aprile al 20 maggio 2019.

Il bando è rivolto a giovani di età compresa tra i 18 e il 28 anni, iscritti ai Centri per l’Impiego e in possesso del diploma di scuola secondaria di secondo grado (solo per “Recitazione” è richiesto il diploma di scuola secondaria di primo grado). Per ognuno degli undici indirizzi professionali sono ammessi alla frequenza, dopo un articolato percorso di selezione, 6 allievi-e più un eventuale uditore. Per Recitazione, sono ammessi 6 allievi e 6 allieve. Nel corso del triennio, oltre ad acquisire le competenze professionali dell’area tecnico-artistica prescelta, gli allievi-e sono sollecitati a far proprio un atteggiamento professionale creativo e cooperativo, a partire dalla consapevolezza che il film richiede un lavoro di squadra. Essi hanno modo di partecipare, nelle prime due annualità, alla realizzazione di cortometraggi e di svolgere tirocini curriculari nelle più importanti aziende del settore cine-audiovisivo. Nel terzo anno, infine, possono prendere parte alla realizzazione di un film lungometraggio prodotto dalla Scuola stessa. Durante tutto il percorso formativo, gli allievi-e partecipano ad attività comuni inerenti la storia e il linguaggio del cinema e delle arti in generale, che prevedono anche incontri con grandi professionisti e personalità della cultura contemporanea.

Le attività formative, che prevedono la frequenza obbligatoria, avranno inizio nel mese di ottobre 2019 e termine nel febbraio 2022, per una durata complessiva di 2.100 ore. Si svolgeranno sia presso la sede storica della Scuola, in Via Greve 61 a Roma (quartiere Magliana), sia negli spazi del Wegil (largo Ascianghi 5, Roma), in strutture adeguatamente attrezzate e dotate di aggiornate dotazioni tecnologiche professionali.

INFO

Conferenza stampa: 5 aprile ore 12, WEGIL, Largo Ascianghi, 5 – Roma

Open Day: 6 aprile ore 10, Via Greve, 61 – Roma

Le iscrizioni al triennio formativo 2019/22 saranno aperte dal 5 aprile al 20 maggio 2019. 

Redazione

In molte redazioni online, spesso, non si conoscono i veri autori degli articoli. MyWhere vuole presentare i suoi collaboratori e far sì che la bellezza della scrittura non racconti solo di viaggi o tecnologia ma anche di quella “mano invisibile” che rende la comunicazione così efficace. Vai alla pagina Redazione per conoscerci.
Redazione

Leave a Reply

Your email address will not be published.