Una inedita Prato ByNight per bere e mangiar bene tra aperifish e cucina straniera

Una inedita Prato ByNight per bere e mangiar bene tra aperifish e cucina straniera

PRATO – Seconda parte dell’itinerario ENO (e Gastronomico) per scoprire un’inedita Prato ByNight dal gusto internazionale tra locali di tendenza, enoteche, cocktail e sushi bar spaziando dall’apericena all’aperifish fino all’esperienza della cucina straniera.

Ma qual’è la Prato ByNight?

Abbiamo continuato il nostro itinerario enogastronomico spingendoci con gli orari, e con i drink, un pò più in là. Dopo aver conosciuto il gusto innovativo del connubio tra storia e tradizione, ho proseguito tra antiche piazze e vecchie mura, per scoprire l’offerta della Prato ByNight.

Mi sono diretta così fino a piazza San Francesco per “testare” un’altra new (ma proprio “new”)-entry: il risto-pub De’Sto! Piccolo ma arredato con un accogliente e originale design, sembra proprio un invito per… pochi ma buoni (intenditori): menu basati esclusivamente su prodotti del territorio e a km 0, questo tranquillo locale propone gustosi aperitivi e cene. Ti accoglie con un bancone centrale per metà cocktail bar e per l’altra metà cucina-laboratorio a vista. Spiccano le note vintage degli arredi con un impianto hi-fi e vinili da ascolto principalmente degli irripetibili anni ’70. In questo ambiente accogliente non sono protagoniste solo lo note, ma i drinks ricercati del Barman Valentino Buffolino che includono diversi generi di cocktail a base di selezionati Gin Artigianali, Rum coloniali, Vodka pregiate ed alcuni prodotti a KMzero come il Vermut di Prato, il Bitter e il Gin della Nunquam, l’opificio artigianale di Tavola oltre alla selezione europea dei Vermuth artigianali con i quali vengono realizzate svariate versioni dei celebri Americano, Negroni ed alcune varianti artigianali dello Spritz. A completare l’offerta beverage del De’Sto ci sono ottimi Vini e la scelta di lavorare, in controtendenza, solo con Bollicine Italiane: in particolar modo il “metodo Classico” che negli ultimi anni rappresenta sempre più una spina nel fianco al glorioso mondo degli Champagne.

Ma anche i piatti gourmet ideati e preparati dallo chef Stefano Lenzi prevedono rivisitazioni di cucina internazionale con focus sui prodotti biologici e del territorio orientati al KMzero, come per esempio le tartare di carne Calvanina, gli affettati della Macelleria Mannori di Vergaio, oppure la selezioni di formaggi stagionali della formaggeria Pepolino di Piazza San Marco e le mostarde e confetture della Gusteria di Tavola. Le verdure e la frutta biologiche con i quali vengono realizzati i piatti Vegan sono del Mercato Ortofrutticolo di Firenze. Fiore all’occhiello dei piatti gourmet è il Pescato Sostenibile Certificato, una varietà di pesce molto pregiata, come il Salmone Reale Red King o il tonno Ala Lunga dalla carne bianca, entrambi regolati dal Protocollo Friend of Sea che certifica solo le migliori aziende ittiche.

De'Sto

E se attraversando la Prato ByNight siete colti da indecisione tra un apericena, un piatto di carne, pesce, sushi o una semplice pizza, basta girare l’angolo della chiesa e, nella piazza più bella del centro storico pratese completamente pedonale e di fronte al castello dell’imperatore c’è il Decanter dove troverete tutto!

Enoteca, cocktail e sushi bar dal gusto internazionale grazie anche anche all’influenza del locale gemello di Ibiza. Qui dalla cucina mediterranea, semplice e creativa preparata dalle mani sapienti di Andrea Alimenti, chef stellato da oltre 30 anni, si possono assaporare piatti tradizionali frutto della propria produzione, partendo dalla panificazione fino alla pasta fresca.

Oltre all’eccezionalità della location, il Decanter è un locale dal gusto moderno dove si può consumare un pranzo veloce dal menu low cost fino alla tradizionale cucina mediterranea sia di pesce che di carne. Ma lasciatevi sorprendere da questo locale puntando nel suo corner sushi. Qui si trovano proposte originali per l’aperifish, o merenda pomeridiana, spaziando dai crostoni ai marinati di pesce direttamente nella pescheria! Infatti, avendo al lato del ristorante la shark bottega del pesce, il pescato è fresco e diverso ogni giorno.

La variegata proposta che spazia dalla cucina mediterranea non ti delude neanche con il gelato, anzi, fatto anche questo al momento!

Decanter

Voglia di cucina straniera?

No problem, la Prato ByNight offre altre possibilità; una piccola passeggiatina fino a via Settesoldi ed eccoci in…Spagna! Appena entrate, fantasiosi e appetitosi pinchos vi aspettano per essere divorati. Il nome del locale? Pinchos, ovviamente!

Ci lasciamo coinvolgere da un ritmo latino in questo Tapas Bar tipico spagnolo. Per chi non conosce bene i pinchos segnaliamo l’esperienza: assolutamente da fare! Questa pietanza viene servita in piccole quantità ed è caratterizzata da uno stecchino. In questo locale ci sono le più famose tapas fatte sul momento, con scelta di pesce o di carne. La caratteristica è che, essendo piccole le porzioni, si possono assaggiare varie pietanze in un vantaggioso rapporto qualità-prezzo! Gli ampi spazi, l’ambiente caldo, l’allegria tipica latina che riscontrerete nel personale, vi farà venire poi voglia di rimanere anche dopo l’aperitivo per una bella cena al tavolo facendovi perdere la concezione del tempo e dello spazio, per viaggiare con il pensiero sulla linea del gusto.

Insomma, per chi non vuole accontentarsi di panino-patatine-birra nel solito pub, e vuole vivere una Prato ByNight di qualità, ha davvero la possibilità di organizzarsi una cena o un apericena (scelta ormai molto diffusa) con una vasta scelta.

Non avete più scuse, vi aspettiamo!

Locali Pinchos Bar

Be Sociable, Share!

Giuliana D'Urso

Giuliana D’Urso

Romana di nascita e toscana di adozione, dopo 21 anni vissuti tra Firenze, Sesto Fiorentino e Prato, ormai non so più neanche quale accento prevale!  Sebbene sia cresciuta in una famiglia di artisti – mio nonno era pittore e mosaicista di professione e mio padre e mia zia lo erano per diletto – dell’arte mi sono interessata più all’aspetto teorico che pratico, laureandomi in Lettere con indirizzo storico-artistico. Fortuna volle che avessi  studiato  anche l’inglese, grazie al quale, di fatto,  riesco  a mantenermi, poiché con Giotto, Raffaello e compagnia bella si campa ben poco in Italia, specialmente se vuoi insegnare. Da brava gemelli sono molto curiosa e vorrei fare 3000 cose, e sempre da brava gemelli ne inizio diverse ma ne porto a conclusione solo alcune.  C’è comunque una cosa che non lascio mai a metà: i dolci!!! Soprattutto quelli con la panna…
Giuliana D'Urso

Leave a Reply

Your email address will not be published.