Buon Ferragosto!

Buon Ferragosto!

L’estate si sa, è un periodo in cui si ha più voglia, oltre che più tempo, da dedicare alla lettura. Dove ogni curiosità riaffiora e la voglia di scoprire e viaggiare, anche solo con il pensiero, aumenta.

Abbiamo scritto di viaggi “alternativi” come Ultrect in bicicletta. Descritto le mete del Lazio, dalle varie fiere e manifestazioni nella magica cornice della Tuscia, al paese della “bersagliera” Castel San Pietro Romano. E vi abbiamo raccontato le nostre impressioni di una Grecia vissuta dopo le news economiche dettate dai TG nazionali dopo esserci immersi nel noto mare turchese. Dopo aver tanto parlato di moda (per la manifestazione di Altaroma), vi abbiamo consigliato libri, (dai vincitori del Premio Strega), alle mostre da vedere in giro per le città italiane. Seguito i successi sportivi (dei mondiali di nuoto) ed anticipato i film della prossima 72 Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica alla Biennale di Venezia.
E se i motori sono la vostra passione, eccovi anche un po di storia nostalgica della nota azienda automobilistica tedesca (BMW) per parlare poi nuovamente, questa volta a proposito di moda, della celebre auto-mito: la MINI.
Così come consigliarvi dove andare a bere o a mangiare. E qui non mancano le nostre citazioni, a volte un po’ critiche ed altre più entusiaste, ma spesso ammaliate dal felice incontro dei cinque sensi che amiamo condividere con voi.
Quindi non ci resta che augurarvi Buon Ferragosto e, se avete piacere, inviateci le vostre emozioni, le foto ed i racconti perché, ricordatevi, MyWhere è un diario di viaggio sempre in piena evoluzione. Quindi aspettiamo i vostri pensieri per condividere l’emozione del viaggiatore contemporaneo.
Auguri!

L’Editore

Cosa c’entra Rimini con l’America non lo so però sono un riminese doc dal cuore stars and stripes(come la sciarpa che indosso sempre). Il mio lavoro è fatto di numeri e non di chiacchere, però le belle parole servono al cuore e per questo ho “sposato” il progetto MyWhere. Amo la buona cucina  ed il buon vino, i motori scattanti e le belle donne, ed in questo c’è tutto il mio essere riminese, ma fondamentalmente mi sento un uomo libero come il Paese che amo tanto.

Leave a Reply

Your email address will not be published.