Anteprima sul look e l’accoglienza della città di Doha per la prossima Coppa del Mondo FIFA 2022

Anteprima sul look e l’accoglienza della città di Doha per la prossima Coppa del Mondo FIFA 2022

QATAR – Anteprima sul City Dressing della città di Doha in vista della Coppa del Mondo FIFA 2022. Infatti i mondiali di calcio si terranno in Qatar. Intervista a Alexandra Oikonomidou che ha creato la brand image della città.

In vista dell’imminente Coppa del Mondo FIFA 2022 a Doha in Qatar ho intervistato Alexandra Oikonomidou che ha creato la brand image della città.

Ci siamo incontrate l’ultima volta che eri ancora a Dubai a lavorare all’Expo. Ora invece ti trovi a Doha. Ci racconti da quanto tempo sei qui e per quale motivo?
Si Certamente. Mi sono trasferita direttamente a Doha dopo il completamento con successo del mio progetto all’EXPO 2020 ed è più di un anno che vivo in Qatar e sto guidando il progetto “City Dressing” per la prossima Coppa del Mondo FIFA 2022, la prima Coppa del Mondo ospitata in un Paese arabo. Si tratta di una grande pietra miliare poiché è il più grande evento sportivo mai organizzato nella regione del GCC e questo rende il progetto di vestizione City molto impegnativo.

Fabiola Cinque e Alexandra Oikonomidou DOHA 4

Quindi sei impegnata per i mondiali di calcio che si terranno in Qatar dal 20 novembre al 18 dicembre 2022.  A cosa stai lavorando per la Coppa del Mondo FIFA 2022? 
In qualità di specialista del branding di Mega events, il mio obiettivo è fornire l’atmosfera festosa nella città di Doha per la prossima Coppa del Mondo FIFA. Per ottenere i migliori risultati con questo progetto, ho bisogno di creare un viaggio per i visitatori e di entrare nello stato emotivo dell’ospite locale e internazionale una volta arrivato in Qatar per godersi il torneo. Attraverso il City dressing il mio obiettivo è creare emozioni per diversi gruppi target una volta arrivati ​​in Qatar per godersi questo magnifico evento. Il viaggio del visitatore inizia con i punti di ingresso (i 2 aeroporti, le stazioni della metropolitana, il Land Border dall’Arabia Saudita) e poi si estende intorno ai punti di interesse (il centro città, i famosi Souq e i magnifici Musei) per finire con le cosiddette aree dell’”ultimo miglio”, dove gli ospiti si dirigono verso le 8 Stadi di calcio in cui si svolge il Torneo. Il viaggio si sta compiendo con la stessa cura e attenzione sui punti di uscita inviando un messaggio di arrivederci a tutti i visitatori che si esprime nella frase “non vedo l’ora di rivederti”.

Fabiola Cinque e Alexandra Oikonomidou
Alexandra Oikonomidou a Doha

Qui ti occupi dell’immagine della città…cosa vuol dire questo? In che cosa consistono i tuoi progetti?
Il viaggio del visitatore che ho descritto sopra deve essere espresso utilizzando l’infrastruttura della città come una tela per esprimere tutte queste emozioni attraverso immagini, colori e grafica. Partendo dai punti di ingresso si inizia vestendo gli aeroporti con tutti gli elementi del brand della Coppa del Mondo FIFA 2022, i mezzi di trasporto, e applicando strutture autoportanti in modo che le persone possano scattare ricordi fotografici da tutti i punti di ingresso.
Una volta entrati in metropolitana per recarsi al loro alloggio o ai luoghi di ritrovo, si godranno le colorate stazioni ferroviarie e le carrozze vestite a forma di campo da calcio e palloni appesi ai corrimano di ogni treno.
Gli involucri colorati delle colonne danno l’emozione dell’evento e suscitano l’entusiasmo.
Una volta che i nostri ospiti arrivano nel centro città, possono rimanere sbalorditi dall’intero edificio dello Skyline che mostra 32 giocatori -1 da ogni paese partecipante- che gareggiano per la città e comunicano i valori dell’evento. Allo stesso tempo, nei Souq, i mercati locali creiamo un insieme di animali del Qatar, falchi, orici, cammelli, cavalli, che hanno i colori del marchio e danno la sensazione dell’evento in modo più culturale. Una volta che andiamo in giro per la città, vediamo strutture illuminate appositamente realizzate per comunicare messaggi di Incredibile, Favoloso, Amici, insieme, Festeggia e alza il ritmo. È importante prestare uguale attenzione all’abbigliamento cittadino sia di giorno che di notte, ecco perché abbiamo illuminato la città con numerose strutture luminose e lampade sospese.
La mappatura di proiezione 3D è la più grande sorpresa della Coppa del mondo FIFA. Vari spettacoli, di mappatura 3D negli edifici più iconici del Qatar creano un’esperienza “da vedere” per tutti i visitatori.

Fabiola Cinque e Alexandra Oikonomidou
Io, Fabiola Cinque, e Alexandra Oikonomidou per l’intervista ci siamo incontrate a Roma a Le Serre by ViVi

Come hai cambiato la città di Doha e che tipo di allestimenti ed eventi avete fatto fino ad oggi?
Il Qatar è una città completamente diversa rispetto agli Emirati Arabi Uniti. Più basso profilo e tradizionale, orientato alla famiglia. Molto vicino a Dubai ma molto lontano in termini di stile di vita. A Doha quello che mi piace molto è il Museo Nazionale e la Biblioteca Nazionale mentre prevedo la riapertura del Museo d’arte islamica il 5 ottobre.
In termini di consegna del progetto, non mi sposterei in questa città se non avessi trovato nuovi elementi interessanti su cui fornire e lavorare come il progetto di mappatura di proiezione 3D che richiede una pianificazione meticolosa in modo che possa essere consegnato con successo. È il mio lavoro che mi sposta di Paese in Paese e non la Città stessa.

Quindi tu sei responsabile del look e della corporate image e brand image di tutta la manifestazione Coppa del Mondo FIFA 2022, giusto?
Sì. Corretta. Devo assicurarmi che il City si vesta con i suoi colori, la grafica e l’atmosfera migliori per tutti i 28 giorni del torneo e tutti se ne vadano con un senso di felicità e tanti bei ricordi.

Coppa del Mondo FIFA MyWhere

Ci racconti le differenze di come si vive a Dubai e come a Doha? 
Come dicevo il Qatar è un piccolo Paese che si apre lentamente al mondo. Gli Emirati Arabi Uniti hanno già raggiunto questo obiettivo ed sono considerati un Paese molto visitato e una destinazione turistica. Il Qatar ha ancora bisogno di un po’ di tempo per realizzare qualcosa di simile e tutti questi grandi eventi stanno aiutando in questa direzione poiché le persone vedranno il Qatar e probabilmente cambieranno mentalità nei confronti di questo Paese. Il Qatar può essere un grande anfitrione e la Coppa del Mondo FIFA è un’opportunità unica per mostrare una grande ospitalità.

Coppa del Mondo FIFA 2022 MyWhere

Verrai in Italia per le Olimpiadi invernali Milano Cortina 2026?
Sarei felice anch’io se ho una bella proposta e posso contribuire all’evoluzione dell’evento. Evito le ripetizioni nel mio lavoro e il mio obiettivo nella vita è evolvere attraverso l’apprendimento e fare cose nuove, soprattutto ora che la tecnologia può essere uno strumento molto potente per una consegna più efficiente dei progetti.

Coppa del Mondo FIFA 2022 MyWhere

Puoi darci qualche anteprima sui tuoi prossimi impegni professionali?
La sorpresa più grande è già in atto. È la prima Coppa del Mondo che si tiene durante l’inverno per la maggior parte del mondo, mentre in Qatar è la stagione migliore per godersi la città. Sto facendo del mio meglio per renderlo incredibile e indimenticabile per tutti coloro che lo visitano. Purtroppo a meno che qualcuno non visiti il Qatar per la Coppa del Mondo non riuscirà a provare queste emozioni che il mio lavoro trascenderà.

Coppa del Mondo FIFA MyWhere
Foto di Alexandra Oikonomidou

Fabiola Cinque

Leave a Reply

Your email address will not be published.